Controlli e Green Pass, Fipe Confcommercio: “A Ferrara attivato servizio Pronto Ascom”

0532.234216 è il numero arrivo del servizio Pronto Ascoma di Ascom Confcommercio Ferrara per dare tutte le informazioni su controlli e green pass.
“Il Ministero degli Interni fa chiarezza sul tema del controllo del Green Pass” spiega Fipe Confcommercio. “Ai gestori rimane l’obbligo del controllo del lascia passare sanitario mentre per quanto riguarda la verifica della identità si introduce il concetto della discrezionalità: ossia gli esercenti non saranno tenuti a fare la verifica del documenti di identità in modo obbligatorio, ma sarà in base ad un loro valutazione laddove si rendesse necessario”
“La circolare ministeriale  viene incontro alle richieste espresse dalla Fipe Confcommercio –  commenta Matteo Musacci vicepresidente  nazionale della Federazione dei Pubblici Esercizi e prosegue – da subito avevamo sollevato con forza il nodo privacy rispetto al controllo dei documenti di identità sottolineando che i titolari di bar e ristoranti non sono certo dei Pubblici Ufficiali e che non hanno appunto alcuna titolarità per effettuare tali verifiche”.  La circolare non prevede inoltre sanzioni a carico dell’esercente ( ma solo a carico del cliente ) qualora i controlli effettuati dalle forze dell’ordine riscontrassero difformità tra il Green Pass ed il documento (carta identità, patente…):
“E’ una vittoria del buon senso a favore dei ristoratori che da marzo del 2020 hanno subito nel loro lavoro pesanti limitazioni e restrizioni. Questo chiarimento del Ministero permette inoltre di snellire, almeno parzialmente, le onerose procedure dei controlli per l’accesso all’interno dei locali” conclude Musacci.
(comunicato stampa a cura di Ascom-Confcommercio Ferrara)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.