Corruzione, l’Italia è la penultima in Europa. Peggio di noi solo la Bulgaria – INTERVISTA

AnticorruzioneSecondo uno studio della Transparency International il fenomeno della corruzione nel nostro Paese è molto diffuso.

Dal dossier infatti emerge che dopo una mappatura di 160 paesi l’Italia fra i quelli europei si trova al penultimo posto e cioè dopo di noi fanno peggio, nell’ambito del fenomeno della corruzione, soltanto i bulgari.

Del fenomeno ne parla ai microfoni di Telestense il professore ordinario di economia aziendale della facoltà di Economia dell’Università di Ferrara, Enrico Deidda Gagliardo, che, da alcune settimane, fa parte dello staff del tavolo tecnico che per conto di Anac, l’autorità presieduta da Raffaele Cantone, deve elaborare il piano triennale dell’anticorruzione per le amministrazioni pubbliche.

L’Italia dunque è un paese dove la corruzione viene percepita come molto diffusa sia fuori che dentro dai confini.

Deidda è stato chiamato a far parte dello staff per il Piano Anac con un obiettivo: semplificare gli strumenti di chi opera nell’amministrazione pubblica.

La corruzione dunque si combatte da un lato semplificando e dall’altro integrando le azioni di chi opera nella pubblica amministrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *