Copparo: uccide compagno con due coltellate, arrestata – INTERVISTA Col. Desideri

Ancora non si conosce quale sia stata la causa scatenante che ha portato Lara Mazzoni, 45 anni, a colpire a morte il compagno, Mirko Barioni, 40 anni, la notte scorsa, nel cortile di casa, ad Ambrogio di Copparo, al rientro di una gita trascorsa con la famiglia ai lidi.

La donna ha infatti preso un coltello da cucina ed ha colpito l’uomo con due fendenti, uno all’omero e l’altro alla scapola colpendolo al cuore. “L’ho fatta finire… questa situazione è finita” ha detto la donna telefonando ad una zia, dopo aver colpito a morte il compagno.

 

I Carabinieri del Comando Provinciale di Ferrara e di Copparo stanno vagliano al setaccio la vita famigliare della coppia, conosciuta dai militari per alcune denunce reciproche che i due si erano fatti per alcune liti violente. In famiglia c’erano problemi, presumibilmente non imputabili al lavoro: lei era operatrice socio sanitaria in una casa di cura, lui faceva il rappresentante.

Ieri avevano deciso di trascorrere la giornata al mare, allo Chalet del Mare di Lido delle Nazioni. Erano arrivati nel pomeriggio con le due figlie, la più piccola di due anni avuta dalla coppia e la più grande di 15 anni, avuta dalla donna in un precedente rapporto. Con loro anche il fidanzatino della figlia più grande, un ragazzino che abita ad Ostellato. Il gruppo aveva scelto il mare per trascorrere il sabato pomeriggio, affittando ombrellone e lettini. Poi si era fermato a cena per seguire in tv la finale di Champions League, tra Juve e Real. Dopo la partita il rientro a casa si è caratterizzato da una lite violenta.

A guidare era la donna, ma il tasso alcolemico di entrambi era piuttosto elevato. L’auto con i cinque a bordo arriva direttamente ad Ambrogio, dove vive la coppia. Messi a letto i figli, poco prima della mezzanotte, scoppia la tragedia: la donna prende il coltello da cucina, con una lama di 25 cm, e colpisce il suo compagno. Il ragazzino si accorge e tenta di rianimare l’uomo strappando la maglia della Juve che aveva indosso, ma inutilmente. All’arrivo degli operatori del 118 e dell’auto dei carabinieri (avvertiti dai familiari della donna) il quarantenne era già spirato. La donna ora è in arresto per omicidio e si trova nel carcere femminile di Bologna. Ai militari ha detto “di essersi liberata”

Antonella Vicenzi

Un pensiero su “Copparo: uccide compagno con due coltellate, arrestata – INTERVISTA Col. Desideri

  • 05/06/2017 in 10:05
    Permalink

    Dopo le ore 22 divieto di somministrazione di bevande alcoliche. Che sia obbligatoria per legge.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *