Consulta San Camillo accusa “Nell’Hospice di Codigoro c’e’ la legionella” A.Usl risponde “tutto sotto controllo”

Consulta San Camillo

“All’Hospice di Codigoro c’e’ la legionella e tutto tace.”

Questa la denuncia che consulta popolare del San Camillo ha lanciato questa mattina durante una conferenza stampa rivolta ai giornalisti. Ma l’Azienda Usl risponde “tutto sotto controllo”.

Secondo la Consulta la prova della presenza di legionella nella struttura è individuabile perchè sia nel mese di agosto che nel mese di novembre sarebbero stati effettuati sufflaggi (procedura che viene attivata nel sistema idraulico) per bonificare gli ambienti nei quali, ricordiamo, sono ricoverati pazienti immunodepressi.

La Consulta aveva raccolto le testimonianze dei familiari dei pazienti ricoverati nell’Hospice, secondo i quali, nella struttura, venivano lasciati aperti per circa un ora al giorno tutti gli erogatori della acqua calda.

La Consulta si chiede quindi se vi siano stati decessi, nella struttura, dovuti alla legionella oltre a chiedere se oltre i pazienti e i familiari dei pazienti, sono state attuate indagini analitiche anche sul personale sanitario per accertare o meno la presenza del batterio.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *