Covid nel ferrarese, 492 positivi e 629 guariti

Sono 492 i nuovi contagi nel ferrarese e 629 i nuovi guariti, un decesso una centese di 88 anni.

E’ quanto emerge dal nuovo bollettino in cui si registrano 53 posti occupati a Cona, 54 al Delta e 15 a Cento.

In Emilia-Romagna in un giorno sono stati 5.999 i nuovi casi, 6.952 i nuovi guariti e 13 i decessi.

Pressione in leggero aumento nei reparti covid emiliano romagnoli, sia nelle terapie intensive (45) sia negli ordinari (1.760).

 

-AGGIORNAMENTO GIOVEDì 21 LUGLIO- Covid nel ferrarese, 506 positivi e 486 guariti

Sono 506 i nuovi positivi nel ferrarese dove si registrano 486 nuovi guariti e un decesso, una ferrarese di 95 anni.

Rispetto al bollettino precedente cresce la pressione ospedaliera in territorio estense, 55 posti occupati a Cona, 52 al Delta e 16 a Cento.

L’aggiornamento in Emilia-Romagna registra 6.487 nuovi casi e 7.971 nuovi guariti, 15 i decessi.

A livello regionale in calo i ricoveri nelle terapie intensive (42) mentre aumentano ancora quelli nei reparti ordinari covid (1.736).

 

-AGGIORNAMENTO MERCOLEDì 20 LUGLIO- Covid, 871 positivi e 520 guariti. Vaccinazioni anche ai turisti in E-R

Sono 871 positivi e 520 guariti e due decessi positivi al covid, un uomo di 78 e una donna di 81 anni di Ostellato e Copparo.

E’ quanto emerge dall’ultimo bollettino coronavirus che registra 52 posti occupati a Cona, 50 al Delta e 14 a Cento.

L’aggiornamento in Emilia-Romagna registra 7.503 nuovi casi e 5.315 guariti, 27 i decessi. Calano i ricoveri nelle terapie intensive covid a livello regionale, mentre aumentano nei reparti covid.

Vaccinarsi in vacanza: in Emilia-Romagna si può anche quest’anno. La Regione anche per la stagione turistica 2022 conferma la disponibilità nell’offrire la vaccinazione anti-Covid19 ai cittadini non residenti che vorranno trascorrere le vacanze nel territorio regionale, per completare il ciclo vaccinale primario, la prima dose booster e se richiesto il secondo booster, nel rispetto delle indicazioni ministeriali vigenti.

Il turista non residente dovrà presentare il certificato vaccinale dell’Asl dove gli sono state somministrate le precedenti vaccinazioni e la relativa documentazione sanitaria per la valutazione della somministrazione del second booster.

“L’Emilia-Romagna- afferma l’assessore alle Politiche per la salute, Raffaele Donini – rinnova l’impegno a garantire la possibilità di vaccinarsi contro il Covid anche per i turisti che scelgono la nostra regione per trascorrere le vacanze, dall’Appennino alla Riviera. È uno sforzo organizzativo importante, ma sappiamo bene che il buon andamento della campagna vaccinale è determinante in vista dell’autunno, quindi mettiamo in campo tutte le azioni necessarie”.

Le Aziende sanitarie garantiranno l’accesso alle prestazioni vaccinali come già previsto per i residenti/assistiti in Emilia-Romagna; nel percorso saranno pertanto incluse anche le farmacie convenzionate aderenti alla campagna vaccinale.

La vaccinazione verrà registrata in modo tale da garantire l’aggiornamento della Certificazione verde COVID-19 (EU Digital Covid Certificate).

 

-AGGIORNAMENTO MARTEDì 19 LUGLIO- Covid, nel ferrarese triplicano i guariti e si dimezzano i nuovi contagi. Ancora tre decessi

Si dimezza in 24 ore il numero dei nuovi contagi da covid a Ferrara e nella provincia estense. Nell’ultimo bollettino, a fronte di 789 guariti si registrano 218 nuovi contagi con nove ricoveri in ospedale.

Al S.Anna di Ferrara a Cona sono 53 le persone ricoverate in ospedale per positività al virus, due in terapia intensiva. Sessantasei quelle ricoverate negli ospedali di provincia: 49 al Delta di Lagosanto e 17 al SS.Annunziata di Cento

Purtroppo Ferrara e la provincia estense piangono ancora tre vittime per complicanze da sars cov-2: si tratta di una donna di 89 anni di Ferrara, ospite di una struttura e di due uomini, entrambi di 87anni, uno residente a Jolanda di Savoia e un altro residente a Comacchio, deceduto lo scorso 14 luglio.

COMUNICATO REGIONE EMILIA-ROMAGNA del 19 LUGLIO 2022

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 1.699.123 casi di positività, 5.379 in più rispetto a ieri, su un totale di 29.983 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 10.281 molecolari e 19.702 test antigenici rapidi.

Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 17,9%.

Vaccinazioni. Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid. Alle ore 14 sono state somministrate complessivamente 10.626.404 dosi; sul totale sono 3.795.083 le persone over 12 che hanno completato il ciclo vaccinale, il 94,4%. Le dosi aggiuntive fatte sono 2.933.053.

Il conteggio progressivo delle dosi di vaccino somministrate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid, che indica anche quanti sono i cicli vaccinali completati e le dosi aggiuntive somministrate.

Tutte le informazioni sulla campagna: https://vaccinocovid.regione.emilia-romagna.it/ .

Ricoveri. I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 46 (-6 rispetto a ieri, -11,5%), l’età media è di 58,5 anni. Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 1.679 (+81 rispetto a ieri, +5,1%), età media 75,6 anni.

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 1 a Parma (invariato rispetto a ieri); 1 a Reggio Emilia (invariato); 3 a Modena (-3); 15 a Bologna (+1); 2 a Imola (-1); 4 a Ferrara (invariato); 5 a Ravenna (-1); 4 a Forlì (-1); 4 a Cesena (-1); 7 a Rimini (invariato).

Nessun ricovero a Piacenza (come ieri).

Contagi. L’età media dei nuovi positivi di oggi è di 49,2 anni. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 1.445 nuovi casi (su un totale dall’inizio dell’epidemia di 352.304) seguita da Modena (901 su 260.940); poi Rimini (588 su 160.361), Ravenna (481 su 159.613); quindi Reggio Emilia (342 su 191.200), Piacenza (341 su 86.225), Cesena (336 su 95.123), Parma (285 su 142.175), Forlì (277 su 78.858), Ferrara (218 su 119.029) e, infine il Circondario Imolese con 165 nuovi casi di positività su un totale da inizio pandemia di 53.295.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 81.957 (-31). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 80.232 (-106), il 97,9% del totale dei casi attivi.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Guariti e deceduti. Le persone complessivamente guarite sono 5.388 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 1.599.873.

Purtroppo, si registrano 22 decessi, alcuni dei giorni scorsi.

  • 3 in provincia di Parma (due donne di 94 e 98 anni, un uomo di 88 anni)
  • 5 in provincia di Reggio Emilia (due donne, una di 81 anni il cui decesso è stato registrato dall’Ausl di Parma e una di 85 anni, tre uomini di 81, 87 e 95 anni)
  • 7 in provincia di Bologna (tre donne di 75, 84 e 88 anni, quattro uomini di 58, 77, 88 e 93 anni)
  • 3 a Imola (una donna di 81 anni e due uomini di 84 e 87 anni)
  • 3 in provincia di Ferrara (una donna di 89 anni e due uomini entrambi di 87 anni)
  • 1 in provincia di Forlì-Cesena (una donna di 91 anni nel Forlivese)

Non si registrano decessi nelle province di Piacenza, Modena, Ravenna e Rimini.

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 17.293. Rispetto a quanto comunicato nei giorni scorsi, sono stati eliminati 4 casi positivi a test antigenico ma non confermati da tampone molecolare.

Report. Il report con l’andamento settimanale dell’epidemia in regione è disponibile al link https://bit.ly/3obkaZo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.