Covid nel ferrarese, ospedali ancora sotto pressione. Più di 300 giovanissimi all’open day vaccinale

In leggera crescita, rispetto al bollettino precedente, la pressione ospedaliera nel ferrarese.

147 i posti occupati nei reparti covid a Cona, 126 tra il Delta e Cento. 19 le persone in terapia intensiva nel ferrarese.

Due le persone decedute a causa delle complicazioni apportate dal covid, una ferrarese di 61 anni e un centese di 80 anni.

Nel nuovo bollettino ci sono 959 i nuovi positivi su 1.198 tamponi, 958 i nuovi guariti.

L’aggiornamento in Emilia-Romagna, crescono i ricoveri nei reparti covid in regione, stabili quelli nelle terapie intensive. A livello emiliano-romagnolo, 22 i nuovi decessi, 11.189 nuovi positivi e 2.866 nuovi guariti.

Capitolo vaccini nel ferrarese.

Boom di vaccinazioni, domenica, grazie anche all’Open day dedicato alla popolazione in età scolare, cioè che hanno tra i 5 e i 19 anni.

Oltre 300 tra bimbi e ragazzi, di cui 174 erano bambini, che si sono presentati a Cittadella e al Motovelodromo per sottoporsi alla somministrazione. Open day che si ripeterà anche domenica 23 e domenica 30 gennaio. In tutto, domenica, sull’intero territorio ferrarese sono state 3.389 le dosi somministrate, che hanno fatto salire a 291.694 prime dosi totali da inizio campagna, 274.296 seconde dosi e 165.466 dosi addizionali.

Per dare ulteriore impulso alla vaccinazione dei giovanissimi (fascia d’età 5-11 anni) l’Azienda USL di Ferrara ha avviato una sperimentazione che prevede di contattare direttamente le loro famiglie con un sms di invito a sottoporsi alla somministrazione, in cui viene dato il relativo appuntamento (luogo, data ed orario).

Le famiglie non avranno più bisogno dunque di prenotare, nelle consuete modalità, ma dovranno semplicemente rispondere “Si” con sms allo stesso numero di cellulare da cui riceveranno il messaggio.

 

-Aggiornamento domenica 16 gennaio 2022- Covid: nel ferrarese ancora un decesso, 15 ricoveri e 1.300 nuovi positivi

Continua la pressione ospedaliera in provincia di Ferrara. Sono 269 le persone ricoverate per covid positivo negli ospedali della provincia estense. Di queste 18 si trovano in terapia intensiva, un numero rimasto invariato nelle 24 ore.

Nel dettaglio, rispetto all’ultimo bollettino, al S.Anna di Ferrara a Cona, ci sono quattro ricoveri in più, per un totale di 145 posti letto occupati. Al SS. Annunziata di Cento sono ricoverate 38 persone, mentre al Delta di Lagosanto ci sono 86 i posti letto occupati, tre in più in 24 ore

Purtroppo si registra ancora una nuova vittima da sars-cov-2: si tratta di una donna di 72 anni di Comacchio

Nel bollettino odierno ferrarese ci sono 1.155 nuovi guariti e 1.300 nuovi nuovi positivi.

In Emilia-Romagna calano sensibilmente i pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive: sono 149, tre in meno in 24 ore: 94 di loro, il 63,1% non è vaccinato. Aumentano invece i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, che sono 2.394: 61 in più rispetto a 24 ore fa. In Regione purtroppo si registrano ancora 20 decessi; sono 16.408 i nuovi casi di positività che calano del 7,6% rispetto a 24 ore fa; sono 3.787 i nuovi guariti.

Continua la campagna vaccinale nel ferrarese: sono state 3.685 le dosi somministrate sabato 15 gennaio, portando così, da inizio campagna, a 291.185 di prime dosi, a 273.914 le seconde dosi e 162.968 le dosi buster

 

COMUNICATO REGIONE EMILIA-ROMAGNA del 16 gennaio 2022

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 805.434 casi di positività, 16.408 in più rispetto a ierisu un totale di 59.188 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è quindi del 27,7%.

Questo il dato comunicato al ministero della Salute, a cui vanno aggiunti 952 nuovi casi registrati a Piacenza e provincia da ieri, che per un problema di rilevamento non è stato possibile caricare. I dati verranno recuperati nei prossimi giorni. Il totale complessivo odierno sarebbe quindi di 17.360 casi.

I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 149 (-3 rispetto a ieri); l’età media è di 62,2 anni. Sul totale, 94 non sono vaccinati (zero dosi di vaccino ricevute, età media 60,9 anni), il 63,1%, mentre 55 sono vaccinati con ciclo completo (età media 64,2 anni). Un dato che va rapportato al fatto che le persone over12 vaccinate con ciclo completo in Emilia-Romagna superano quota 3,6 milioni, circa 300mila quelle vaccinabili che non si sono ancora vaccinate: la percentuale di non vaccinati ricoverati in terapia intensiva è quindi molto più alta rispetto a chi si è vaccinato. Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 2.394 (+61 rispetto a ieri), età media 69,2 anni.

Rispetto ai 17.755 nuovi casi registrati ieri, i contagi oggi registrano un -7,6%. I ricoverati nei reparti Covid aumentano dell’2,6%, quelli delle terapie intensive calano del 2%.

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid. Il conteggio progressivo delle dosi di vaccino somministrate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid, che indica anche quanti sono i cicli vaccinali completati e le dosi aggiuntive somministrate. Tutte le informazioni sulla campagna: https://vaccinocovid.regione.emilia-romagna.it/

Alle ore 13 sono state somministrate complessivamente 9.093.431 dosi; sul totale sono 3.653.827 le persone over 12 che hanno completato il ciclo vaccinale, il 91%. Le terze dosi già fatte sono 1.882.705.

Di queste dosi, oltre 2.500 sono state somministrate sempre alle 13 di oggi alla popolazione in età scolare (5-19 anni) nel corso dell’Open day organizzato dalla Regione Emilia-Romagna e dalle Aziende sanitarie locali, che proseguirà per l’intero pomeriggio.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 37 anni.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 3.159 nuovi casi, seguita da Modena (2.623). Poi Parma (1.774), Rimini (1.628), Reggio Emilia (1622) e Ravenna (1.600); quindi Ferrara (1.300), Cesena (1.173), Forlì (870, il Circondario Imolese (647) Infine Piacenza (12, cui si aggiungono i 952 nuovi casi non ancora registrati).

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 25.054 tamponi molecolari, per un totale di 7.738.074. A questi si aggiungono anche 34.134 test antigenici rapidi.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 3.787 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 487.479. I casi attivi, cioè i malati effettivi, oggi sono 303.399 (+12.601). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 300.856 (+12.543), il 99,2% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 20 decessi: 1 in provincia di Piacenza (una donna di 91 anni); 2  in provincia di Parma (2 uomini, rispettivamente di 71 e 88 anni); 2 in provincia di Reggio Emilia (un uomo di 74 anni e una donna di 80); 8 in provincia di Modena (3 uomini rispettivamente di 63, 64 e 80 anni, 5 donne di 44, 69, 72, 95 e 97 anni), 5 in provincia di Bologna  (3 uomini, rispettivamente di 84, 89 e 93 anni e 2 donne di 86 e 88 anni);  1 nel Circondario Imolese (un uomo di 71 anni), 1 in provincia di Ferrara (una donna di 72 anni).

In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 14.556.

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 6 a Piacenza (+1), 19 a Parma (-3); 18 a Reggio Emilia (-1); 19 a Modena (+2); 32 a Bologna (invariato); 9 a Imola (-2); 18 a Ferrara (invariato); 8 a Ravenna (invariato); 2 a Forlì (invariato); 2 a Cesena (invariato); 16 a Rimini (invariato).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 45.193 a Piacenza (+12, cui andranno aggiunti i 952 non registrati oggi), 63.391 a Parma (+1.774), 88.765 a Reggio Emilia (+1.622), 128.374 a Modena (+2.623), 163.582 a Bologna (+3.159), 24.820 a Imola (+647), 51.232 a Ferrara (+1.300), 72.816 a Ravenna (+1.600), 37.751 a Forlì (+870), 45.846 a Cesena (+1.173) e 83.664 a Rimini (+1.628).

Rispetto a quanto comunicato nei giorni scorsi sono stati eliminati 18 casi, positivi al test antigenico ma non confermati da tampone molecolare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.