Passeggia sulle Mura e fornisce false generalità: denunciata a piede libero per due reati

polizia_locale_agenti_controllo_ferraraUna donna è stata denunciata dagli Agenti della Polizia Locale Terre Estensi per violazione degli articoli del Codice Penale 650 (Inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità) e 495 (Falsa attestazione o dichiarazione a un pubblico ufficiale sull’identità).

Il fatto è avvenuto nel pomeriggio di domenica scorsa, 15 marzo, sulle Mura estensi già interdette all’accesso e transennate a seguito dell’Ordinanza emessa dal Sindaco. Raggiunta dagli agenti nel tratto di San Rocco in direzione piazzale Medaglie d’Oro, la donna priva di documenti ha in prima battuta fornito agli operatori della sicurezza le proprie generalità, indicando però nome e recapiti personali inesistenti.

Scoperta tramite verifiche in collegamento con la Centrale operativa, la donna ha poi rivelato la vera identità ed è stata denunciata a piede libero sulla base dei due specifici reati previsti dal Codice Penale.

3 pensieri riguardo “Passeggia sulle Mura e fornisce false generalità: denunciata a piede libero per due reati

  • 17/03/2020 in 20:44
    Permalink

    Io stavo passeggiando lassù perchè un’altra pattuglia dello stesso corpo di polizia ha detto la sera prima a mia sorella (che testimonierà) che rimanevano aperte SOLO ilsopramura e il parco urbano. E ho già richiesto l’accesso agli atti, quindi verrà confermato in sede opportuna! I due agenti mi hanno detto di scendere, e io ho detto loro che ero lì perchè le loro agenti mi avevano dato informazione erronea! Loro hanno risposto che era umano errare (rivolto alle colleghe) ma che mi avrebbero denunciato comunque! E mi hanno chiesto le generalità! A me sembrava una barzelletta, e gli ho detto di chiamarmi Pinca Pallina, o una cosa del genere, ma questi ci hanno creduto e hanno telefonato in centrale, alchè gli ho detto che stavo scherzando, come speravo scherzassero loro, e le generalità gliele ho date giuste! Siete tutti dei malati di mente!

    Rispondi
    • 18/03/2020 in 14:15
      Permalink

      Ma una denuncia al giornale? Secondo me se lo meritano

      Rispondi
  • 17/03/2020 in 22:34
    Permalink

    Perché raccontate fake news? Per vostra norma la ragazza era in diretta facebook quindi c’è una folta comunità che può testimoniare l’accaduto.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *