Le Corti di Medoro si animano a colpi di calcino

acerNel tardo pomeriggio di ieri, giovedì 30 maggio, un nutrito gruppo di studenti residenti allo Studentato presso le Corti di Medoro di via Beethoven, ha sfidato a calcino i dipendenti di ACER.

Si è trattato di un vero e proprio torneo a 8 gironi, in cui la vincente di ogni girone accedeva ad una fase ad eliminazione diretta, e che ha visto fronteggiarsi 24 coppie miste nel piazzale davanti allo Studentato, all’insegna della sana competizione, dell’allegria e della solidarietà’. Infatti l’evento è stato organizzato con la preziosa collaborazione dei volontari di AVIS, che hanno allestito anche uno stand gastronomico.

E così, tra un panino ed una bibita, la coppa dei migliori giocatori se la sono aggiudicata gli studenti universitari Brusamolin Matteo e Sinatra Jacopo, che in semifinale sono riusciti ad avere la meglio sulla coppia ACER composta dal Presidente Daniele Palombo e dall’Ingegner Massimo Cazzola, ex dirigente del Servizio Tecnico di ACER, in un incontro che, per l’elevato tasso tecnico dimostrato, ha rappresentato una sorta di finale anticipata.

Un ringraziamento a tutti coloro che hanno contributo alla bella serata, nel segno della convivialità, integrazione e solidarietà.

ACER Ferrara continuerà anche in futuro ad organizzare simili eventi, per far crescere sempre più, la nuova comunità delle Corti di Medoro frutto del processo di riqualificazione urbana dell’ex Palaspecchi, da cui usciranno, oltre al già inaugurato Studentato universitario, anche 188 alloggi di social housing che saranno pronti alla fine di Novembre 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *