Copparo: attentato a sindacalista?

Un incendio divampato sabato sera nel giardino dell’abitazione di Copparo del segretario regionale metalmeccanici dell’Ugl, Alberto Finessi, e subito si è pensato a un atto intimidatorio.

A dirlo il segretario generale del sindacato, Giovanni Centrella, tramite una nota stampa. Finessi poi avrebbe subito altri atti intimidatori. Tempo fa ricevette una busta con un proiettile e adesso l’incendio. Secondo il sindacato Ugl, qualcuno sta tentando di intimidire e quindi bloccare l’azione di Finessi. “Atti come questi”, sottolinea Centrella, “sono opera di persone che non hanno il coraggio di sostenere le proprie idee attraverso un dialogo civile e pacifico”.

Finessi, secondo fonti interne al sindacato, sta vivendo un momento difficile dopo l’incendio di sabato sera, e non è raggiungibile al telefono. “Comunque grazie all’intervento dei Vigili del fuoco”, continua Centrella, “è stato evitato il peggio”. Sua moglie infatti quella sera si trovava in casa sola, e Finessi stava tornando da Roma dopo aver partecipato al terzo Congresso confederale.

La denuncia è arrivata lunedì in caserma dei carabinieri di Copparo. I militari non escludono nessuna pista, né quella dolosa né quella accidentale. Secondo i militari, ad andare in fiamme è stato un cumulo di sterpaglie secche accumulato da Finessi ai limiti del perimetro del suo giardino, vicino alla strada. Quindi potrebbe non essere un atto intimidatorio ma solo incidente, ma saranno le indagini a risolvere il giallo.

[flv image=”https://www.telestense.it/wp-content/uploads/2012/04/06-copparo-attentato-sindacalista1.jpeg”]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120403_06.flv[/flv]

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *