Corteo per Aldro: “Togliete le divise ai 4 agenti”

Repertorio
Repertorio

Ancora caso Aldrovandi in primo piano. Dopo il servizio delle “Iene” sulla vicenda degli agenti tornati in servizio dopo aver scontato condanna, su Facebook oggi è partito l’annuncio che fra due sabati si terrà un corteo per chiedere la destituzione dei 4 poliziotti.

Un corteo promosso dall’associazione “Aldrovandi” per chiedere la destituzione dei quattro agenti di Polizia condannati per la morte di Federico. E’ la manifestazione indetta in giornata su Facebook con il titolo “Via la divisa”, che si terrà sabato 15 febbraio.

Il corteo è stato organizzato in seguito alle polemiche scaturite con il ritorno in servizio degli agenti che avevano scontato le condanne, una vicenda amplificata poi a metà settimana con il sevizio sul caso di Federico andato in onda nella trasmissione “Le Iene”.

L’associazione “Aldrovandi”, con il corteo, chiederà a più voci la destituzione dei 4 poliziotti condannati, ma

Stefano Aldrovandi
Stefano Aldrovandi

anche l’introduzione del numero identificativo per gli appartenenti delle forze dell’ordine e l’introduzione del reato di tortura.

Dopo il ritrovo in via Ippodromo alle 14 di sabato 15 febbraio, il corteo partirà alle 15 per arrivare poi in Prefettura, passando per via Bologna, via Kennedy, piazza Travaglio, porta Reno, corso Martiri, largo Castello e corso Ercole d’Este. Gli organizzatori avrebbero indetto il corteo dopo aver letto le parole scritte dal fratello di Federico, Stefano Aldrovandi.

“Oggi io penso che chi usa la forza in maniera consapevole e provocando dolore senza pentirsene non si merita comprensione da nessuno”. Questo avrebbe scritto Stefano che si chiede quale sia il senso di 4 agenti che riprendono il loro lavoro dopo una condanna per omicidio. “Con questo spirito”, scrivono su Facebook gli organizzatori, “torniamo in piazza” con una manifestazione di carattere nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *