Covid nel ferrarese, nessun decesso: calano i nuovi positivi

Dopo le sette vittime di venerdì, nessun decesso registrato sabato nel ferrarese per probabili complicazioni apportate da covid.

Anche nel ravennate non si registra nessuna vittima, ma a livello regionale si registrano 36 nuovi decessi tra gli emiliano romagnoli.

Tornando in territorio estense, l’altra buona notizia riguarda i nuovi positivi, continua il calo dei casi in termini assoluti, 55 i ferraresi a cui è stato riscontrato il coronavirus, solo nove di questi presentavano sintomi.

E il numero dei nuovi guariti supera il numero dei nuovi positivi, nello stesso lasso di tempo 59 persone non hanno più il virus.

Anche gli ospedali ferraresi respirano, continua ad allentarsi la pressione sui reparti covid.

Cala leggermente anche in Emilia-Romagna il numero dei nuovi positivi tra un giorno e l’altro e cala anche il tasso d’incidenza dei nuovi positvi sui tamponi effettuati, ora al 5,1%. I guariti in regione, 2.880, diminuiscono ancora in Emilia-Romagna i casi attivi, -1.428.

 

-AGGIORNAMENTO VENERDì 12 FEBBRAIO- Covid-19: a Ferrara calano i nuovi casi positivi e ricoveri, ma ancora 7 decessi

Calano nelle ultime 24 ore le persone positive al covid-19: sono 87, trenta in meno rispetto alla giornata di ieri (giovedì 11 febbraio). Tre i ricoveri in ospedale per covid positivo (nessuno in terapia intensiva) e ancora 7 decessi, per complicanza da covid, registrati all’ospedale S.Anna di Cona e al Delta di Lagosanto: si tratta di cinque uomini e due donne, di età compresa tra i 90 ed i 66 anni. Tra questi un’anziana residente a Ferrara, ospite della Cra Paradiso

Questi i dati emersi dal bollettino odierno relativo alla situazione pandemica in provincia di Ferrara.

I nuovi casi positivi alla sars-cov-2 (di cui 58 senza sintomi) sono emersi da 515 tamponi refertati, di cui 428 negativi.

Nelle ultime 24 ore sono 440 le persone entrate in quarantena, 301 quelle uscite dall’isolamento domiciliare

81 le persone dichiarate clinicamente guarite dal dipartimento di salute pubblica, 5 i pazienti dimessi dall’ospedale S.Anna in queste ore.

Si allenta, anche se di poco, la pressione negli ospedali: Al S.anna di Cona sono 90 i posti letto occupati (sui 119 disponibili) nei reparti Covid, con 12 persone ricoverate in Terapia intensiva. All’ospedale del Delta di Lagosanto i pazienti ricoverati sono 60 su 88 posti letto disponibili, con 5 persone ricoverate in Terapia Intensiva mentre all’ospedale SS.Annunziata di Cento sono 56 i posti letto occupati sui 62 attivati

Continua anche la campagna di vaccinazione in provincia di Ferrara dove, dal 27 dicembre all’11 febbraio sono state inoculate 22.621 dosi: di queste 13.045 sono prime dosi e 9.576 sono seconde dosi

 

COMUNICATO STAMPA REGIONE EMILIA ROMAGNA del 12 febbraio 2021

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 232.938 casi di positività, 1.538 in più rispetto a ieri, su un totale di 27.986 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 5,5%.

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, che in questa prima fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani, oltre che gli ultraottantenni in assistenza domiciliare e i loro coniugi, se di 80 o più anni.

Il conteggio progressivo delle somministrazioni effettuate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid. Con la nuova versione aggiornata è possibile sapere anche quante sono le seconde dosi somministrate.

Alle ore 15 sono state somministrate complessivamente 279.997 dosi, di cui 3.509 oggi; sul totale, 125.285 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 535 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 478 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 667 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 42 anni.

Sui 535 asintomatici, 317 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 71 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 20 con gli screening sierologici, 6 tramite i test pre-ricovero. Per 121 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 384 nuovi casi e Modena (282); poi Rimini (154), Reggio Emilia (112), Parma (110), Ravenna (110), il territorio di Cesena (100) e Ferrara (87). Seguono Piacenza (79), il circondario di Imola (63) e, infine, la zona di Forlì (57).

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 15.060 tamponi molecolari, per un totale di 3.152.086. A questi si aggiungono anche 239 test sierologici e 12.926 tamponi rapidi.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 2.156 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 182.876.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 40.013 (-645 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 37.952 (-627), il 94,8% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 27 nuovi decessi: 7 a Ferrara (2 donne di 89 anni e 5 uomini: due di 74 anni e gli altri di 65, 80 e 86 anni), 4 a Ravenna (1 donna di 71 anni e 3 uomini di 55, 67 e 84 anni), 4 a Modena (3 donne di 84, 90 e 94 anni e 1 uomo di 87 anni), 4 a Rimini (3 donne di 65, 77 e 91 anni e 1 uomo di 55 anni), 3 a Piacenza (1 donna di 90 anni e 2 uomini di 86 e 89 anni), 3 in provincia di Forlì-Cesena (1 uomo di 85 anni e 2 donne di 91 e 96 anni), 2 a Parma (1 uomo di 77 anni e 1 donna di 90 anni). Non si registrano decessi nelle province di Bologna e Reggio Emilia.

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 10.049.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 175 (-3 rispetto a ieri), 1.886 quelli negli altri reparti Covid (-15).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 12 a Piacenza (+1 rispetto a ieri), 11 a Parma (+1), 18 a Reggio Emilia (-2 rispetto a ieri), 36 a Modena (invariato rispetto a ieri), 46 a Bologna (+4), 12 a Imola (-1), 18 a Ferrara (-5), 3 a Ravenna (-1), 2 a Forlì (+1), 3 a Cesena (invariato) e 14 a Rimini (-1).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 19.098 a Piacenza (+79 rispetto a ieri, di cui 38 sintomatici), 16.155 a Parma (+110, di cui 61 sintomatici), 30.490 a Reggio Emilia (+112, di cui 76 sintomatici), 40.820 a Modena (+282 , di cui 225 sintomatici), 46.282 a Bologna (+384, di cui 265 sintomatici), 7.725 casi a Imola (+63, di cui 39 sintomatici), 13.672 a Ferrara (+87, di cui 29 sintomatici), 17.471 a Ravenna (+110, di cui  68 sintomatici), 8.887 a Forlì (+57, di cui 45 sintomatici), 10.287 a Cesena (+100, di cui 74 sintomatici) e 22.051 a Rimini (+154, di cui 83 sintomatici).

In seguito a verifica sui dati comunicati nei giorni passati, sono stati eliminati 13 casi, positivi a test antigenico ma non confermati da tampone molecolare. Sono stati inoltre eliminati 2 casi, sempre comunicati nei giorni precedenti, in quanto giudicati non Covid-19.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *