Corazzari (Lega): “Legalizzare la prostituzione”

corazzari“Anche la prostituzione, alla pari di altre professioini costituenti reddito, va regolarizzata come lavoro autonomo e assogettata al regime fiscale vigente”.  A dirlo è il consigliere della Lega Nord, il polesano Cristiano Corazzari, dopo il voto dell’aula sulla mozione 155 da lui presentata e sottoscritta anche, da altri consiglieri del Carroccio.

“La legge Merlin del 20 febbraio 1958 – puntualizza l’esponente leghista – ha provocato un aumento della prostituzione, rendendo l’offerta più visibile e accessibile. Non solo: è noto cdhe a controllare quasi interamente il settore, sono le organizzazioni criminali che lucrano su questa attività, del tutto esentasse”.

“Di conseguenza – dice ancora Corazzari – la legalizzazione della prostituzione porrebbe un freno al fenomeno e ne consentirebbe il controllo da parte dell’autorità pubblica, anche sul piano sanitario.

“In parallelo – conclude il Consigliere della Lega – ritengo necessaria l’abrogazione della legge Merlin, un atto cvhe andrebbe nella direzione di tutelare la dignità della donna, della fiscalità e dell’igiene pubblica, con il Veneto che può essere capofila, della proposta di un referendum in tal senso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *