Covid, un decesso e 143 nuovi positivi. Cresce pressione ospedaliera

Un decesso, una ferrarese di 86 anni, 143 nuovi positivi su 435 tamponi e 79 nuovi guariti.

E’ quanto emerge dal bollettino coronavirus nel ferrarese. Un andamento in linea con gli ultimi giorni.

Trend invece in lenta ma costante crescita è quello della pressione ospedaliera. 89 i posti covid occupati a Cona sui 94 disponibili. 8 su 8 i posti occupati in terapia intensiva. I due ospedali dell’azienda Usl di Ferrara, Cento e il Delta, risultano attualmente pieni e non è da escludere che a breve vengano attivati nuovi posti letto. 18 su 18 i posti covid occupati al Santissima Annunziata e 10 su 10 a Lagosanto.

L’aggiornamento in Emilia-Romagna registra 1.656 nuovi positivi e 519 nuovi guariti. Otto i decessi a livello regionale.

Capitolo vaccini nel ferrarese. 2488 le dosi somministrate l’8 dicembre, 134 prime dosi, 263 seconde dosi e 2.091 dosi addizionali. In totale, nel ferrarese, 283.513 prime dosi, 262.318 seconde dosi e 69.694 dosi addizionali.

 

-AGGIORNAMENTO MERCOLEDì 8 DICEMBRE- Covid nel ferrarese, due decessi e 171 nuovi positivi

Da Ansa Emilia-Romagna

Crescono ancora i ricoveri per Covid in Emilia-Romagna con gli ospedali sempre più sotto pressione.

Nelle ultime 24 ore si registrano quasi 1.400 nuovi casi di positività e si contano anche tredici nuove vittime, fra le quali un uomo di 66 anni in provincia di Ferrara.

I nuovi contagi al Coronavirus sono 1.391, individuati sulla base di oltre 36mila tamponi. Di questi circa la metà, 687, sono asintomatici, individuati soprattutto attraverso le attività di contact tracing. I casi attivi superano quota 27mila e il 96,6% sono in isolamento a casa. In terapia intensiva ci sono 82 pazienti, uno in più di ieri, mentre negli altri reparti Covid 837 (+30).

I morti sono due nelle province di Forlì-Cesena, Bologna, Modena, Ferrara e Reggio Emilia, uno a Piacenza, Parma e Ravenna.

In termini assoluti il numero più alto di nuovi contagi è a Bologna (292 casi, 40 dei quali nell’Imolese) seguita da Rimini e Forlì-Cesena (200 in entrambe le province). (ANSA)

 

-AGGIORNAMENTO MARTEDì 7 DICEMBRE-

Raddoppiati rispetto a ieri i contagi da covid-19 in provincia di Ferrara, comunicati dal bollettino odierno della pandemia nella provincia estense che registra anche 12 nuovi ricoveri in ospedale per covid positivo e due nuovi decessi.

A perdere la vita per le complicanze del virus sono una donna di 88 anni di Ferrara ricoverata a Cona il 23 novembre ed un uomo di 92 anni sermpre di Ferrara ricoverato il 13 novembre scorso. Sale così a 959 il numero delle vittime registrate sul territorio ferrarese da inizio pandemia

Nella giornata di lunedì 6 dicembre sono stati 150 (contro gli 89 di 24 ore fa) i nuovi casi Covid, refertati con 632 tamponi refertati. 48 il numero dei nuovi guariti, comunicati dal dipartimento di sanità pubblica.

Il bollettino odierno segnala 12 nuovi ricoveri in ospedale, di cui uno in terapia intensiva: al Sant’Anna di Ferrara a Cona tutti i posti letto destinati al covid sono in pratica tutti occupati: stiamo parlando di 79 posti letto occupati sugli 80 disponibili: tra cui 1 neonato in terapia intensiva neo natale e 2 donne in ostetricia covid. Anche in terapia intensiva occupato il 100% dei posti letto attivati, ovvero 8 su 8. Negli ospedali della provincia di Cento e e Lagosanto sono 26 le persone ricoverate per covid: occupati tutti e 18 i posti letto per covid al Santissima Annunziata , mentre al Delta di Lagosanto sono 8 le persone ricoverate sui 10 posti letto attivati per il covid

Balzo dei ricoveri di pazienti con Covid-19 anche in Emilia-Romagna con altri dieci decessi, mentre il numero dei contagi giornalieri si attesta su 1.350 su 39mila tamponi refertati. Sale il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva (81, +6 rispetto a ieri); e 807 quelli negli altri reparti Covid (+28)

Intanto a Ferrara e provincia continua la campagna vaccinale: sono state 2.711 (con 145 prime dosi) le dosi di vaccino somministrate lunedì 6 dicembre. Dall’inizio della campagna, sono 283.196 i ferraresi che hanno ricevuto la prima dose; 261.771 i cittadini cui è stata somministrata la seconda e 65.325 le persone hanno ricevuto la terza dose.

 

COMUNICATO REGIONE EMILIA-ROMAGNA del 7 dicembre 2021

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 466.182 casi di positività, 1.350 in più rispetto a ieri, su un totale di 39.034 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 3,4%.

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, estesa a tutti i cittadini sopra i 12 anni di età. Il conteggio progressivo delle somministrazioni di vaccino effettuate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid, che indica anche quanti sono i cicli vaccinali completati e le dosi aggiuntive somministrate. Tutte le informazioni sulla campagna: https://vaccinocovid.regione.emilia-romagna.it/

Alle ore 14 sono state somministrate complessivamente 7.616.523 dosi; sul totale sono 3.568.204 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale. Le terze dosi sono 689.444.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 659 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 438 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 391 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 39,3 anni.

Sui 659 asintomatici, 308 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 7 con lo screening sierologico, 29 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 10 tramite i test pre-ricovero. Per 305 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 424 casi; seguono Modena, (191), Rimini (161) e Ferrara (150); poi Cesena (106), Piacenza (85) e Reggio Emilia (75); quindi Ravenna (68) e Forlì (55); infine Imola (22) e Parma con 13 casi.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

È poi disponibile il report quindicinale sull’andamento dell’epidemia in Emilia-Romagna riferito all’ambito scolastico al link https://bit.ly/3dqon6j. In particolare, i dati sono relativi a tutti i contagi che, sul territorio regionale, hanno interessato a partire dal 13 settembre 2021, inizio delle scuole, fino al 5 dicembre 2021, studenti/alunni di servizi educativi 0-3 anni, scuole per l’infanzia, scuole primarie di I grado, scuole secondarie di I e II grado: 8.299 casi tra studenti e alunni, il 18,4% di quelli complessivi in regione nel periodo considerato (45.189). Inoltre, il report fotografa la situazione contagi fra docenti e personale scolastico: complessivamente 1.029 nuovi casi (2,3%).

Mentre il report con l’andamento settimanale dell’epidemia in regione è disponibile al link https://bit.ly/3pBf1u4.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 22.198 tamponi molecolari, per un totale di 6.749.159. A questi si aggiungono anche 16.836 tamponi rapidi.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 535 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 425.433. I casi attivi, cioè i malati effettivi, oggi sono 26.898 (+805). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 26.010 (+771), il 96,7% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano dieci decessi: uno in provincia di Piacenza (un uomo di 71 anni), uno in provincia di Parma (un uomo di 97 anni); uno in provincia di Reggio Emilia (un uomo di 95 anni); due nella provincia di Ferrara (una donna di 88 anni e un uomo di 92 anni); uno nella provincia di Ravenna (un uomo di 59 anni) e tre nella provincia di Forlì-Cesena (un uomo di 78 anni e due donne di 71 e 92 anni, tutti residenti nel cesenate); infine un decesso, registrato dall’Ausl di Piacenza, riguarda una donna di 52 anni residente fuori regione. Nessun decesso nelle province di Modena, Bologna e Rimini.

In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 13.851.

Sale il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva (81, +6 rispetto a ieri); 807 quelli negli altri reparti Covid (+28).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 2 a Piacenza (invariato rispetto a ieri); 4 a Parma (+1); 4 a Reggio Emilia (+1); 9 a Modena (+3); 22 a Bologna (+1); 4 a Imola (invariato); 9 a Ferrara (invariato); 17 a Ravenna (invariato); 4 a Forlì (invariato); 6 a Rimini (+1). Nessun ricovero a Cesena (-1 rispetto a ieri).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 27.930 a Piacenza (+85 rispetto a ieri, di cui 56 sintomatici), 34.511 a Parma (+13, di cui 3 sintomatici), 54.030 a Reggio Emilia (+75, di cui 55 sintomatici), 77.025 a Modena (+191, di cui 65 sintomatici), 97.601 a Bologna (+424, di cui 232 sintomatici), 15.329 casi a Imola (+22, di cui 12 sintomatici), 28.491 a Ferrara (+150, di cui 59 sintomatici), 38.762 a Ravenna (+68, di cui 42 sintomatici), 21.870 a Forlì (+55, di cui 43 sintomatici), 24.529 a Cesena (+106, di cui 33 sintomatici) e 46.104 a Rimini (+161, di cui 91 sintomatici).

Rispetto a quanto comunicato nei giorni scorsi, sono stati eliminati 6 casi, di cui 4 positivi a test antigenico ma non confermato dal tampone molecolare e 2 casi risultati non Covid-19

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *