Covid nel ferrarese, ospedali pieni. Martedì boom di vaccinazioni

Reparti covid dei tre ospedali ferraresi quasi pieni secondo i posti letto a disposizione come riporta la fase tre del piano pandemico provinciale.

A Cona si stanno creando nuovi posti letto in altri reparti per ricoverare pazienti col coronavirus. Non è facile la situazione nei nosocomi covid estensi, dove non si fermano i ricoveri.

Anche i decessi, purtroppo, non si fermano: quattro ferraresi tra i 78 e gli 88 anni. 41 le vittime nel resto della regione Emilia-Romagna.

Nel ferrarese, cresce il numero dei nuovi positivi rispetto a martedì, ma su un numero maggiore di tamponi eseguiti. 140 i nuovi contagiati, 112 i nuovi guariti, numeri in linea rispetto al giorno precedente.

Boom di vaccinazioni, martedì, nel ferrarese. 2401 dosi somministrate in un giorno, ben al di sopra della media quotidiana di 1800. 65795 le vaccinazioni totali da inizio campagna, con quasi 22 mila seconde dosi. Campagna vaccinale a Ferrara: in conclusione le categorie prioritarie, ora si sta vaccinando in particolar modo le persone a rischio, più di 20 mila ferraresi in tutto. Entro il fine settimana l’azienda Usl saprà se arriverà un numero sufficiente di dosi così da aprire le vaccinazioni a nuove categorie. Azienda che finora ha registrato un 2/3 per cento di rifiuti tra i ferraresi che non vogliono ricevere Astrazeneca, dopo lo stop temporaneo della settimana scorsa.

L’aggiornamento in Emilia-Romagna vede su oltre 34mila tamponi effettuati, 1.725 nuovi positivi. Intanto prosegue da parte della Regione la ricerca di personale sanitario, anche dall’estero. Pubblicato il secondo avviso della Regione per la ricerca di medici, infermieri e operatori socio-sanitari.

 

-AGGIORNAMENTO MARTEDì 23 MARZO- Covid nel ferrarese, ospedali pieni ma calano i nuovi positivi (101): quattro decessi

Nel ferrarese i nuovi guariti tornano a superare i nuovi contagi, calati considerevolmente rispetto a lunedì, ma sono quasi tutti pieni i reparti covid all’ospedale di Cona in questa fase del piano pandemico previsto dalle aziende sanitarie, che ci vede posizionati tra la terza e la quarta fase, quest’ultima la più critica.

Secondo il piano, steso prima della seconda ondata, al momento sarebbero due i posti letto disponibili attualmente all’ospedale di Cento e dieci i posti letto disponibili al Delta.

Tra le notizie positive, il calo dei nuovi contagi, 101, lunedì erano quasi il doppio, e i nuovi positivi vengono fortunatamente superati dai nuovi guariti, 113, non accadeva da molto tempo. Anche se i nuovi guariti, rispetto a lunedì, sono calati da 132 a 113 appunto. Tutto questo su un centinaio di tamponi in meno effettuati rispetto al giorno precedente.

Quattro i decessi in territorio estense per probabili complicazioni apportate da covid, persone tra i 62 e i 93 anni, da inizio pandemia sono quasi 700 le vittime ferraresi

Capitolo vaccinazioni. 1870 le dosi somministrate lunedì nel ferrarese, un dato in linea con i giorni precedenti e aumentato rispetto alla media delle scorse settimane. 63514 da inizio campagna vaccinale le dosi somministrate in territorio estense, circa 21 mila i ferraresi che hanno già ricevuto la seconda dose.

 

-AGGIORNAMENTO LUNEDì 22 MARZO- Covid, nel ferrarese 186 nuovi positivi e nove decessi

Ancora elevato il numero di contagi da Covid a Ferrara e nella provincia estense. Sono 196 i nuovi positivi nelle ultime 24 ore, per un totale che raggiunge i 18.706 casi, di cui 688 fuori provincia, da inizio emergenza.  I 196 nuovi positivi, di cui 45 con sintomi, sono stati individuati con 495 tamponi refertati

Alto anche il numero delle vittime per complicanze da sars-cov-2: nove decessi nei tre ospedali ferraresi, di cui 8 registrati nella giornata di domenica 21 marzo ed uno nella giornata di sabato 20. Si tratta di quattro donne di 93, 92, 80 e 78 anni e cinque uomini di 84, 82, 80, 79 e 56 anni)
Nel bollettino odierno congiunto delle due aziende ferraresi: S.Anna e Azienda Usl ci sono 512 persone positive entrate in isolamento domiciliare nelle ultime 24 ore, 350 quelle uscite dalla quarantena

Cala leggermente, anche se resta alta, la pressione sugli ospedali: al S.Anna di Ferrara si registrano 7 nuovi ricoveri, di cui 1 in terapia intensiva. In totale sono 34 le persone attualmente ricoverate in terapia intensiva al S.Anna e al Delta di Lagosanto

Nelle ultime 24 ore sono state 132 le persone sono guarite dal covid-19, due i pazienti dimessi dall’ospedale S.Anna

Continua la campagna di vaccinazione anticovid nel ferrarese: nella giornata di domenica 21 marzo sono state effettuate 1.734 vaccinazioni. In totale dal 27 dicembre ne sono state effettuate 61.614

Comunicato Regione Emilia-Romagna del 22 marzo 2021

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 319.080 casi di positività, 2.118 in più rispetto a ieri, su un totale di 19.902 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri – del 10,6%, inferiore al 17,9% dello scorso lunedì – non è comunque indicativa dell’andamento generale, poiché il numero di tamponi eseguiti la domenica è inferiore rispetto agli altri giorni. Inoltre, nei festivi soprattutto quelli molecolari vengono fatti soprattutto su casi per i quali spesso è atteso il risultato positivo.

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, che in questa fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani, in maggioranza già immunizzati, gli ultraottantenni in assistenza domiciliare e i loro coniugi, se di 80 o più anni, e le persone dagli 85 anni in su; proseguono le prenotazioni per gli anziani dagli 80 agli 84 anni, per il personale scolastico e universitario e le forze dell’ordine. Riprese dopo l’autorizzazione di Aifa di venerdì le prenotazioni e le somministrazioni vaccinali per le persone dai 75 ai 79 anni, dopo il via libera dell’Agenzia europea dei medicinai (Ema) sul vaccino AstraZeneca.

Il conteggio progressivo delle somministrazioni effettuate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid, che indica anche quante sono le seconde dosi somministrate.

Alle ore 14 sono state somministrate complessivamente 687.871 dosi; sul totale, 239.433 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 1.057 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 522 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 849 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 41,9 anni.

Sui 1.057 asintomatici, 645 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 61 con gli screening sierologici, 32 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 3 tramite i test pre-ricovero. Per 316 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 531 nuovi casi, poi Modena (310); seguono Rimini (215), Reggio Emilia (205), Ravenna (199). Poi Ferrara (196), Parma (166), Cesena (135), Forlì (91), Piacenza (38). Infine, Imola, con 32 nuovi casi.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 9.760 tamponi molecolari, per un totale di 3.837.292. A questi si aggiungono anche 10.142 tamponi rapidi.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 1.762 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 232.841.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 74.771 (+312 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 70.679 (+181), il 94,5% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 44 nuovi decessi: 4 nella provincia di Parma (tre donne di  95,85,77 anni; un uomo di 89 anni;); 4 nella provincia di Reggio Emilia (una donna di 86 anni; tre uomini di 86,81,80 anni); 3 nella provincia di Modena (una donna di 56 anni; due uomini di 79 e 78 anni); 13 nella provincia di Bologna (quattro donne di 92, 86, 78, 74 anni; nove uomini, di cui due di 69 anni e gli altri di 99, 94, 89, 84, 80, 78,79); 8 in provincia di Ferrara (quattro donne di 93, 92, 80 e 78 anni;  quattro uomini di 83, 81, 79 e 56 anni), 3  in provincia di Ravenna (una donna di 98 anni; due uomini di  80 e 78 anni); 5 a Cesena (una donna di 78 anni e quattro uomini, di cui due di 83 e gli altri di 91e 82 anni),  4 nel riminese (una donna di 88 anni e tre uomini di 84, 72 e 68 anni). Nessun decesso nel piacentino e nel forlivese.

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 11.468.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 390 (-6 rispetto a ieri), 3.702 quelli negli altri reparti Covid (+137).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 10 a Piacenza (+1), 24 a Parma (-1), 32 a Reggio Emilia (numero invariato rispetto a ieri), 78 a Modena (-5), 120 a Bologna (+1), 33 a Imola (+1), 33 a Ferrara (-1), 17 a Ravenna (-2), 9 a Forlì (invariato), 7 a Cesena (invariato) e 27 a Rimini (invariato).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 21.283 a Piacenza (+38 rispetto a ieri, di cui 16 sintomatici), 21.569 a Parma (+166, di cui 95  sintomatici), 38.872 a Reggio Emilia (+205, di cui 88 sintomatici), 54.908 a Modena (+310, di cui 191 sintomatici), 69.039 a Bologna (+531, di cui 240 sintomatici), 11.177 casi a Imola (+32, di cui 16 sintomatici), 18.628 a Ferrara (+196, di cui 45 sintomatici), 24.774 a Ravenna (+199, di cui 69 sintomatici), 12.667 a Forlì (+91, di cui 69 sintomatici), 15.754 a Cesena (+135, di cui 113 sintomatici) e 30.409 a Rimini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *