Covid nel ferrarese, caso in asilo nido. In E-R preoccupa crescita dei ricoveri

C’è un caso positivo riscontrato al nido comunale Cavallari del Barco.

Ora per il gruppo sezione, composto da 21 bambini e 5 operatori, l’azienda USL di Ferrara ha disposto la quarantena e gli approfondimenti diagnostici.

È stata già attivata la sanificazione straordinaria del plesso. L’attività delle altre due sezioni del nido Cavallari proseguirà regolarmente.

Nuovi casi positivi nel ferrarese. Su 331 tamponi, ieri erano più di 500, oggi sono 15 i nuovi casi positivi, circa la metà con sintomi. Ieri erano 28 tra asintomatici e con sintomi. Perciò rispetto a domenica, nel ferrarese ci sono quasi la metà di nuovi casi ma con un terzo in meno di tamponi effettuati rispetto al giorno precedente.

Dei nuovi casi rispetto a ieri, sono quasi tutti cittadini ferraresi a parte un argentano e un masi torellese. Ieri quattro i ricoverati all’ospedale di Cona, due i ferraresi, un argentano e un residente di Terre del Reno. Due i dimessi dal Sant’Anna, due anziani, un uomo e una donna di Ferrara e Fiscaglia, di 73 e 79 anni.

In Emilia-Romagna, invece, le nuove positività al virus sono circa le stesse rispetto a ieri: oggi si registrano 337 nuovi casi positivi, di cui 132 asintomatici. Un nuovo decesso è registrato in provincia di Bologna.

A preoccupare, però, sono i ricoveri che, invece, crescono e non poco: sono 25 i pazienti in terapia intensiva (che in una settimana sono più che raddoppiati) e 284 quelli negli altri reparti Covid, anche se il 95% dei casi attualmente attivi sono in isolamento domiciliare, ovvero sono asintomatici o non richiedono cure particolari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *