Covid-19, a Ferrara nuovi contagi dimezzati (61). Ma ancora 5 nuovi ricoveri e 4 decessi

Si è praticamente dimezzato il numero dei nuovi positivi al covid-19 a Ferrara e provincia, rispetto alle 24 ore precedenti. Nel bollettino sanitario odierno infatti si registrano 61 positivi, contro i 120 di lunedì, emersi con 490 tamponi refertati. Un’oscillazione che però non deve far calare la guardia e l’attenzione sulle norme anticontagio.

L’età media delle persone contagiate è poco più di 45 anni. Dei 61 nuovi positivi, 7 casi provengono da focolai già noti e 47 sono ansintomatici la metà individuati con il sistema del contact-tracing. 568 le persone entrate in isolamento domiciliare, 415 quelle uscite

Otto persone sono state dimesse dal S.Anna di Cona nelle ultime 24 ore, perché guarite dalla Sars-cov-2. Complessivamente sono 481 a partire dal 14 marzo scorso

Purtroppo ci sono ancora quattro decessi nel bollettino sanitario odierno registrati sul territorio di Ferrara e provincia. Si tratta di una donna e tre uomini: una 61enne di Comacchio deceduta al Delta di Lagosanto, un 88enne ed un 86enne entrambi di Argenta (dceduti al Delta) e un 66enne di Codigoro deceduto al S.Anna di Cona. Tutti e quattro avevano patologie concomitanti pregresse e sono deceduti tra sabato 12 e domenica 13 dicembre. Sale a così a 338 il numero totale dei decessi (153 uomini e 185 donne) registrati sul territorio ferrarese da inizio pandemia.

Cinque ricoveri in ospedale (quattro sono persone di Ferrara) di cui uno in terapia intensiva. Al S.Anna attualmente sono 84 le persone ricoverate nei vari reparti perché positivi al covid, la metà di loro, 41, è residente in città a Ferrara

 

COMUNICATO STAMPA REGIONE EMILIA-ROMAGNA del 15 dicembre 2020

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 147.558 casi di positività, 1.238 in più rispetto a ieri, su un totale di 15.770 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti quasi si dimezza, scendendo al 7,8%.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 632 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 319 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 400 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 45,2 anni.

Sui 632 asintomatici, 317 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 57 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 12 con gli screening sierologici, 15 tramite i test pre-ricovero. Per 231 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 317 nuovi casi, Modena (237), Reggio Emilia (123), Ravenna (106), Rimini (105), Piacenza (94), Ferrara (61), Parma (46). Poi Forlì (62), Cesena (56) e Imola (31).

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 15.770 tamponi, per un totale di 2.349.809. A questi si aggiungono anche 1.639 test sierologici e 3.668 tamponi rapidi effettuati da ieri.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 1.511 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 76.205.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 64.634 (-347 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 61.623 (- 305), il 95,3% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 74 nuovi decessi: 3 in provincia di Piacenza (una donna di 86 e due uomini, rispettivamente di 83 e 88 anni), 3 in provincia di Parma (una donna di 97 e due uomini, di 78 e 96 anni), 7 in provincia di Reggio Emilia (3 donne di 85,88 e 98 anni e 4 uomini, di cui due di 77, uno di 84 e uno di 89); 9 nel modenese (3 donne di 82, 87, 91 anni e 6 uomini, rispettivamente di 66, 82, 84 anni, due di 92, e uno di 94 anni); 31 in provincia di Bologna (15 donne – di 65, 74, 81, 83, 85, 87, 89, tre di 90 anni, tre di 92 anni, e due di 93 anni – e 16 uomini: rispettivamente di 63, 67, 72, 74, 76, 77, due di 82 anni, e ancora di 83, 85, 89, 90 e due di 93; uno di 82 e uno di 90 anni deceduti a Imola, dove risiedevano); 4 nel ferrarese (una donna di 61 anni e tre uomini di 66, 86, 88 anni); 5 in provincia di Ravenna (due donne – di 94 e 95 anni – e 3 uomini, di 81, 89 e 90 anni); 6 a Forlì-Cesena (due donne di 89 e 98 anni e 4 uomini di 72, 77, 81e 83 anni); 6 nel riminese: due donne di 71 e 91 anni e 4 uomini di 78, 85, 86 e 88 anni.

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 6.719.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 214 (-8 rispetto a ieri), 2.797 quelli negli altri reparti Covid (-34).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 15 a Piacenza (+2 rispetto a ieri), 17 a Parma (-1), 24 a Reggio Emilia (-6), 38 a Modena (-1), 59 a Bologna (+2), 6 a Imola (numero stabile rispetto a ieri), 16 a Ferrara (-2), 14 a Ravenna (+1), 5 a Forlì (invariato), 1 a Cesena (invariato) e 19 a Rimini (-3).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 13.897 a Piacenza (+94 rispetto a ieri, di cui 45 sintomatici), 11.823 a Parma (+46, di cui 26 sintomatici), 20.618 a Reggio Emilia (+123, di cui 53 sintomatici), 27.136 a Modena (+237, di cui 151 sintomatici), 29.067 a Bologna (+317, di cui 142 sintomatici), 4.583 a Imola (+31, di cui 15 sintomatici), 7.508 a Ferrara (+61, di cui 14 sintomatici), 10.466 a Ravenna (+106, di cui 40 sintomatici), 5.186 a Forlì (+62, di cui 42 sintomatici), 4.830 a Cesena (+56, di cui 42 sintomatici) e 12.444 a Rimini (+105, di cui 36 sintomatici).

In seguito a verifica sui dati comunicati nei giorni passati sono stati eliminati 5 casi (tutti a Bologna,) in quanto giudicati non Covid-19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *