Consulta S.Camillo: “Sanità degli imbrogli”. Venerdì manifestazione a Comacchio

 

10 comacchio san camilloAppuntamento venerdì sera a Comacchio, a partire dalle ore 20, per un corteo da piazza XX settembre a piazza Folegatti, dove avverrà la proiezione di filmati sulla storia degli ultimi 13 anni dell’ospedale S. Camillo. Sotto accusa le Istituzioni sanitarie regionale e provinciale, colpevoli di una politica sanitaria basata sugli sprechi.

A promuovere la manifestazione è la Consulta popolare S. Camillo, che con un amarcord documentato da filmati televisivi intende dimostrare quelli che definisce gli “imbrogli” perpetrati sul San Camillo.

Dopo il corteo i filmati, quattro per l’esattezza, per ricordare, come annuncia l’invito alla manifestazione, gli impegni presi dalle Istituzioni sulla sanità di Comacchio. Si parte dall’anno 2000, dall’allora nuovo ospedale di Lagosanto, frutto secondo la consulta popolare S. Camillo, “di un appalto truccato e di una colossale truffa ai danni dello Stato”, si giunge al 2012, quando l’ospedale restaurato di Comacchio, il San Camillo appunto, fu inaugurato. Oggi per l’ospedale , oggetto nel corso degli ultimi 7 anni di intese politiche regionali e provinciali e di investimenti necessari per rilanciarne la funzione, ( tappe che dovrebbero essere documentate domani sera dai filmati,) è prevista la trasformazione in Casa della Salute. Una trasformazione inaccettabile per la Consulta, che invita i cittadini a prendere atto di quelli che il volantino chiama, con un linguaggio e accuse durissime rivolte alla classe politica provinciale e regionale, imbrogli a danno e spese dei cittadini.

“Chi non ha memoria non ha futuro!”recita il manifesto della manifestazione, che annuncia di voler far sentire dalla stessa “ voce dei professionisti le menzogne di quando dispensavano elogi e pro-

messe sul futuro dell’ospedale di Comacchio,la cui ristrutturazione, che è costata 13 milioni di euro, è stata progettata mentre già si treamava la chiusura dello stesso ospedale”, reso inutile oggi, aggiunge la Consulta, dall’apertura di Cona, struttura definita “ennesimo imbroglio della sanita’ ferrarese!”.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *