Coronella: tutto pronto per la “Sagra del Caplaz”

cappellacciE’ giunta alla trentunesima edizione, una delle iniziative gastronomiche più attese di fine estate: Coronella è pronta per ospitare la consueta “Sagra del Caplaz”.

Organizzata dall’A.D. Polisportiva Coronella, è dedicata all’eccellenza della cucuna ferrarese: il cappellaccio di zucca, preparato come vuole tradizione dalle signore della località a cavallo tra i comuni di Poggio Renatico e Vigarano Mainarda.

L’appuntamento, che sarà seguito anche dalle telecamere di Telestense con due speciali, si terrà dal 22 al 26 agosto e dal 29 agosto al 2 settembre.

Oggi il cappellaccio di zucca ferrarese è diventato prodotto IGP, ma la sagra di Coronella ha iniziato a valorizzarne il prodotto quando ancora era noto solamente nelle province di Ferrara e Mantova, che si contendono da sempre il primato di questa specialità.

I primi cenni ai Cappellacci di zucca ferraresi si ritrovano nei ricettari rinascimentali degli scalchi al servizio della famiglia d’Este di Ferrara che governò la cittadina dal 1186 al 1597.

Nel 1584 viene pubblicato a Ferrara “Dello Scalco, il ricettario di Giovan Battista Rossetti, cuoco presso la corte del duca Alfonso II d Este. Qui troviamo i primi riferimenti ai tortelli di zucca, con ingredienti analoghi a quelli attuali, se non fosse per l’ aggiunta di alcune spezie, come lo zenzero ed il pepe, o la cannella, all’epoca particolarmente diffuse.

Coronella proporrà al pubblico i tradizionali cappellacci col ragù, ma anche in versione “burro e salvia” e con altre varianti. L’appuntamento è come sempre allo stand, presso il campo sportivo.

2 pensieri riguardo “Coronella: tutto pronto per la “Sagra del Caplaz”

  • 12/09/2018 in 22:47
    Permalink

    I cappellacci di quella sagra fanne schifo !!! Vorrei proprio sapere chi li fa…
    Provate a mangiare quelli del Ristorante “Il Mandolino” a Ferrara, sono ottimi !

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *