Covid-19, alloggi gratuiti per nuovi infermieri: si cercano altre soluzioni abitative

infermieri sanità ospedalePer gestire l’emergenza legata alla diffusione del Coronavirus, l’azienda Usl ha pubblicato un avviso pubblico per reclutare personale da assegnare nelle strutture sanitarie.

Si tratta di assunzioni straordinarie proprio per offrire un prezioso soccorso al personale sanitario per fronteggiare l’emergenza Covid-19, per potenziare servizi come il pronto soccorso e le degenze.

Ad oggi le risorse, che saranno arruolate progressivamente fra i mesi di marzo e aprile nell’Ospedale di Cento e nei servizi territoriali distrettuali, sono pari a 28 infermieri, dei quali 13 sono neo laureati presso la Sede Pieve di Cento, convenzionata con Università degli Studi di Ferrara, e a 6 operatori socio sanitari.

Al fine di facilitare il reclutamento del personale sanitario in accordo con i Direttore di Distretto dell’Azienda Usl ci si è attivati con le amministrazioni locali al fine di individuare locali che potessero ospitare i nuovi assunti.

«Questo potenziamento dell’organico è molto importante, in particolare per il nostro ospedale e per portare sollievo ai nostri operatori impegnati nelle sue corsie – spiega il sindaco Fabrizio Toselli -. Per questo abbiamo voluto sostenere l’arrivo di questi giovani infermieri che vengono a lavorare per noi cercando per loro un alloggio: ci siamo attivati, attraverso parrocchie e privati, per trovare delle soluzioni abitative gratuite. Ciò è stato possibile attraverso la solidarietà della nostra comunità, che è fondamentale per uscire, insieme, dall’emergenza».

Sono previsti altri arrivi di sanitari in ragione dei quali il primo cittadino rilancia l’appello a chi avesse appartamenti immediatamente disponibili da offrire a farsi avanti. È possibile scrivere a [email protected]

infermieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *