Covid nel ferrarese: 26 nuovi positivi, sei ricoveri e un decesso. Casi nelle scuole – INT. DONINI

26 nuovi positivi, sei ricoveri ed un decesso. E’ un bilancio pesante quello di oggi per quanto concerne l’aggiornamento da covid-19

Nella giornata di ieri sono state refertati 676 tamponi. Tra i casi positivi sette sono quelli individuati nei vari istituti scolastici di Ferrara, tutti asintomatici. Si tratta di 1 bambino della scuola materna Aquilone di Ferrara , 1 bambino della scuola primaria Matteotti di Ferrara, di 2 studenti dell’Istituto di Istruzione superiore Einaudi (con 2 classi coinvolte. Nuove classi rispetto alle precedenti segnalate), di 1 studente dell’Istituto superiore Bachelet (nuova classe rispetto alla precedente segnalata), di 1 studente dell’Istituto superiore Navarra di Ferrara, di 1 studente dell’Istituto superiore Roiti risultato positivo al secondo tampone. Gli studenti dell’intera classe già da oggi sono stati messi in isolamento.

Tutti gli studenti delle classi in cui sono stati riscontrati i casi positivi e il personale scolastico coinvolto saranno sottoposti a tampone nelle prossime ore, quindi sabato 10 e domenica 11 ottobre.

Da oggi sono state messe in isolamento 2 squadre di calcio dilettanti di una stessa società sportiva della provincia di Ferrara. Per quanto concerne i ricoveri quattro sono i pazienti ricoverati all ospedale S.Anna di Ferrara a Cona positivi alla Sars-Cov2, mentre due rientrano tra i sospetti covid

Ad oggi sono 25 in totale i pazienti ricoverati nei vari reparti dell’ospedale: 10 in malattie infettive, 13 in pneumologia, un paziente in terapia intensiva neonatale ed una paziente in Ostetricia Ancora vuota la terapia intensiva, su un totale di 8 posti letto. Aumenta il numero dei posti letto occupati invece all’ospedale del Delta di Lagosanto dove ora i pazienti ricoverati per covid sono 8 su un totale di 10 posti letto

Nel bollettino della sanità ferrarese si contano 103 le persone entrate in isolamento domiciliare nelle ultime 24 ore, mentre 52 ne sono uscite.

Purtroppo dopo un paio di settimane dall’ultimo caso, che si era registrato lo scorso 25 settembre un’altra persona è rimasta vittima del virus. Si tratta di un uomo di 83 anni residente a Codigoro, entrato nell’ospedale di S.anna di Ferrara a Cona lo scorso 4 settembre. Il suo decesso risale a giovedì 8 ottobre Il paziente, ricoverato in un reparto Covid dell’ospedale ferrarese, aveva patologie pregresse concomitanti ed è la 184esima vittima dall’inizio dell’epidemia.

L’assessore alla sanità in Emilia-Romagna, Raffaele Donini, commenta così i dati regionali

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 36.914 casi di positività, 276 in più rispetto a ieri, di cui 126 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali.

L’indice di trasmissione RT in Emilia-Romagna è inferiore a uno: 0,84 rispetto a quello medio nazionale di 1,06.

Dei 276 nuovi casi, 124 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 126 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti.

Sono 28 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia, Malta e regioni della Francia. 11 invece i casi positivi di rientro da altre regioni.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 42,9 anni.

Sui 126 asintomatici, 77 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 32 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 9 con i test pre-ricovero, 3 identificati in seguito a test sierologico positivo. Per 5 casi è in corso la verifica sul motivo del tampone.

Per quanto riguarda la situazione nelle province, i numeri più elevati si registrano a Modena (52), a Reggio Emilia (48), a Piacenza (35), a Bologna (29), a Parma (28), a Ferrara (26), a Rimini (16), a Ravenna (11) e a Forlì (20).

In provincia di Modena, su 52 nuovi positivi, 8 sono rientri dall’estero (2 Albania, 3 Ucraina, 1 Marocco, 1 Moldavia, 1 Francia) e 1 da altre regioni (Trentino Alto Adige); 28 sono contatti di casi noti legati a diversi focolai familiari, 3 sono positivi a screening per categorie professionali e in ambito scolastico, 2 sono risultati positivi al tampone pre-ricovero e 10 sono casi sporadici.

Nel Reggiano su 48 nuovi casi positivi, 12 sono riconducibili a focolai familiari, 9 classificati come sporadici, 5 importati dall’estero (Marocco, Repubblica Ceca, Ucraina, Moldavia, Romania), 14 riconducibili a focolaio isolato in una struttura per anziani, 8 a focolai noti (2 in ambito scolastico, 4 lavorativo, 2 di amici). 44 le persone in isolamento domiciliare, 4 ricoveri in terapia non intensiva.

Per quanto riguarda Piacenza e provincia, su 35 nuovi positivi 18 sono stati individuati tramite contact tracing, 4 da tamponi in pronto soccorso, 7 per sintomi, 2 da tamponi in reparti ospedalieri, 1 screening in residenza Cra, 1 importato dall’ estero (Ucraina). Su 2, infine, si stanno svolgendo accertamenti sull’origine del contagio.

In provincia di Bologna sono 29 i nuovi casi: 20 sintomatici, di cui 10 considerati sporadici e 10 da focolai (familiari e per frequenza di luoghi pubblici); nessun caso risulta importato dall’estero mentre 3 risultano importati da regioni italiane (Marche e Lombardia). Dei 9 asintomatici, 8 sono sporadici e uno è stato inserito in focolai (amicali). 2 casi risultano importati dall’estero (Francia e Marocco) mentre un caso risulta importato da una regione italiana (Puglia).

A Parma e provincia sono 28 i nuovi positivi: 8 sono stati rilevati nell’ambito di attività di contact tracing (di cui 2 sintomatici), 7 a seguito di attività di screening nelle scuole (unico focolaio in una scuola elementare), 6 sono stati rilevati con test di screening pre ricovero, 6 rilevati in quanto pazienti sintomatici, 1 rilevato in attività di screening su categorie professionali.

In provincia di Ferrara su 27 positivi, 17 sono stati individuati in quanto contatti di casi già noti, tutti asintomatici (riconducibili a focolai scolastici e famigliari), 3 sono rientri da viaggio all’estero (Romania), 2 tamponi eseguiti in pronto soccorso per sintomi, 3 ospiti di una residenza Cra, 1 sintomatico operatore sanitario azienda Ausl, 1 asintomatico con tampone pre sceening in azienda ospedaliera.

A Forlì sono 20 i nuovi casi, di cui 14 sintomatici. 2 sono risultati positivi di rientro dall’estero (Ucraina) e 5 a seguito di tampone richiesto dal medico di famiglia per sintomi. 2 sono stati individuati a seguito di tampone eseguito in laboratorio privato per sintomi, 9 casi sono risultati positivi per focolai sviluppati fra amici. Infine, 2 sono risultati positivi per focolai lavorativi.

A Rimini e provincia 16 nuovi casi, di cui 11 con sintomi, tutti in isolamento domiciliare. Nel dettaglio, 1 paziente sporadico per sintomi, 2 rientri dall’estero (Romania); 14 riconducibili a contatti con un caso certo di origine famigliare (di cui 1 con persona rientrata dall’Albania).

Sugli 11 nuovi positivi identificati a Ravenna e provincia: 4 sono asintomatici, 10 in isolamento domiciliare e 1 ricoverato. Nel dettaglio, degli 11 positivi 4 sono i pazienti sporadici con sintomi e 7 per contatto con caso certo di cui 5 in ambito familiare (di questi, 2 con persone residenti fuori regione) e 2 per focolai di amici.

I tamponi effettuati ieri sono 10.747, per un totale di 1.268.552. A questi si aggiungono anche 2.825 test sierologici.

I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 5.609 (185 in più di quelli registrati ieri).

Purtroppo, si registra un nuovo decesso in provincia di Ferrara. Il numero totale sale dunque a 4.493.

Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 5.369 (+190 rispetto a ieri), circa il 95% dei casi attivi. Sono 14 i pazienti in terapia intensiva (+1 rispetto a ieri), scende invece il numero di quelli ricoverati negli altri reparti Covid: 226 (-6).

Le persone complessivamente guarite salgono a 26.812 (+90 rispetto a ieri): 7 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 26.805 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 5.275 a Piacenza (+35, di cui 14 sintomatici), 4.459 a Parma (+28, di cui 13 sintomatici), 5.993 a Reggio Emilia (+48, di cui 31 sintomatici), 5.138 a Modena (+52, di cui 28 sintomatici), 6.623 a Bologna (+29, di cui 20 sintomatici); 597 casi a Imola (+2, di cui 1 sintomatico), 1.515 a Ferrara (+26, di cui 5 sintomatici); 1.880 a Ravenna (+11, di cui 7 sintomatici), 1.492 a Forlì (+20,  di cui 13 sintomatici), 1.192 a Cesena (+9, di cui 7 sintomatici) e 2.750 a Rimini (+16, di cui 11 sintomatici).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *