Covid, assessore E-R: “C’è il rischio di zona gialla”

“Direi che la possibilità c’è”.

Così l’assessore alla salute dell’Emilia-Romagna, Raffaele Donini, risponde a chi gli chiede se è possibile che la regione cambi colore a breve.

“In questa settimana è decisivo soprattutto il livello di criticità dei reparti ordinari – spiega Donini, a margine della cerimonia di ringraziamento alle volontarie e volontari per l’aiuto e il supporto della campagna vaccinale a Bologna – Noi siamo attorno al 13-14%, quindi potrebbe essere che tra qualche giorno si possa superare questa criticità”.

L’unica possibilità è che la degenza media dei vaccinati nei reparti ordinari, accorciatasi, aiuti a favorire un ricambio molto forte: “Ci sono tante persone che hanno una degenza molto breve proprio perché vaccinate, quindi necessitano di cure ospedaliere per pochi giorni. Quindi finora c’è stato quasi un saldo che non comportasse la zona gialla. Questi giorni sono decisivi per capire”. In ogni caso non è semplice: “In valore assoluto è chiaro che, più contagi ci sono, qualcuno che possa avere bisogno per qualche giorno di cure ospedaliere sicuramente c’è”.

(ANSA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *