Confcommercio, Amelio presidente di Iscom

“Sviluppo, fiducia e ripresa”, la macchina Ascom Confcommercio parte in quarta ed affronta il tema decisivo della Formazione Professionale. Sono stati infatti rinnovati i vertici dell’Iscom Ferrara (ente formativo emanazione diretta dell’Ascom Confcommercio di via Baruffaldi a Ferrara): il nuovo presidente è Marco Amelio (presidente della sezione territoriale Ascom Confcommercio di Cento) al suo fianco saranno Matteo Musacci (presidente del Comitato commercianti del centro storico di Ferrara), Simona Salustro (presidente dei Giovani Imprenditori di Confcommercio), Nicola Spagnuolo (direttore regionale di Iscom), mentre l’amministratore delegato sarà Davide Urban (direttore provinciale di Ascom Confcommercio).

“Mi metto a disposizione di Iscom Ferrara – spiega il presidente Amelio – con entusiasmo e  competenza di imprenditore. In momenti complessi come questi è necessario una formazione continua e di qualità da offrire alle aziende. Capire dove va il mercato ed essere preparati al meglio sono elementi chiavi per il successo. Oggi la formazione e l’investimento sulle competenze è fondamentale. Colgo l’occasione per ringraziare del lavoro svolto il presidente uscente Rinaldi e tutti i componenti del precedente consiglio d’amministrazione”.
“Il capitale umano è centrale. L’azienda si regge sulle persone e sulle loro competenze e questo e ancora più vero nel terziario dove e’ il servizio che fa la differenza rendendo unico ed insostituibile per esempio il negozio di vicinato” commenta Davide Urban, neo amministratore delegato.
“Stiamo rispettando gli impegni – conclude il presidente di Ascom Confcommercio Ferrara Giulio Felloni – e stiamo rimettendo in movimento uno dei motori principali del sistema economico provinciale appunto come Iscom il nostro ente formativo inserendo nel suo Consiglio d’amministrazione un giusto mix di entusiasmo, capacità e competenze professionali. La presenza poi del direttore regionale di Iscom nel Cda fornirà un respiro allargato. Tutti elementi che sapranno dare il giusto e forte impulso allo sviluppo della Formazione targata Ascom”.
Gli obiettivi per l’anno in corso sono importanti e richiederanno uno sforzo significativo a doppia cifra per raggiungere il milione di euro di fatturato partendo dal dato 2011 di poco superiore ai 600mila €uro. Iscom l’anno scorso ha erogato complessivamente oltre 52mila ore di formazione (a catalogo, totalmente finanziata, legata ai fondi interprofessionali) coinvolgendo circa 1500 persone e 571 aziende. Una novantina sono le persone impegnate tra docenti esterni e dipendenti. Un ente chiave della formazione dal 1988 in via Baruffaldi che ora parte con un impulso deciso e determinato sui temi dello sviluppo e della fiducia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *