Covid, Donini: “E-R al momento non rischia zona gialla”

“Non c’è rischio zona gialla in questo momento perché noi siamo all’8,4-8,5% sia dei reparti Covid sia delle terapie intensive, che hanno una soglia di guardia rispettivamente del 15 e del 10%.

Siamo al di sotto di questi livelli di guardia pur con un’incidenza molto elevata, come del resto in tutta Italia.

Il 73-75% dei ricoverati in terapia intensiva sono persone non vaccinate”. Lo ha detto, a proposito della situazione del contagio in Emilia-Romagna, l’assessore alla sanità Raffaele Donini.

“Abbiamo in questo momento – ha detto Paolo Bordon, dg dell’Usl di Bologna – più di 230 persone ricoverate tra la rete dei nostri ospedali e quindi è uno sforzo organizzativo importante, questo sicuramente.

Però è una situazione ancora sotto controllo e lo può essere ancora di più se tutti possono dare il proprio contributo, utilizzando le mascherine, il distanziamento e il lavaggio delle mani, che sono le regole base, e ovviamente aderendo alla campagna vaccinale. Lo sforzo organizzativo è enorme perché abbiamo gli ospedali impegnati nella gestione ordinaria delle altre malattie, patologie e recupero liste d’attesa. A questo si sta affiancando una pressione sugli ospedali che in questo momento cresce, ma non cresce in maniera esponenziale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *