Covid, due decessi e 191 positivi. Drive through in Fiera

Due decessi, una ferrarese di 74 anni e un conterraneo di 90 anni, a loro si aggiunge un occhiobellese di 83 anni, 191 i nuovi positivi su 823 tamponi e 97 i nuovi guariti.

E’ quanto emerge dall’ultimo bollettino coronavirus nel ferrarese.

Operativo, intanto, da domenica mattina, il nuovo drive through alla Fiera di Ferrara. Attivato dall’azienda Usl di Ferrara ed allestito in poche ore grazie all’ausilio della Protezione Civile, sarà in grado di effettuare circa 240 tamponi al giorno. Ricordiamo che non è ad accesso diretto, si viene inviati con appuntamento dal Dipartimento di Sanità Pubblica.

Se ci spostiamo negli ospedali covid ferraresi, nel bollettino notiamo un’occupazione di 98 posti letto su 108 disponibili a Cona. Negli ospedali dell’azienda Usl di Ferrara, 54 i posti occupati, 32 a Cento e 22 al Delta. Nelle terapie intensive i ricoverati sono 12.

L’aggiornamento regionale registra invece 2.500 nuovi positivi e 780 nuovi guariti. Sedici i decessi in tutta l’Emilia-Romagna.

Capitolo vaccini nel ferrarese. 3.138 le vaccinazioni somministrate sabato, di cui 181 prime dosi, 304 seconde dosi e 2.653 dosi addizionali. Da inizio campagna vaccinale, 285.105 le prime dosi, 265.375 le seconde dosi e 95.652 le dosi addizionali.

 

-AGGIORNAMENTO SABATO 18 DICEMBRE- Covid, nel ferrarese 4 decessi e 150 nuovi contagi

Risalgono nelle ultime 24 ore i contagi da covid-19 in provincia di Ferrara, comunicati dal bollettino odierno della pandemia nella provincia estense, nel quale si registrano purtroppo ancora 4 decessi e 9 nuovi ricoveri in ospedale. A perdere la vita due donne di 82 di Portomaggiore e 87 anni di Cento e due uomini di 75 di Ferrara e 85 anni di Comacchio

Il bollettino relativo alla giornata di venerdì 17 dicembre segnala 150 nuovi casi (contro 122 di 24 ore fa) nuovi casi Covid. 125 il numero dei nuovi guariti, comunicati dal dipartimento di sanità pubblica.

Ospedali sotto pressione con 9 i nuovi ricoveri al Sant’Anna di Ferrara a Cona: dove ora sono ci sono ricoverate 91 persone nei reparti covid positivo e 10 in terapia intensiva. Negli ospedali della provincia di Cento e Lagosanto sono 54 le persone ricoverate per covid

Continua la campagna vaccinale: sono state 3.346 le dosi di vaccino somministrate venerdì 17 dicembre. Dall’inizio della campagna, sono 284.924 i ferraresi che hanno ricevuto la prima dose; 265.071 i cittadini cui è stata somministrata la seconda e 92.999 le persone hanno ricevuto la terza dose.

 

COMUNICATO REGIONE EMILIA ROMAGNA del 18 Dicembre 2021

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 487.168 casi di positività, 2.451 in più rispetto a ieri, su un totale di 39.218 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 6,2%.

L’assessorato regionale alle Politiche per la salute ha inoltrato una richiesta alla Struttura commissariale per l’Emergenza per ottenere la disponibilità di 120 unità di personale militare in ausilio, per tracciamento e vaccinazioni. Per ora, la disponibilità confermata dalla struttura guidata dal Commissario Figliuolo è per due unità destinate alla ASL Romagna, tre a Imola e tre a Bologna.
La Regione ribadisce, comunque, che dai primi di gennaio sarà rafforzata, per quanto necessario, la rete dei sanitari che, nell’ambito delle azioni di contrasto alla pandemia da Covid-19, saranno impegnati a seguire la catena dei possibili contagi.

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid; questa settimana sono iniziate le somministrazioni per la fascia 5-11 anni. Il conteggio progressivo delle dosi di vaccino somministrate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid, che indica anche quanti sono i cicli vaccinali completati e le dosi aggiuntive somministrate. Tutte le informazioni sulla campagna: https://vaccinocovid.regione.emilia-romagna.it/

Alle ore 14 sono state somministrate complessivamente 7.992.940 dosi; sul totale sono 3.586.398 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale. Le terze dosi sono 999.388.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 1.087 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 633 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 700 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 39,1 anni.

Sui 1.087 asintomatici, 481 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 20 con lo screening sierologico, 136 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 12 tramite i test pre-ricovero. Per 438 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 531 nuovi casi; seguono Reggio Emilia (388), Modena (305) e Rimini (217). Quindi Ravenna (213), Parma (200), Ferrara (150), Cesena (144) e Forlì (126). Poi Piacenza (101) e infine, il Circondario Imolese (76).

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 23.851 tamponi molecolari, per un totale di 6.982.963. A questi si aggiungono anche 15.367 test antigenici rapidi.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 651 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 433.210. I casi attivi, cioè i malati effettivi, oggi sono 39.967 (+1.785). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 38.874 (+1.783), il 97,2% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 15 decessi: due a Modena (due uomini di 74 e 75 anni), quattro a Bologna (un uomo di 74 anni e tre donne di 72, 85 e 87 anni), quattro a Ferrara (due donne di 82 e 87 anni e due uomini di 75 e 85 anni), due in provincia di Forlì-Cesena (una donna di 70 anni residente nel cesenate e un uomo di 87 anni residente nel forlivese) e due in provincia di Rimini (un uomo di 75 e una donna di 80 anni); infine un decesso, registrato dall’Ausl di Bologna, riguarda un uomo di 79 anni residente fuori regione. Nessun decesso nelle provincie di Piacenza, Parma, Reggio Emilia e Ravenna.

In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 13.991.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 107 (+5), 986 (-3) quelli negli altri reparti Covid.

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 1 a Piacenza (invariato rispetto a ieri), 5 a Parma (invariato); 12 a Reggio Emilia (+1); 10 a Modena (+1); 26 a Bologna (+1); 6 a Imola (+1); 11 a Ferrara (+1); 17 a Ravenna (invariato); 1 a Forlì (-2); 2 a Cesena (invariato); 16 a Rimini (+2).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 28.752 a Piacenza (+101 rispetto a ieri, di cui 52 sintomatici), 35.780 a Parma (+200, di cui 75 sintomatici), 56.888 a Reggio Emilia (+388, di cui 249 sintomatici), 79.797 a Modena (+305, di cui 122 sintomatici), 101.801 a Bologna (+531, di cui 296 sintomatici), 16.008 casi a Imola (+76, di cui 49 sintomatici),  29.998 a Ferrara (+150, di cui 41 sintomatici), 40.924 a Ravenna (+213, di cui 148 sintomatici), 22.965 a Forlì (+126, di cui 103 sintomatici), 25.766 a Cesena (+144, di cui 67 sintomatici) e 48.489 a Rimini (+217, di cui 162 sintomatici).

Rispetto a quanto comunicato nei giorni scorsi, sono stati eliminati 2 casi: 1 in quanto positivo al test antigenico ma non confermato dal tampone molecolare, 1 in quanto giudicato un caso non Covid-19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *