Covid nel ferrarese, 139 nuovi guariti e 93 nuovi positivi. Quattro decessi

Identificata la variante inglese del virus Sars-Cov-2 su dieci emiliano romagnoli provenienti dal Regno Unito, tutte persone in buone condizioni. I casi nelle scorse settimane: subito in isolamento, tracciati i loro contatti. Sei sono stati individuati all’arrivo in aeroporto a Bologna, gli altri quattro sono stati segnalati dai servizi di sanità pubblica a seguito di verifiche.

Coronavirus: nel ferrarese crescono i nuovi guariti, 139 persone, e superano i nuovi positivi odierni, 93. Quattro purtroppo le persone decedute nel ferrarese per probabili complicazioni apportate da covid.

In Emilia-Romagna sono stati 58 i decessi nelle ultime ore mentre su quasi 26mila tamponi effettuati, 1.192 i nuovi positivi in regione, anche qui meno dei nuovi guariti, che sono 1.726.

Capitolo vaccinazioni, più di 98 mila gli emiliano romagnoli già immunizzati.

Tampone rapido e test sierologico in farmacia per tutti, sarebbero stati superati alcuni problemi tecnici, da oggi in Emilia-Romagna chiunque può farli, senza ricetta medica e al prezzo calmierato di 15 euro. Gratis invece per caregiver, volontari, educatori, istruttori e allenatori di società sportive giovanili.

 

AGGIORNAMENTO MERCOLEDì 3 FEBBRAIO – Covid-19, a Ferrara 83 nuovi positivi e ancora 5 decessi per sars-cov-2

Sono 83 le persone positive al covid-19 registrate nel territorio ferrarese nelle ultime 24 ore: di queste 10 presentano sintomi, mentre 73 sono asintomatici. Oltre la metà di loro, 44, sono stati individuati con il sistema del contact-tracing. I nuovi positivi sono emersi con 527 tamponi refertati.

Sette le persone ricoverate per covid positivo al S.Anna di Ferrara, di cui una in terapia intensiva, In totale, negli ospedale ferrarese resta comunque invariato, 26, il numero delle persone ricoverate.

Ancora cinque decessi comunicati dalle aziende sanitarie nel bollettino della pandemia. Le vittime per complicanze da sars cov-2 sono 5 uomini di età compresa tra i 64 e i 91 anni, due di loro erano ospiti di residenze per anziani: un 79enne di Masi Torello ospite della Casa Famiglia Villa Fiorita, ed un 91enne di Ferrara ospite della Cra Betlem

Sono 355 le persone entrate in quarantena nelle ultime 24 ore, 252 le persone uscite dall’isolamento.

Sono 71 i pazienti clinicamente guariti, ovvero persone covid positivo che hanno avuto tampone negativo secondo disposizioni Ministero, 4 i pazienti dimessi dall’ospedale

Continua intanto la campagna di vaccinazione in provincia di Ferrara. 664 quelle inoculate nella giornata di martedì 2 febbraio, di queste 157 sono prime dosi, 507 sono seconde dosi

In totale, dal 27 dicembre, giorno del vax day, ne sono state effettuate 17.249, di cui 11.580 prime dosi e 5.669 seconde dosi

 

COMUNICATO REGIONE EMILIA-ROMAGNA – mercoledì 3 febbraio 2021

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 221.615 casi di positività, 1.047 in più rispetto a ieri, su un totale di 23.806 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi, rispetto al numero di tamponi fatti da ieri, è del 4,4%.

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, che in questa prima fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani, per poi proseguire con gli ultraottantenni assistiti a domicilio: il conteggio progressivo delle somministrazioni effettuate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid. Con la nuova versione aggiornata è possibile sapere anche quante sono le seconde dosi somministrate.

Alle ore 15 sono state somministrate complessivamente 223.267 dosi, di cui 5.786 oggi; sul totale, 90.285 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale e sono perciò immunizzate.

Si ricorda che, alla luce delle nuove forniture di dosi di Moderna e Pfizer-Biontech previste in Emilia-Romagna per questa settimana, anche per i prossimi giorni proseguiranno in via prioritaria i richiami, con la somministrazione della seconda dose a chi ha ricevuto la prima, e ai degenti delle Cra.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 487 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 313 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 532 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 45,7 anni.

Sui 487 asintomatici, 329 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 62 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 6 con gli screening sierologici, 8 tramite i test pre-ricovero. Per 82 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 195 nuovi casi, poi Rimini (147) e Reggio Emilia (120). Seguono Piacenza (94), Forlì (89), Ferrara (83), Ravenna (81), Modena (75), Cesena (74), Parma (62) e infine Imola (27).

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Il report settimanale sull’andamento dell’epidemia in regione è disponibile al link https://bit.ly/2NTqpSG.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 13.536 tamponi molecolari, per un totale di 3.024.793. A questi si aggiungono anche 298 test sierologici e 10.270 tamponi rapidi.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 1.875 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 167.556.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 44.402 (-904 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 42.086 (-847), il 94,8% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 76 nuovi decessi: 6 a Piacenza (4 donne – rispettivamente di 72, 78, 90, 96 anni – e 2 uomini, di 54 e 88 anni); 1 a Parma (un uomo di 64 anni); 6 in provincia di Reggio Emilia (3 donne, di cui 2 di 89 e 1 di 91 anni, e 3 uomini, di cui 1 di 75 e 2 di 77 anni); 6 nella provincia di Modena (4 donne – rispettivamente di 76, 80, 81, 97 anni – e 2 uomini, di 74 e 86 anni); 29 in provincia di Bologna (16 donne: 51, 76, 79, 83, 85, 86, 3 di 88, 2 di 89, 90, 2 di 91, 92, 96 anni; e 13 uomini: 56, 67 anni – quest’ultimo deceduto a Imola – poi 73, 74, 79, 82, 85, 2 di 86, 2 di 90, 93, 94 anni); 5 nella provincia di Ferrara (tutti uomini, di 64, 66, 71, 80, 91 anni); 5 in provincia di Ravenna (4 donne – rispettivamente di 72, 88, 90, 92 anni – e un uomo di 81 anni); 15 in provincia di Forlì-Cesena (5 donne, di cui 2 di 82, 1 di 91, 1 di 95 e 1 di 97 anni, e 10 uomini: 71, 2 di 73, 78, 83, 84, 87, 91, 92, 94 anni); 3 nel riminese (tutti uomini, di 77, 80, 81 anni).

Il numero alto di decessi nel bolognese comunicati oggi, e questo vale anche per quelli annunciati ieri, risente dell’allungamento dei tempi necessari per la conferma della causa di decesso nel territorio di competenza della Azienda sanitaria. Alcuni di essi, infatti, sono avvenuti nei giorni scorsi.

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 9.657.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 194 (-4 rispetto a ieri), 2.122 quelli negli altri reparti Covid (-53).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 16 a Piacenza (-1 rispetto a ieri), 14 a Parma (invariato), 15 a Reggio Emilia (-1), 38 a Modena (-1), 41 a Bologna (-1), 13 a Imola (invariato), 26 a Ferrara (-2), 7 a Ravenna (+1), 2 a Forlì (invariato), 2 a Cesena (invariato) e 20 a Rimini (+1).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 18.568 a Piacenza (+94 rispetto a ieri, di cui 33 sintomatici), 15.495 a Parma (+62, di cui 46 sintomatici), 29.426 a Reggio Emilia (+120, di cui 44 sintomatici), 38.945 a Modena (+75, di cui 54 sintomatici), 43.840 a Bologna (+195, di cui 115 sintomatici), 7.062 casi a Imola (+27, di cui 16 sintomatici), 12.913 a Ferrara (+83, di cui 10 sintomatici), 16.730 a Ravenna (+81, di cui 50 sintomatici), 8.396 a Forlì (+89, di cui 57 sintomatici), 9.575 a Cesena (+74, di cui 55 sintomatici) e a 20.665 Rimini (+147, di cui 80 sintomatici).

Rispetto a quanto comunicato nei giorni scorsi sono stati eliminati 4 casi: erano positivi al test antigenico ma non confermati successivamente dal tampone molecolare. Sono stati eliminati altri 3 casi, poiché giudicati non riconducibili al Covid-19. Infine, in seguito a una verifica sui dati comunicati nei giorni passati, è stato eliminato 1 decesso (uomo) nel modenese, in quanto deceduto non a causa del Covid.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *