Covid, sette nuovi casi nel ferrarese. Calano in Emilia-Romagna

Cinque asintomatici e due con sintomi: questi i nuovi casi positivi al coronavirus registrati tra ieri e oggi nel ferrarese, più di ieri ma meno rispetto a domenica.

In Emilia-Romagna, su oltre 11 mila tamponi e più di 1.500 test sierologici, molti di più di quelli eseguiti nel fine settimana, i casi sono molti meno: 65 nuovi positivi, di cui 33 asintomatici.

Nessun decesso in regione. Calano a 5 (-3) i ricoveri in terapia intensiva rispetto a ieri. L’età media dei nuovi positivi emiliano-romagnoli è 31 anni. Dei 65 casi, 17 quelli di rientro dall’estero, 7 quelli da altre regioni. Il numero più alto nelle province di Ravenna (16) e Modena (11).

Comunicato a cura della Regione Emilia-Romagna

Le persone guarite salgono a 24.447 (+13). Casi attivi a quota 2.189 (+50), il 95% con sintomi lievi in isolamento a casa

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 31.094 casi di positività, 65 in più rispetto a ieri, di cui 33 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Il numero di tamponi effettuati ieri è tra i più alti in Emilia-Romagna dall’inizio dell’emergenza sanitaria: oltre 11mila.

Dei 65 nuovi casi, 36 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 30 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti.

Sono 17 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia e Malta. Il numero di casi di rientro da altre regioni è pari a 7.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 31 anni.

Su 33 nuovi asintomatici, 11 sono stati individuati attraverso gli screening e i test introdotti dalla Regione, 19 grazie all’attività di contact tracing mentre 2 casi sono emersi dai test pre-ricovero e 1 non è ancora noto.

Per quanto riguarda la situazione sul territorio, le province che presentano il maggior numero di casi sono Ravenna (16) e Modena (11).

A Ravenna e provincia su 16 nuovi positivi, di cui 13 già in isolamento al momento del tampone, 11 fanno riferimento a pazienti che hanno frequentato le discoteche della zona o a loro contatti stretti. Dei casi rimanenti, due sono stati individuati a seguito di test sierologici positivi (uno eseguito spontaneamente, l’altro perché categoria a rischio) e uno per presenza di sintomi.

In provincia di Modena su 11 casi positivi, 3 sono persone di ritorno dalla Sardegna, 3 sono stati individuati grazie ai test al rientro dall’estero (Spagna, Croazia e Albania i paesi coinvolti) mentre 5 sono riferiti al tracciamento di contatti stretti riferiti a casi già noti.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

I tamponi effettuati ieri sono 11.052, per un totale di 843.153. A questi si aggiungono anche 1.554 test sierologici.

I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 2.189 (50 in più di quelli registrati ieri). Non si registra nessun decesso in tutta l’Emilia-Romagna

Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 2.094 (+45 rispetto a ieri), il 95% dei casi attivi. Calano a 5 (-3) i pazienti in terapia intensiva, mentre salgono a 90 quelli ricoverati negli altri reparti Covid (+8 rispetto a ieri).

Le persone complessivamente guarite sono 24.447 (+13 rispetto a ieri): 26 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 24.421 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.747 a Piacenza (+1, nessun sintomatico), 3.890 a Parma (+5, di cui 3 sintomatici), 5.328 a Reggio Emilia (+8, di cui 5 sintomatici), 4.319 a Modena (+11, di cui 8 sintomatici), 5.560 a Bologna (+5, di cui 1 sintomatico), 459 casi a Imola (invariato), 1.178  a Ferrara (+7, di cui 2 sintomatici), 1.299 a Ravenna (+16, di cui 5 sintomatici), 1.037 a Forlì (+4, di cui 3 sintomatici), 893 a Cesena (+7, di cui 5 sintomatici) e 2.384 a Rimini (+1, nessun sintomatico).

Si segnala che rispetto ai precedenti aggiornamenti sono stati eliminati 2 casi (1 da Parma e 1 da Forlì), in quanto doppio inserimento del medesimo paziente con dati anagrafici non corretti.

-AGGIORNAMENTO LUNEDì 24 AGOSTO- Covid, due nuovi casi nel ferrarese. 116 in Emilia-Romagna

Coronavirus, l’aggiornamento: due nuovi casi, entrambi con sintomi, rispetto a domenica nel ferrarese. L’altro giorno l’aumento era di +14.

Continuano a crescere nel ferrarese i casi attivi, persone che attualmente hanno il virus, venerdì erano 99, ieri 126, come a metà giugno. Il minimo storico di questa estate si è toccato con 42 casi, meno della metà degli attuali, il 9 luglio scorso.

In regione Emilia-Romagna, invece, +116 nuovi positivi, di cui 57 asintomatici da screening regionali e attività di contact tracing (42 già in isolamento al momento del tampone).

Dei nuovi positivi, 46 solo nelle province di Modena e Bologna. I casi di rientro dall’estero sono 25, 26 quelli da altre regioni. Due decessi

Il numero più alto di nuovi positivi anche nelle province di Reggio Emilia (18) e Ravenna (15). Effettuati oltre 5mila tamponi e 2mila test sierologici. Le persone guarite salgono a 24.434 (+9). Casi attivi a quota 2.139 (+105), il 95% con sintomi lievi in isolamento a casa. Restano 8 i ricoveri in terapia intensiva

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 31.031 casi di positività, 116 in più rispetto a ieri, di cui 57 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali.

Dei 116 nuovi casi, 42 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 36 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti.

Sono 25 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia e Malta. Il numero di casi di rientro da altre regioni è pari a 26.

Su 59 nuovi asintomatici, 14 sono stati individuati attraverso gli screening e i test introdotti dalla Regione, 41 grazie all’attività di contact tracing mentre 1 caso è emerso dai test pre-ricovero e 1 non è ancora noto.

Per quanto riguarda la situazione sul territorio, le province che presentano il maggior numero di casi sono Modena (25), Bologna (21), Reggio Emilia (18) e Ravenna (15).

In provincia di Modena su 25 casi, 11 sono stati individuati grazie all’attività di tracciamento collegata a positività già note. Sono 7 i contagi rilevati in pazienti al ritorno da vacanze fuori regione (Sardegna), mentre sono 3 i casi di rientro dall’estero (Grecia, Spagna e Pakistan). È risultato positivo anche l’ospite di una Casa residenza per anziani, strutture nelle quali sono periodici i controlli, purtroppo deceduto. Infine 3 casi sono stati classificati come sporadici.

Nel territorio di Bologna su 21 nuovi contagi, più della metà (12) sono ricondotti al rientro da vacanze in Sardegna: in 7 occasioni si tratta di nuovi focolai, mentre 5 casi sono contatti di pazienti già noti. Dei rimanenti casi, uno è di rientro dall’estero (Spagna), 2 sono contatti familiari, 3 sono stati classificati come sporadici (di cui uno proveniente da un’altra regione) mentre per 3 casi sono ancora in corso accertamenti.

A Reggio Emilia e provincia su 18 casi, la metà (9) sono legati alle vacanze in Italia: 5 nuovi positivi erano di ritorno dalle vacanze in Sardegna, 2 dalla Liguria e 2 dalla Riviera romagnola. Sono invece 4 i rientri dall’estero, e riguardano Spagna, Usa, Ucraina e Grecia. Dei rimanenti casi, 2 sono contatti di positivi già noti, uno è legato a un focolaio familiare, uno è stato individuato grazie agli screening per le categorie più a rischio e uno infine per la presenza di sintomi.

In provincia di Ravenna su 15 casi, di cui 9 asintomatici, quasi la metà (7) sono riconducibili a un unico focolaio, noto, relativo a una serata in una discoteca di Cervia: 6 dei nuovi positivi vi hanno partecipato, uno è un loro contatto. Un ulteriore caso è stato classificato come contatto di un positivo ricondotto a un altro locale della zona, mentre un caso è un contatto familiare e 2 hanno eseguito il tampone su richiesta del medico di famiglia alla presenza di sintomi. Sono infine 4 i rientri dall’estero: 3 dall’Albania e uno dal Giappone.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

I tamponi effettuati ieri sono 5.019, per un totale di 832.101. A questi si aggiungono anche 2039 test sierologici.

I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 2.139 (105 in più di quelli registrati ieri). Si registrano purtroppo due decessi: uno a Modena (di cui si è detto) e uno a Bologna.

Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 2.049 (+100 rispetto a ieri), il 95% dei casi attivi. Restano stabili a 8 i pazienti in terapia intensiva, mentre salgono a 82 quelli ricoverati negli altri reparti Covid (+5 rispetto a ieri).

Le persone complessivamente guarite sono 24.434 (+9 rispetto a ieri): 27 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 24.407 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.746 a Piacenza (+3, tutti sintomatici), 3.886 a Parma (+7, di cui 6 sintomatici), 5.320 a Reggio Emilia (+18, di cui 9 sintomatici), 4.308 a Modena (+25, di cui 9 sintomatici), 5.555 a Bologna (+21, di cui 15 sintomatici), 459 casi a Imola (+1, sintomatico), 1.171  a Ferrara (+2, entrambi sintomatici), 1.283 a Ravenna (+15, di cui 5 sintomatici), 1.034 a Forlì (+8, di cui 4 sintomatici), 886 a Cesena (+9, di cui 5 sintomatici) e 2.383 a Rimini (+7, nessun sintomatico).

-AGGIORNAMENTO DOMENICA 23 AGOSTO- Emergenza Coronavirus, 127 nuovi positivi in E-R. Altri 14 nuovi contagiati a Ferrara, 11 erano già in isolamento

Sono 14 i nuovi casi di posivitità al coronavirus rilevati nelle ultime 24 ore a Ferrara e provincia: 8 persone sono di Ferrara, 3 di Cento, 1 Argenta, 1 di Comacchio e 1 di Voghiera

Nessun decesso, nessun nuovo ricovero in ospedale.

Sono 18le  persone entrate in isolamento domiciliare, mentre ne sono uscite 33. Una persona è entrata in sorveglianza telefonica.

Dei 14 nuovi casi, 11 si trovavano già in isolamento al momento del tampone: tre giovani di rientro dalle vacanze in Sardegna, altri due diagnosticati a causa dei sintomi mentre altri 5 identificati perché entrati in contatto con altri ragazzi positivi già noti. E poi un caso di rientro dall’estero, esattamente dall’Ucraina.

I DATI IN REGIONE EMILIA-ROMAGNA

127 nuovi positivi, di cui 68 asintomatici da screening regionali e attività di contact tracing (46 già in isolamento al momento del tampone). Dei nuovi positivi, 54 solo nelle province di Bologna e Reggio Emilia. I casi di rientro dall’estero sono 30. Un decesso. Il numero più alto di nuovi positivi anche nelle province di Piacenza (15), Ravenna (12) e Ferrara (11). Effettuati 6.430 tamponi e 2.059 test sierologici. Le persone guarite salgono a 24.425 (+17). Casi attivi a quota 2.034 (+109), il 95% con sintomi lievi in isolamento a casa. Restano 8 i ricoveri in terapia intensiva

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 30.915 casi di positività, 127 in più rispetto a ieri, di cui 68 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali.

Dei 127 nuovi casi, 46 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 39 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti.

Sono 30 i nuovi contagi collegati a vacanze o rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia e Malta.

Su 68 nuovi asintomatici, 21 sono stati individuati attraverso gli screening e i test introdotti dalla Regione, 25 grazie all’attività di contact tracing mentre 3 casi sono emersi dai test pre-ricovero.

Per quanto riguarda la situazione sul territorio, le province che presentano il maggior numero di casi sono Bologna (29), Reggio Emilia (25), Piacenza (15), Ravenna (12) e Ferrara (11).

A Bologna e provincia su 29 casi, di cui 13 sintomatici, per 17 è ancora in corso l’indagine epidemiologica. Dei 12 casi su cui sono stati già conclusi gli approfondimenti, 4 sono di rientro dalla Sardegna, 4 sono stati inseriti in nuovi focolai familiari, 3 sono stati classificati come sporadici e 1 è stato rilevato grazie ai test predisposti sulle categorie più a rischio. Per i rimanenti 17 su cui sono necessari ulteriori accertamenti, in 8 casi si tratta di contatti di pazienti già noti, 2 sono stati individuati con i controlli al rientro dalla Croazia, 4 sono stati ricoverati per presenza di sintomi, 1 ha effettuato i test in quanto categoria e rischio e 2 sono stati diagnosticati in ospedale, dove si trovavano per problemi non legati al Covid.

Nel territorio di Reggio Emilia, su 25 casi di cui 17 sintomatici, 11 si trovavano già in isolamento al momento del tampone. Sono 11 i casi di rientro dall’estero: 3 arrivano dall’Albania, 2 dalla Moldavia, 1 dalla Macedonia, 2 dalla Grecia, 2 dalla Spagna e 1 da Malta. Dei rimanenti 14 casi, 8 sono stati ricondotti al focolaio dei giovani di ritorno da una vacanza sulla Costa romagnola, 3 sono di rientro dalla Sardegna, 1 è un contatto di un caso già noto e due sono stati classificati come sporadici.

In provincia di Piacenza, su 15 nuovi casi di cui 3 sintomatici, 6 si trovavano già in isolamento al momento del tampone. Quattro nuovi casi riguardano ospiti o dipendenti di due Case residenza per anziani, un nuovo positivo è di rientro dalla Sardegna, un caso è riconducibile al focolaio dei giovani in vacanza sempre sulla Riviera romagnola, 4 nuovi positivi si erano sottoposti a tampone o test sierologico volontariamente, due sono stati individuati al momento dell’accesso in Pronto soccorso e tre infine sono di ritorno dall’estero (due dal Marocco e uno da Malta).

A Ravenna, su 12 nuovi casi di cui 8 sintomatici, 5 erano già in isolamento quando è stato effettuato loro il tampone. Quattro positivi sono di rientro dall’Albania, un contagio è un familiare di un caso già noto, uno è stato individuato grazie a un test sierologico individuato autonomamente, sei casi infine sono stati diagnosticati a causa dei sintomi. Di quest’ultimi, due erano di ritorno da vacanze fuori regione.

In provincia di Ferrara tutti gli 11 nuovi casi si trovavano già in isolamento al momento del tampone. Un caso è di rientro dall’estero (Ucraina), 3 nuovi positivi sono giovani di rientro dalla Sardegna, due sono stati diagnosticati a causa dei sintomi mentre un totale di 5 casi sono stati identificati perché contatti di positivi già noti.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

I tamponi effettuati ieri sono 6.430, per un totale di 827.082. A questi si aggiungono anche 2.059 test sierologici.

I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 2.034 (109 in più di quelli registrati ieri). Si registra purtroppo un decesso, in provincia di Ravenna.

Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 1.949 (+107 rispetto a ieri), il 95% dei casi attivi. Restano stabili a 8 i pazienti in terapia intensiva, mentre salgono a 77 quelli ricoverati negli altri reparti Covid (+2 rispetto a ieri).

Le persone complessivamente guarite sono 24.425 (+17 rispetto a ieri): 27 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 24.398 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.743 a Piacenza (+15, di cui 3 sintomatici), 3.879 a Parma (+6, di cui 3 sintomatici), 5.302 a Reggio Emilia (+25, di cui 17 sintomatici), 4.283 a Modena (+8, di cui 2 sintomatici), 5.534 a Bologna (+29, di cui 13 sintomatici), 458 casi a Imola (+3, nessun sintomatico), 1.169  a Ferrara (+12, di cui 2 sintomatici), 1.268 a Ravenna (+12, di cui 8 sintomatici), 1.026 a Forlì (+8, di cui 4 sintomatici), 877 a Cesena (+5, di cui 3 sintomatici) e 2.376 a Rimini (+5, di cui 4 sintomatici)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *