Covid, sei nuovi positivi nel ferrarese. Sospensione sanitari non vaccinati, E-R: “Nessun stop da Tar”

Covid: i numeri dei nuovi contagi nel ferrarese rimangono ridotti, crescono invece a livello regionale dove continua lo scontro con i sanitari che non si sono vaccinati.

Il Tribunale amministrativo regionale ha rinviato l’esame della questione all’udienza di merito, ancora da fissare. Il chiarimento della Regione Emilia-Romagna avviene alla luce di alcune notizie uscite ritenute inesatte dall’ente.

Nessuno stop quindi da parte del Tar dell’Emilia-Romagna ai procedimenti di sospensione avviati dalle aziende Usl nei confronti del personale sanitario non vaccinato. Questa la precisazione della Regione Emilia-Romagna secondo cui i procedimenti avviati dalle Aziende sanitarie per ottemperare all’obbligo vaccinale dei sanitari previsto dalla legge nazionale sono oggi pienamente efficaci ed operativi.

Intanto nel ferrarese le vaccinazioni della campagna sono cresciute rispetto al bollettino precedente, 3.280 le dosi somministrate con 227.137 i ferraresi che hanno ricevuto almeno la prima dose e 159.975 gli immunizzati.

La curva epidemica nel frattempo, nel bollettino, fa registrare sei nuovi positivi, quattro di loro sono asintomatici. Tutto questo su 154 tamponi effettuati e non si registrano nuovi guariti.

A livello regionale, purtroppo, si registra un decesso per covid a Reggio Emilia, si tratta di una donna di 101 anni. In Emilia-Romagna intanto sono 324 i nuovi positivi.

 

-AGGIORNAMENTO MARTEDì 20 LUGLIO- Covid nel ferrarese, sette nuovi positivi. Tregua negli ospedali covid

Bollettino coronavirus, diminuiscono i nuovi positivi rispetto a quello precedente, intanto la situazione negli ospedali covid ferraresi continua a migliorare.

Nessuna persona è attualmente ricoverata all’ospedale del Delta, al Santissima Annunziata di Cento sono stati chiusi tutti i reparti covid mentre a Cona sono otto i pazienti ricoverati con il coronavirus, di cui uno in terapia intensiva.

Continua la tregua negli ospedali covid ferraresi come continua a non registrarsi nessun decesso in territorio estense per complicazioni apportate dal virus.

Nel ferrarese, calano i nuovi positivi e i tamponi eseguiti rispetto al bollettino precedente.

Sette nuovi casi, media età 30 anni, su 75 test molecolari, 4 dei contagiati sono asintomatici. Due i ferraresi nel frattempo guariti dal covid.

Un’andamento simile rispetto al bollettino precedente si registra a livello regionale dove sono 185 i nuovi positivi e aumentano i nuovi guariti. Oltre ai nuovi casi calano anche i ricoveri. In Emilia-Romagna purtroppo si registra un nuovo decesso causa covid dopo diversi giorni, una donna di 89 anni di Reggio Emilia.

Capitolo vaccini nel ferrarese, tornano a crescere leggermente le somministrazioni dopo il calo fisiologico del fine settimana. 2.968 le dosi inoculate lunedì, che hanno fatto salire a 226.767 ferraresi che hanno ricevuto la prima dose e sono 157.065 gli immunizzati in territorio estense.

 

-AGGIORNAMENTO LUNEDì 19 LUGLIO- Covid, 22 nuovi casi. Vaccini obbligatori a insegnanti: “Decisione Governo a breve”

Tornano a crescere i nuovi casi nel ferrarese ma la situazione ospedaliera rimane ben al di sotto la soglia critica e per l’ennesimo giorno consecutivo non si registrano decessi per covid.

Intanto, a livello nazionale come in quello locale, si discute di green pass e vaccinazioni. E’ intervenuto anche il ministro all’istruzione, il ferrarese Patrizio Bianchi.

Sarà il Consiglio dei Ministri, questa settimana, a decidere sull’obbligatorietà del vaccino anti-Covid per gli insegnati e il personale Ata delle scuole, in vista delle riaperture del prossimo settembre. A confermarlo è stato il ministro per l’Istruzione, il ferrarese Patrizio Bianchi il cui obiettivo è la scuola in presenza. Al momento, secondo il commissario della campagna vaccinale, l’84% di copertura degli insegnanti con almeno la prima dose e al 75% per la seconda.

03 vaccinazioni personale scolastico astrazenecaIntanto la campagna vaccinale nel ferrarese, domenica, non ha rallentato. 2.845 le vaccinazioni in territorio estense, sotto la media infra-settimanale ma si registra un sempre un fisiologico calo nei fine settimana. In totale sono 226.538 le prime dosi e 154.326 le seconde dosi nel ferrarese, circa un cittadino estense su due ha completato il ciclo vaccinale.

Nell’ultimo bollettino, però, si registra un aumento dei nuovi positivi, 22, su 145 tamponi. Solo 8 nuovi casi su 22 non presentano sintomi. Si registra un nuovo ricovero e una dimissione dell’ospedale a Cona, nosocomi ferraresi i cui reparti covid sono semi-vuoti. Due nuovi guariti e nessun decesso nel ferrarese, come in tutta Emilia-Romagna.

A livello regionale, sono 219 i nuovi positivi, l’età media delle persone che hanno contratto il virus è di circa 29 anni, mentre in Emilia-Romagna aumentano i nuovi guariti.

 

-AGGIORNAMENTO DOMENICA 18 LUGLIO- Covid, a Ferrara altri 5 positivi ma nessun decesso e nessun nuovo ricovero

Nel ferrarese, come in tutta l’Emilia-Romagna, per l’ennesimo giorno consecutivo non si registrano decessi per covid. A dirlo è il bollettino odierno con i dati di Ferrara e della provincia estense del dipartimento della sanità pubblica

I contagi da sars-cov-2 a Ferrara e nella provincia estense rimangono stabili. Su 17 tamponi, sono cinque sono i nuovi positivi al covid, di cui tre a Cento, con un’età media 30 anni. Due dei cinque nuovi positivi presentano sintomi, mentre uno di loro rientrava dall’estero

Il bollettino odierno non registra nuovi guariti ma nemmeno nuovi ricoveri. Nella giornata di sabato le persone ricoverate per covid-19 al S.Anna erano sei, di cui 1 in terapia intensiva. Nessun ricovero da covid nemmeno negli ospedali di Lagosanto e di Cento

Continua la campagna anticovid a Ferrara e provincia: sono state 3.005 le vaccinazioni effettuate nella giornata sabato 17 luglio, mentre dal 27 dicembre in totale sono state erogate 378.019 vaccinazioni, di cui 152.381 seconde dosi

 

COMUNICATO REGIONE EMILIA-ROMAGNA DEL 18 LUGLIO

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 388.745 casi di positività, 266 in più rispetto a ieri, su un totale di 13.203 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dell’2%.

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, estesa a tutti i cittadini sopra i 12 anni di età.

Il conteggio progressivo delle somministrazioni di vaccino effettuate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid, che indica anche quanti sono i cicli vaccinali completati.

Tutte le informazioni sulla campagna: https://vaccinocovid.regione.emilia-romagna.it/.

Alle ore 13 di oggi sono state somministrate complessivamente 4.522.192 dosi; sul totale, 1.954.060 sono le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 69 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 53 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 111 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 29,9 anni.

Sui 69 asintomatici, 39 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 11 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 7 grazie agli screening sierologici, 1 tramite i test pre-ricovero. Per 11 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Rimini con 63 nuovi casi, seguita da Reggio Emilia (49) e Bologna (39); poi Modena (31), Parma (20), Cesena (11) e Ravenna (11). Quindi Ferrara (5), Forlì (5) e infine Circondario Imolese (4),

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 4.959 tamponi molecolari, per un totale di 5.120.930. A questi si aggiungono anche 8.244 tamponi rapidi.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 48 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 372.771.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 2.706 (+218 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 2.552 (+223), il 94,3% del totale dei casi attivi.

Non si registrano nuovi decessi. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione restano quindi 13.268.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 13 (-1 rispetto a ieri), 141 quelli negli altri reparti Covid (-4).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 3 a Piacenza (numero invariato rispetto a ieri), nessuno a Parma (-1), 4 a Modena (invariato), 4 a Bologna (invariato), 1 a Ferrara (invariato), e 1 a Rimini (invariato). Nessun ricovero in terapia intensiva anche Reggio Emilia, Imola, RavennaForlì e Cesena.

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 23.864 a Piacenza (+28 rispetto a ieri, di cui 15 sintomatici), 28.861 a Parma (+20, di cui 13 sintomatici), 47.223 a Reggio Emilia (+49, di cui 45 sintomatici), 66.002 a Modena (+31, di cui 21 sintomatici), 82.683  a Bologna (+39, di cui 29 sintomatici), 12.701 casi a Imola (+4, tutti sintomatici), 23.253 a Ferrara (+5, di cui 3 sintomatici), 30.654  a Ravenna (+11, di cui 10 sintomatici), 17.150 a Forlì (+5, tutti sintomatici), 19.799 a Cesena (+11, di cui 8 sintomatici) e 36.555 a Rimini (+63, di cui 44 sintomatici).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *