COOP ALLEANZA 3.0: gli impatti della ristrutturazione sul bilancio 2018. Interrogazione di Lega Nord in Regione

Coop Alleanza 3.o chiude in negativo per 289 milioni a livello di bilancio civilistico il 2018.
Una chiusura, scrive Coop Alleanza 3.0, che si spiega con la realizzazione nel 2018 di una serie di interventi non ricorrenti per raggiungere nel modo più efficace i risultati attesi, Nel 2018, continua il comunicato di Coop Alleanza 3.0, la Cooperativa ha varato un Piano all’insegna del realismo e della concretezza, per riconfermare la propria leadership di mercato a tre anni dalla fusione.

Si tratta di un Piano di di Rilancio di 4 anni (dal 2019 al 2022) che porterà la Cooperativa a generare marginalità positive già dal 2019 a livello di gestione ordinaria, rafforzando ulteriormente la solidità finanziaria e il Prestito sociale a beneficio dei soci presenti e futuri.
La scelta di affrontare il 2018, scrive il presidente Adriano Turrini, come una sorta di “stress test” in chiave rilancio non incide in alcun modo sulla sicurezza del Prestito sociale pari a 3,6 miliardi affidatole dai 400.000 soci prestatori, che può fare affidamento su un solido patrimonio del valore di 2,1 miliardi di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *