Così è stata uccisa Paola Burci

Paola Burci prima fu massacrata al cranio e poi accoltellata. Con tre fendenti. Priva di conoscenza poi, fu portata nella golena del Po, a Zocca di Ro Ferrarese e lì sepolta da tronchi di legno a cui fu appiccato il fuoco per far perdere ogni traccia dei suoi assassini.

L’ipotesi sulle modalità di omicidio sono emerse nella nuova udienza del processo per l’omicidio della giovane prostituta romena.
Sul banco degli imputati per quel omicidio siedono due persone, all’epoca dei fatti una coppia: una connazionale della Burci, la sua presunta sfruttatrice, Gianina Pistroescu e il suo ex, un idraulico di Villadose, Sergio Benazzo.

Nella udienza davanti alla corte d’assise presieduta dal giudice Luca Marini, con a latere Alessandro Rizzieri, oggi è stato il giorno del medico legale del Sant’Anna, Stefano Malaguti.

Paola Burci

L’anatomopatologo, incalzato dalle domande della pubblica accusa, il sostituto procuratore Barbara Cavallo,  infatti sulla base dei riscontri medico legali fatti su un cadavere da almeno tre mesi abbandonato e poi bruciato nella campagna sperduta del Basso Ferrarese e a ridosso del Po, ha raccontato le modalità che potrebbero aver adottato gli assassini della giovane donna.

Secondo Malaguti inoltre la morte della Burci sarebbe riconducibile alla fine di gennaio. Lo stesso periodo in cui la giovane ragazza, sulla base delle testimonianze rese nel corso del dibattimento, sarebbe scomparsa dal luogo in cui si prostituiva, la strada vicino al polo scientifico tecnologico della città.

Nel corpo della ragazza inoltre la medicina legale ha trovato anche tracce di cocaina, sicuramente consumata prima di morire. Dal consulente inoltre non è stato escluso che la Burci avesse già fatto uso dello stupefacente, visto che altri esami hanno confermato la presenza dello stupefacente in modo non occasionale.

[flv image=”https://www.telestense.it/wp-content/uploads/2012/05/3vicenda-burci.jpg”]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120514_02.flv[/flv]

2 pensieri riguardo “Così è stata uccisa Paola Burci

  • 04/08/2012 in 2:52
    Permalink

    a me fa orrore che questa ragazzina sia stata costretta a prostituirsi,e quello che e’ peggio essere stata uccisa brutalmente da vigliacchi che nn voglio classificare in alcuna categoria vivente sulla terra. avrei tante cose da dire….nn e’giusto che l’italia accolga di tutto..addirittura la guerriglia dei nigeriani sotto il grattacielo di ferrara. ma cazzo è normale che accada tutto cio’?ho assoluto rispetto x chi viene in italia,lavora,vive onestamete..ma i nullafacenti devono tornare dalle loro parti.sono pure mantenuti poverini,e piu’ figli fanno piu’ soldi ricevono.ma a me chi mi mantiene?ho problemi di salute e nessuno mi considera,mi arrangio come posso.paula e’una delle altre vittime,lei nn c’è piu’ma sono convinta che nn è la prima e nn sarà l’ultima purtroppo. LA NOSTRA BELLA ITALIA,ECCOLA QUI

    Rispondi
  • 04/08/2012 in 3:05
    Permalink

    POI NN FATE I MORALISTI DICENDO CHE SI PARLA DEL RITROVAMENTO DEL CANE MA NN DELLA POVERA PAULA.E’UNA BALLA,OGNUNO DEI DUE EVENTI FA VENIRE LA PELLE D’OCA,SONO ATTI ORRIBILI VERSO PERSONE E ANIMALI. NESSUNO HA DETTO CHE UNO E’PIU’ACCETTABILE DELL’ALTRO. SONO MOSTRUOSITA’ ENTRAMBE,VORREI MIGRARE IN UN LUOGO SPERDUTO.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *