Nel ferrarese deceduti pazienti dichiarati guariti dal covid

Sono deceduti sul territorio ferrarese tre pazienti inizialmente affetti da covid ma poi dichiarati guariti dopo aver eseguito il doppio tampone, risultati entrambi negativi al coronavirus in tutti e tre i casi.

Sono quelli comunicati (su indicazione del Ministero della salute) come “decessi covid”, questa mattina, dal dipartimento di sanità pubblica dell’Usl alla Regione Emilia-Romagna.

Ora il ministero dovrà indicare se questi decessi siano apportati da complicazioni inerenti all’infezione da coronavirus, seppur i pazienti, ricoverati ancora in ospedale, erano stati dichiarati guariti.

Una donna di 86 anni di Poggio Renatico è deceduta sabato alle 16.20 all’ospedale di Argenta dove era ricoverata dal 9 aprile. La donna, prima, era ospite della casa famiglia “Le tre sorelle” di Poggio Renatico.

Due i decessi sul territorio ferrarese di pazienti di Pieve di Cento, comune nel bolognese. Sabato sera alle ore 22 una 92enne ricoverata da più di due mesi all’ospedale del Delta è deceduta; nella notte tra venerdì e sabato, all’1.30, un uomo di 93 anni ricoverato dal 18 maggio all’ospedale di Cento è deceduto.

Tutti e tre i pazienti erano stati dichiarati guariti dal coronavirus dopo l’esecuzione del doppio tampone.

Altre due donne negli ultimi giorni, entrambe di Terre del Reno, di 92 e 86 anni, sono decedute causa complicazioni apportate dal covid. La 92enne era ricoverata dal 27 aprile all’ospedale del Delta dove è venuta a mancare poco dopo le 4 di mattina di sabato scorso. L’86enne invece è deceduta ieri sera poco prima delle ore 22 all’ospedale di Cona. Prima la donna era ricoverata a Cento ed era ammalata da quasi due mesi.

Tutti e cinque i pazienti avevano patologie pregresse concomitanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *