Covid nel ferrarese: tre decessi, 1.005 i nuovi positivi e 1.349 i nuovi guariti

Cresce leggermente la pressione ospedaliera sul territorio estense, 149 i posti occupati a Cona e 130 tra Cento e il Delta.

Intanto, nel bollettino covid ferrarese, emergono tre nuovi decessi, due donne e un uomo di Jolanda di Savoia, di Bondeno e di Ferrara con età comprese tra gli 80 e gli 89 anni.

1.349 i nuovi guariti, 1.005 i nuovi positivi.

​L’aggiornamento in Emilia-Romagna: in calo i ricoveri nelle terapie intensive e in lieve discesa anche quelli nei reparti Covid, giù anche i casi attivi, 29 i decessi a livello regionale dove sono 20.654 nuovi casi e 20.902 nuovi guariti.

Capitolo vaccini nel ferrarese, 2.364 le dosi somministrate giovedì, che hanno fatto salire a 292.662 le prime dosi totali, 275.853 le seconde dosi e 174.598 le dosi addizionali.

 

-AGGIORNAMENTO GIOVEDì 20 GENNAIO- Nuova ondata covid nel ferrarese, emergenza personale sanitario – DATI

Questa nuova ondata epidemica ha creato sofferenza anche negli organici del personale sanitario, che non possono lavorare a causa della positività e delle quarantene.

Una situazione che rischia di mandare in tilt il sistema come emerso oggi dalla conferenza territoriale socio sanitaria di Ferrara.

-AGGIORNAMENTO MERCOLEDì 19 GENNAIO- Covid nel ferrarese, sette decessi: tra loro anche un medico, Copparo in lutto

Sette persone decedute a causa del covid nell’ultimo bollettino.

Un uomo e cinque donne, tra i 75 e i 94 anni, di Codigoro, Ferrara, Cento, Fiscaglia e Poggio Renatico. Tra le vittime anche il medico Roberto Marescotti, originario di Copparo, dopo un mese di ricovero a Cona. Impiegato in ambito sanitario e con la passione per la scrittura, era salito alla ribalta delle cronache anche per le sue partecipazioni ai “No paura day” a Ferrara.

E’ quanto emerge dall’ultimo bollettino nel ferrarese.

La pressione ospedaliera è stabile rispetto ai dati precedenti. 146 persone ricoverate nei reparti covid a Cona, 126 tra Delta e Cento. In calo la pressione alle terapie intensive estensi, 13 i posti occupati.

Nel bollettino tornano a crescere i nuovi contagi e i nuovi guariti, 1.651 i nuovi positivi su 2.312 tamponi, 1.548 nuovi guariti.

L’aggiornamento covid in Emilia-Romagna registra ricoveri in calo negli ospedali regionali. 20.650 i nuovi casi, oltre 3mila i nuovi guariti, 40 i decessi a livello regionale.

Capitolo vaccini in territorio estense. 3.936 dosi somministrate martedì, che hanno fatto salire a 292.261 le prime dosi totali in territorio estense da inizio campagna, 275.162 le seconde dosi totali e 170.992 le dosi addizionali.

 

-AGGIORNAMENTO MARTEDì 18 GENNAIO- Covid: nel ferrarese calano i nuovi positivi ma ancora pressione alta sugli ospedali

Continua la pressione ospedaliera in provincia di Ferrara. Sono 273 le persone ricoverate per covid positivo negli ospedali della provincia estense. Di queste 15 si trovano in terapia intensiva, quattro in meno rispetto a 24 ore fa

Al S.Anna di Ferrara a Cona sono 146 posti letto occupati. Al SS. Annunziata di Cento sono ricoverate 40 persone, mentre al Delta di Lagosanto ci sono 87 posti letto occupati

Purtroppo si registrano ancora due vittima da sars-cov-2: si tratta di due uomini: un 56enne di Ferrara e un 59enne di Calderara di Reno. Entrambi deceduti al S.Anna di Ferrara, avevano patologie pregresse

Nel bollettino odierno ferrarese ci sono 1.181 nuovi guariti e 673 nuovi positivi.

In Emilia-Romagna resta stabile il numero dei pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive: sono 151 e 95 di loro, il 63% non è vaccinato. Cala leggermente invece i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, che sono 2.441: 15 in meno rispetto a 24 ore fa. In Regione purtroppo si registrano ancora 40 decessi; 17.977 i nuovi casi di positività che calano del 18% rispetto a 24 ore fa, oltre 6mila i nuovi guariti.

Continua intanto la campagna vaccinale nel ferrarese: sono state 2.953 le dosi somministrate lunedì 17 gennaio portando così, da inizio campagna, a 291.970 di prime dosi ; : 274.682 seconde dosi e 167.757 le dosi buster

 

COMUNICATO REGIONE EMILIA-ROMAGNA del 18 gennaio 2022

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 834.546 casi di positività, 17.977 in più rispetto a ierisu un totale di 91.456 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 31.614 molecolari e 59.842 test antigenici rapidi.

Questo il dato comunicato al ministero della Salute, che però comprende 3.147 casi relativi ai giorni scorsi che sono stati recuperati oggi: 1.718 riguardano la provincia di Piacenza e 1.429 quella di Reggio Emilia. Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 30%; se si considerassero i casi reali odierni, quindi 14.830, la percentuale scende al 18%.

Vaccinazioni

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid. Alle ore 15 sono state somministrate complessivamente 9.181.816 dosi; sul totale sono 3.659.559 le persone over 12 che hanno completato il ciclo vaccinale. Le terze dosi fatte sono 1.951.458.

Il conteggio progressivo delle dosi di vaccino somministrate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid, che indica anche quanti sono i cicli vaccinali completati e le dosi aggiuntive somministrate. Tutte le informazioni sulla campagna: https://vaccinocovid.regione.emilia-romagna.it/

Ricoveri

I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 151 (+2 rispetto a ieri, pari al +1,3%); l’età media è di 62,2 anni. Sul totale, 95 non sono vaccinati (zero dosi di vaccino ricevute, età media 60,5 anni), il 63%; 56 sono vaccinati con ciclo completo (età media 65 anni).

Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 2.441 (-15 rispetto a ieri, -0,6%), età media 70 anni.

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 7 a Piacenza (+1 rispetto a ieri), 22 a Parma (+2); 17 a Reggio Emilia (invariato); 19 a Modena (invariato); 31 a Bologna (+1); 10 a Imola (invariato); 15 a Ferrara (-4); 11 a Ravenna (+4); 2 a Forlì (invariato); 2 a Cesena (invariato); 15 a Rimini (-2).

Contagi. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 36,3 anni. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 3.608 nuovi casi (su un totale dall’inizio dell’epidemia di 169.810); a seguire Modena (2.610 su 132.951), Piacenza (2.407 – di cui 689 odierni e i rimanenti recuperati dai giorni scorsi – su 48.257 dall’inizio della epidemia) e Reggio Emilia (2.359 – di cui 930 odierni e i rimanenti recuperati da ieri – su 91.141); poi Parma (1.755 su 65.571), Ravenna (1.482 su 75.263), Rimini (1.303 su 86.412), Forlì (702 su 39.100) e Ferrara (673 su 52.864). Quindi Cesena (560 su 47.397) e infine il Circondario Imolese (518 su un totale dall’inizio dell’epidemia di 25.780).

casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 323.440 (+11.794). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 320.848 (+11.807), il 99,2% del totale dei casi attivi.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Guariti e deceduti. Le persone complessivamente guarite sono 6.143 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 496.489.

Purtroppo, si registrano 40 decessi:

  • 3 in provincia di Piacenza (un uomo di 99 anni e due donne di 65 e 88 anni)
  • 4 in provincia di Parma (un uomo di 81 anni e tre donne di 65, 83 e 91 anni)
  • 5 in provincia di Reggio Emilia (due uomini di 80 e 89 anni, tre donne di 77, 84 e 86 anni)
  • 9 in provincia di Modena (quattro uomini di 77, 85, 92 e 95 anni, cinque donne di 71, 83, 87, 90 e 93 anni)
  • 1 in provincia di Ravenna (un uomo di 90 anni il cui decesso è stato registrato dall’Ausl di Imola)
  • 3 nel Circondario Imolese (due uomini di 83 e 84 anni e una donna di 87)
  • 1 in provincia di Bologna (un uomo di 59 anni il cui decesso è stato registrato dall’Ausl di Ferrara)
  • 1 in provincia di Ferrara (un uomo di 56 anni)
  • 8 in provincia di Forlì-Cesena (un uomo di 58 anni, due di 77 anni, uno di 86 anni e quattro donne di 84, 89, 90 e 94 anni)
  • 3 a Rimini (due uomini di 80 anni, una donna di 81)
  • 2 residenti fuori dall’Emilia-Romagna i cui decessi sono stati registrati rispettivamente dalle Ausl di Piacenza e Modena: un uomo di 79 anni e una donna di 70).

In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 14.617.

Rispetto a quanto comunicato nei giorni scorsi sono stati eliminati 44 positivi al test antigenico ma non confermati da tampone molecolare.

Report. Il report con l’andamento settimanale dell’epidemia in regione è disponibile al link https://regioneer.it/vi481c0a

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.