Covid nel ferrarese, ancora quattro decessi. A Cona 23 dimissioni e 11 ricoveri

Ieri, all’ospedale di Cona, le dimissioni di pazienti dai reparti covid sono state più del doppio rispetto ai ricoveri. In 24 ore, i nuovi guariti continuano ancora a superare i nuovi positivi ma rimane alto il numero dei decessi.

Due donne e due uomini tra i 73 e i 90 anni, di Cento, Fiscaglia e Ferrara, sono deceduti a causa del covid. Questa il dato più grave dell’ultimo bollettino coronavirus, da cui emerge però un considerevole calo della pressione ospedaliera su Cona.

139 i posti occupati al Sant’Anna, nel bollettino precedente erano 150, cala l’occupazione anche al Delta, 78 posti occupati, mentre cresce leggermente a Cento, 51 posti letto. 12 le persone in rianimazione covid in territorio estense.

Dal bollettino emergono 1.282 nuovi guariti e 1.008 nuovi positivi su 1.277 tamponi.

L’aggiornamento in Emilia-Romagna registra un calo della pressione del -0,7% nei reparti Covid, stabile nelle terapie intensive. 40 i decessi a livello regionale. 42mila casi attivi in meno a livello regionale, oltre 53mila i nuovi guariti e 11.122 i nuovi casi.

Capitolo vaccini nel ferrarese, somministrazione stabile delle dosi, martedì: 1.836 le inoculazioni, che hanno fatto salire a 295.340 le prime dosi somministrate da inizio campagna, 279.572 le seconde dosi e 193.209 le dosi addizionali totali.

 

-AGGIORNAMENTO MARTEDì 1 FEBBRAIO- Covid nel ferrarese, ancora cinque decessi. Diminuisce pressione ospedaliera

La pressione ospedaliera sui reparti covid nel ferrarese torna a diminuire. 150 i posti occupati a Cona, 14 le persone in rianimazione, 81 i posti occupati al Delta e 50 a Cento.

E’ quanto emerge dall’ultimo bollettino covid in cui si registrano, purtroppo, altri cinque decessi.

Quattro donne e un uomo di Ferrara, di Terre del Reno, di Codigoro e d’Argenta, che hanno tra i 70 e i 93 anni.

459 i nuovi positivi su 821 tamponi e ben 1.236 nuovi guariti.

L’aggiornamento in Emilia-Romagna registra quasi 43mila casi attivi in meno, 7.105 nuovi casi e 50mila guariti. Aumenta la pressione ospedaliera in regione, +0,1% ricoveri nei reparti Covid, +3,4% nelle terapie intensive, 40 i decessi a livello regionale.

Capitolo vaccini nel ferrarese, 1.926 le dosi somministrate lunedì, che hanno fatto salire a 295.237 le prime dosi totali, 279.211 seconde dosi e 191.837 dosi addizionali.

 

-AGGIORNAMENTO LUNEDì 31 GENNAIO- Covid nel ferrarese, cinque decessi e cresce pressione ospedaliera

Leggera crescita della pressione ospedaliera covid che insiste sul territorio ferrarese, 153 i posti occupati a Cona, 82 al Delta e 54 a Cento.

14 le persone in rianimazione covid nel ferrarese.

Cinque decessi in territorio estense, due donne e tre uomini tra i 76 e i 96 anni di Cento, Bondeno, Fiscaglia e Terre del Reno. Nel bollettino covid si registrano 835 nuovi positivi su 1.220 tamponi e 641 nuovi guariti.

L’aggiornamento in Emilia-Romagna registra un aumento dei ricoveri nei reparti covid ma un calo nelle terapie intensive. 36 decessi a livello emiliano-romagnolo e in regione calano ancora i casi attivi, quasi 17mila guariti, 8.983 nuovi casi.

Capitolo vaccini nel ferrarese. 1.890 dosi somministrate domenica, che hanno fatto salire a 295.080 le prime dosi, 278.897 seconde dosi e 190.382 dosi addizionali. Nell’Open day regionale di domenica, dedicato a chi ha tra i 5 e i 19 anni, giornata organizzata da Regione e Aziende sanitarie tra cui l’Usl di Ferrara, sono state effettuate 383 somministrazioni a Ferrara, 175 di loro erano bambini.

 

-AGGIORNAMENTO DOMENICA 30 GENNAIO- Covid: leggero calo di positivi in regione

Migliora gradualmente la situazione relativa al covid in Emilia-Romagna. Pur essendo ancora alti i dati di nuovi contagi (980 nelle ultime 24 ore nel ferrarese e 13.091 a livello regionale su un totale di 56.778 tamponi eseguiti), il bollettino di domenica 30 gennaio registra un calo dei malati effettivi in Emilia-Romagna pari a 380.428, 716 in meno rispetto al giorno precedente.

Di questo, il 99.3% presenta sintomi lievi che non necessitano di cure ospedaliere.

L’età media dei nuovi positivi è di circa 35 anni e mezzo.

A fronte di 13.774 nuovi guariti, a livello regionale sono ancora 33 le vittime, 3 delle quali nel ferrarese: due donne di 73 e 75 anni e un uomo di 83 anni.

I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 151 (+5 rispetto a venerdì), l’età media è di 63,6 anni. Sul totale, 90 di essi non sono vaccinati.

E a proposito di vaccini, sono complessivamente 9.658.588 le dosi somministrate da inizio campagna in regione; sul totale, sono 3.697.907 le persone over 12 che hanno completato il ciclo vaccinale, il 92%. Le terze dosi fatte sono 2.320.709.

A livello provinciale, nella giornata di sabato 29 gennaio sono state somministrate 302 prime dosi, 424 seconde dosi e 1.663 terze dosi.

Successo per l’open day regionale dedicato alla fascia d’età 5-19 anni: nella sola mattinata di domenica, i vaccini effettuati in Emilia-Romagna sono stati 1.900.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.