Concerto in zona GAD, Lodi: “Da settembre, lavori per riqualificare l’area”

Il giardino del Grattacielo di Ferrara ha ospitato venerdì sera il concerto dell’orchestra Città di Ferrara, che si è esibita sulle note di Vivaldi.

Insieme a loro, l’attore Stefano Muroni che ha recitato i sonetti delle Quattro Stagioni.

L’iniziativa, organizzata con la collaborazione di Questura, Comune, Orchestra città di Ferrara, Teatro comunale e diverse Associazioni, ha ottenuto il tutto esaurito (200 posti complessivi per le limitazioni anti-Covid) ed è stata introdotta dal vicesindaco Nicola Lodi che ha anticipato alcuni lavori per l’area.

“Con questo concerto inauguriamo un nuovo percorso che trasformerà questo quartiere e lo restituirà in tutta la sua bellezza ai ferraresi” – ha dichiarato – “dopo anni di abbandono e incuria. In questo percorso la cultura sarà a fianco della sicurezza: porteremo nella zona più difficile della città eventi musicali e di spettacolo, spazi per le attività sportive, un parco con giochi per i bimbi e un’area dedicata agli anziani. L’obiettivo è tornare a chiamare questa zona con il suo nome originario, ‘Quartiere giardino’, chiudendo per sempre gli anni bui della Gad (acronimo di Giardino Arianuova Doro), nota a livello nazionale come zona di spaccio e degrado”.

Il prossimo appuntamento, sempre presso i giardini del Grattacielo, si terrà giovedì 20 agosto con le musiche di Beethoven.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *