Otto ferraresi su dieci prima dose, 72% seconde dosi. Due decessi nel ferrarese

Emergenza covid, il 72% dei ferrarsi che possono vaccinarsi l’hanno fatto con due dosi, 8 cittadini estensi su dieci hanno ricevuto la prima dose. Ma purtroppo si registrano altri due decessi.

Due decessi nel ferrarese, due uomini di 82 e 84 anni di Lagosanto e Argenta. La curva epidemica negli ultimi giorni, intanto, rimane stabile come emerge dall’ultimo bollettino. 32 i nuovi positivi su 172 tamponi e ben 60 i nuovi guariti.

Cala la pressione sugli ospedali ferraresi rispetto al bollettino precedente, 49 pazienti a Cona e sette al Delta.

L’aggiornamento in Emilia-Romagna registra invece 561 nuovi positivi in più e aumentano i guariti, tre i decessi a livello regionale di cui due ferraresi.

Capitolo vaccini in territorio estense, 1.902 somministrazioni giovedì. L’80% della popolazione ferrarese over 12 è stata vaccinata con la prima dose del vaccino contro il Covid-19 e il 72% con ciclo completo. In provincia di Ferrara è stato dunque raggiunto l’obiettivo prefissato dal generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario all’emergenza Covid-19. Dal 27 dicembre a giovedì sono state infatti effettuate 464.513 somministrazioni, di cui 253.677 prime dosi e 210.836 seconde dosi.

 

-AGGIRONAMENTO MERCOLEDì 25 AGOSTO- Covid nel ferrarese, leggero aumento ricoveri. Vaccinazioni anche alle feste patronali

Aumentano sia i nuovi positivi, sia i tamponi, sia i nuovi guariti, ma purtroppo si registra un nuovo decesso, una donna di 82 anni di Fiscaglia.

E’ quanto emerge dal bollettino coronavirus ferrarese più recente.

34 i nuovi positivi su 125 tamponi e sono ben 62 i nuovi guariti.

Due ricoveri in più all’ospedale di Cona rispetto alla pressione registrata nel bollettino precedente, in totale sono 51 i pazienti covid al Sant’Anna e otto al Delta.

L’aggiornamento in Emilia-Romagna vede 412 nuovi positivi e purtroppo sono sette i decessi di cui uno è ferrarese.

Capitolo vaccini, somministrazioni in linea con i giorni precedenti, 2.007 inoculazioni che hanno fatto salire a 252.078 i ferraresi che hanno ricevuto la prima dose e sono 210.533 i cittadini estensi i quali hanno completato il ciclo vaccinale con due dosi.

Campagna vaccinale che vuole essere accelerata anche nel ferrarese raggiungendo persino le fiere di paese. In occasione della Festa patronale di Sant’Agostino, a Terre del Reno, grazie alla collaborazione tra Azienda USL, Amministrazione comunale e parrocchia di Sant’Agostino, sabato 28 e domenica 29 agosto chi vorrà vaccinarsi potrà farlo tra un giro alle bancarelle e uno agli stand gastronomici. Nella scuola materna parrocchiale “Sacro Cuore” di corso Roma sarà infatti attivato un ambulatorio vaccinale ad accesso diretto in cui sarà possibile ricevere la vaccinazione con Pfizer.

La campagna vaccinale anti-Covid a Ferrara, che sta ingranando una marcia in più per raggiungere i giovani in vista della riapertura in sicurezza delle scuole e delle attività sportive, si è tinta di biancazzurro con la vaccinazione della Squadra Under 18 della Spal. Lunedì i giovani giocatori della Spal, infatti, si sono presentati all’hub vaccinale della Fiera, al termine dell’allenamento al centro di via Copparo, per ricevere la prima dose di vaccino contro il coronavirus.

Sempre per i giovani, per chi ha tra i 12 e i 30 anni, anche nell’ultimo weekend di agosto torna Happy Pfizer a Lido di Spina, l’iniziativa lanciata dall’Azienda USL di Ferrara per portare la vaccinazione libera, senza prenotazione, direttamente sul litorale durante la stagione agostana. L’appuntamento è per venerdì 27 e sabato 28 agosto, dalle ore 17.30 alle 22.30, ancora presso l’ambulatorio di Guardia Medica Turistica in via Leonardo da Vinci 117.

 

-AGGIRONAMENTO MARTEDì 24 AGOSTO- Coronavirus nel ferrarese, calo dei nuovi positivi

Calo dei nuovi positivi nel ferrarese rispetto al bollettino precedente, 23 nuovi casi su 178 tamponi, i nuovi guariti sono 30 e non si registra nessun decesso nel ferrarese per complicazioni apportate da covid.

E’ quanto emerge dall’ultimo bollettino coronavirus, in cui si riscontra una pressione pressoché stabile sui reparti covid negli ospedali di Cona e del Delta. Dal Sant’Anna è stata dimessa una ferrarese di 17 anni.

L’aggiornamento in Emilia-Romagna, intanto, registra 472 nuovi positivi, aumentano i guariti, tre i decessi in regione, nessuno nel ferrarese.

Capitolo vaccini in territorio estense, somministrazioni in linea con il bollettino precedente. 1.936 dosi somministrate lunedì che hanno fatto salire a 250.385 i ferraresi che hanno ricevuto la prima dose e sono 210.219 i cittadini estensi che hanno completato il ciclo vaccinale con la seconda dose.

 

-AGGIRONAMENTO LUNEDì 23 AGOSTO- Covid nel ferrarese, ancora un decesso e reparto covid Delta attualmente pieno

Nel ferrarese sono 36 i nuovi positivi al covid su 145 tamponi. Ancora tanti i nuovi guariti, 44. Si registra però un decesso, un centese di 93 anni.

E’ quanto emerge dall’ultimo bollettino coronavirus in territorio estense.

Cala di un ricoverato la pressione sull’ospedale di Cona mentre aumenta di un posto letto occupato nel reparto lungodegenti covid all’ospedale del Delta, attualmente reparto di Lagosanto pieno.

Intanto arriva una novità dalla Regione Emilia-Romagna. Per chi è stato ricoverato causa covid nessun ticket fino a maggio 2023 per 27 diverse prestazioni specialistiche di monitoraggio. I ferraresi e gli emiliano-romagnoli dovranno fare richiesta alla azienda sanitaria. Dagli esami più ordinari, come quelli del sangue, fino agli elettrocardiogrammi o le spirometrie per arrivare anche ai colloqui psicologici per chi ha dovuto affrontare la terapia intensiva o subintensiva: per loro l’esenzione dal ticket fino a maggio 2023.

L’aggiornamento in Emilia-Romagna intanto registra 558 nuovi positivi. Aumentano i guariti e crescono però ancora i ricoveri. Ancora tre i decessi a livello regionale, ricordiamo una vittima è ferrarese.

Capitolo vaccini, calo fisiologico delle somministrazioni, domenica 1.808 le dosi inoculate che fanno salire a 248.709 i ferraresi che hanno ricevuto la prima dose e 209.959 i cittadini estensi che hanno completato il ciclo vaccinale con la seconda dose.

 

-AGGIRONAMENTO DOMENICA 22 AGOSTO- Covid nel ferrarese, un nuovo decesso e 26 nuovi positivi

Diminuiscono i nuovi casi di coronavirus nel ferrarese, mentre in tutta Emilia-Romagna aumentano ricoveri, e purtroppo si registrano tre decessi, una di queste vittime è ferrarese, una donna di 86 anni di Vigarano Mainarda ricoverata al Sant’Anna da quasi un mese.

Questo riporta l’ultimo bollettino covid: su 208 tamponi, 26 i nuovi contagiati nel ferrarese, quasi la metà di quelli del bollettino precedente e i nuovi guariti giornalieri continuano a essere tanti: 52 persone.

Aumenta la pressione sulla terapia intensiva covid a Cona, un ricovero in più rispetto al bollettino precedente, mentre nel resto dei reparti covid ferraresi la pressione è stabile.

L’aggiornamento in Emilia-Romagna: 555 nuovi positivi, crescono a livello regionale come detto i ricoveri ma aumentano anche i nuovi guariti.

Capitolo vaccini, rispetto al giorno precedente, sabato leggero calo delle somministrazioni: 1.919 dosi inoculate che hanno fatto salire a 247.475 i ferraresi che hanno ricevuto almeno una dose, 209.385 invece i cittadini estensi che hanno completato il ciclo vaccinale con due dosi.

 

-AGGIRONAMENTO SABATO 21 AGOSTO- Covid-19 a Ferrara e provincia: un terzo dei nuovi contagiati nel comacchiese

Tornano a salire a Ferrara e provincia i nuovi contagi da Covid-19. Nel bollettino odierno sono registrati 49 nuovi casi (15 in più di ieri) di cui 17 nel comune di Comacchio. Sono invece 61 i nuovi guariti comunicati dal Dipartimento di Sanità Pubblica

I nuovi 49 casi, con una età media di poco più di 34 anni, sono stati individuati con 260 tamponi refertati

Nel bollettino del 20 agosto ci sono ancora 2 nuovi ricoveri per positività al covid. Attualmente al S.Anna di Ferrara a Cona sono 46 i posti letto occupati, di cui 7 in terapia intensiva. Mentre all’ospedale del Delta di Lagosanto, sono ancora 9 le persone ricoverate per positività al virus

In Regione sono 622 i nuovi casi di coronavirus rilevati su poco più di 28mila tamponi nelle ultime 24 ore. Tra le province con la maggiore circolazione del virus spicca Modena con 110 nuovi casi. Stabili i ricoveri per Covid-19, sia nei reparti che nelle terapie intensive, ma ci sono altre due vittime: un uomo di 89 anni del Parmense e un 83enne della provincia di Forlì-Cesena

Intanto continua la campagna vaccinale a Ferrara e Provincia: nella giornata di giovedì 20 agosto sono state effettuate 2.214 vaccinazioni mentre dal 27 dicembre, complessivamente, sono state 454.941 le dosi somministrate di cui 208.860 seconde dosi

 

COMUNICATO A CURA REGIONE EMILIA-ROMAGNA del 21 AGOSTO 2021

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 406.338 casi di positività622 in più rispetto a ieri, su un totale di 28.027 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore.

La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 2,2%.

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, estesa a tutti i cittadini sopra i 12 anni di età.

Il conteggio progressivo delle somministrazioni di vaccino effettuate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid, che indica anche quanti sono i cicli vaccinali completati. Tutte le informazioni sulla campagna: https://vaccinocovid.regione.emilia-romagna.it/.

Alle ore 15 sono state somministrate complessivamente 5.615.066 dosi; sul totale sono 2.565.024 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei 622 nuovi contagiati, 187 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 194 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 246 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 34,2 anni.

Sui 187 asintomatici, 123 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 6 con gli screening sierologici, 33 tramite i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 1 con i test pre-ricovero. Per 24 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Modena con 110 nuovi casi. Quindi Bologna (93), Rimini (78) e poi Parma (77). Seguono Reggio Emilia (54), Piacenza (42), Ferrara (49), Forlì (39), Ravenna (36) e Cesena (33), infine il Nuovo Circondario Imolese (11).

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 9.151 tamponi molecolari, per un totale di 5.428.099. A questi si aggiungono anche 18.876 tamponi rapidi.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 362 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 378.824. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 14.196 (+258 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 13.774 (+253), oltre il 97% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano due decessi: un uomo di 89 anni della provincia di Parma e un uomo di 83 della provincia di Forlì-Cesena. In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 13.318.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 46 (+2 rispetto a ieri), 376 quelli negli altri reparti Covid (+3). Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 2 a Piacenza (+1 rispetto a ieri), 2 a Parma (invariato), 2 a Reggio Emilia (invariato), 9 a Modena (-1), 11 a Bologna (+1), 2 a Imola (invariato), 7 a Ferrara (-1), 1 a Ravenna (+1), 2 a Cesena (invariato), 8 a Rimini (+1). Nessun ricovero a Forlì.

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 25.086 a Piacenza (+42 rispetto a ieri, di cui 29 sintomatici), 30.437 a Parma (+77, di cui 47 sintomatici), 49.317 a Reggio Emilia (+54, di cui 49 sintomatici), 68.578 a Modena (+110, di cui 75 sintomatici), 85.691 a Bologna (+93, di cui 74 sintomatici), 13.103 casi a Imola (+11, di cui 6 sintomatici), 24.649 a Ferrara (+49, di cui 21 sintomatici), 31.881 a Ravenna (+36, di cui 30 sintomatici), 17.777 a Forlì (+39, di cui 33 sintomatici), 20.591 a Cesena (+33, di cui 23 sintomatici) e 39.246 a Rimini (+78, di cui 48 sintomatici).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *