Copparo: in consiglio comunale la mozione contro il cibo sintetico

Sarà inserita all’ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale, fissato al 29 novembre, la mozione a sostegno e adesione alle iniziative contro il cibo sintetico presentata dal gruppo di maggioranza. Il documento impegna a promuovere, sostenere ed adottare, tutte le iniziative di sensibilizzazione in tal senso e al sostegno della petizione Coldiretti, già sottoscritta dal sindaco Fabrizio Pagnoni.

Il testo segnala che il cibo sintetico è prodotto in bioreattori, creato in laboratorio con cellule staminali in provetta, quindi, è un processo completamente separato da ciò che è naturale; non salvaguarda l’ambiente perché comporta un maggiore consumo di acqua ed energia rispetto agli allevamenti tradizionali e soprattutto è meno efficiente di quelli oggi più performanti. E ancora che limita la libertà dei consumatori e omologa le scelte sul cibo; favorisce gli interessi di pochi operatori, monopolizzando l’offerta di cibo nel mondo; spezza lo straordinario legame che unisce cibo e natura; non tutela la salute, non essendoci garanzia che i prodotti chimici usati siano sicuri per il consumo alimentare e l’esperienza maturata è ancora troppo limitata per giungere a conclusioni differenti; non aiuta a perseguire gli obiettivi di giustizia sociale, in quanto prodotto sulla base di brevetti e tecnologie con alti costi di ingresso e sviluppo, nelle mani di pochi grandi investitori multinazionali; può avere impatti socio-economici molto pericolosi, in quanto frutto di una fascinazione ecologica che non ha finora consentito riflessioni ben più approfondite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *