Covid nel ferrarese, non si fermano i decessi (5). Calano nuovi positivi, 11 ricoveri a Cona

Cinque ferraresi tra i 48 e i 90 anni hanno perso la vita per probabili complicazioni apportate da covid.

A queste persone si aggiungono le 18 vittime registrate nel resto della regione.

Capitolo nuovi positivi, nel ferrarese cala considerevolmente tra un giorno e l’altro, il numero dei ferraresi che si sono contagiati: 69 i nuovi positivi, circa lo stesso numero dei nuovi guariti dal virus, 66, su un numero di tamponi leggermente inferiore rispetto al giorno precedente.

Intanto la situazione negli ospedali covid, sabato, è in complessivo e leggero miglioramento, sia a livello ferrarese che regionale. Tranne a Cona dove si registra un saldo di +7 tra nuovi ricoveri e dimissioni dall’ospedale.

Se ci spostiamo in Emilia-Romagna, su quasi 32mila tamponi effettuati, 1.724 nuovi positivi, con un tasso al 5,4%, quasi 1500 i nuovi guariti.

 

-AGGIORNAMENTO VENERDì 19 FEBBRAIO- Bollettino covid ferrarese, ancora decessi: sono 602 da inizio pandemia

In peggioramento, rispetto a ieri, i numeri del bollettino quotidiano coronavirus nel ferrarese.

Sette i decessi registrati in territorio estense per probabili complicazioni apportate da coronavirus. Da inizio pandemia, sono 602 i ferraresi che hanno perso la vita.

Sempre nel ferrarese tornano a crescere i nuovi positivi, 104, ma anche i nuovi guariti, 75. Effettuati meno tamponi rispetto al giorno precedente.

L’aggiornamento in Emilia-Romagna vede, su quasi 31 mila tamponi effettuati, 1.821 nuovi positivi, 1.758 i guariti e 46 decessi

Capitolo vaccini, quasi 11 mila i ferraresi immunizzati che si aggiungono ai restanti 119 mila emiliano romagnoli che hanno ricevuto la seconda dose.

Dalla prossima settimana questi numeri dovrebbero crescere più in fretta grazie all’apertura delle vaccinazioni in Fiera a Ferrara.

 

-AGGIORNAMENTO GIOVEDì 18 FEBBRAIO- Covid: a Ferrara 64 nuovi contagi, 72 nuovi guariti e quattro decessi

Non si fermano i decessi nel ferrarese per probabili complicazioni apportate da covid, dopo le cinque vittime di ieri oggi sono quattro, il più giovane è un uomo di 63 anni con patologie pregresse concomitanti.

A queste persone se ne aggiungono 23 decedute a livello regionale.

Torna a crescere intanto nel ferrarese sia il numero dei nuovi contagi ma anche quello dei tamponi effettuati. 64 nuovi positivi su 650 tamponi nel ferrarese, dove intanto continua il trend che vede spesso, nello stesso lasso di tempo, i nuovi guariti, 72, superare il numero dei nuovi contagiati, 64 appunto.

In Emilia-Romagna: su quasi 30mila tamponi effettuati, 1.565 nuovi positivi, 1.871 i guariti, diminuiscono i casi attivi.

 

-AGGIORNAMENTO MERCOLEDì 17 FEBBRAIO- Covid-19: a Ferrara 42 nuovi contagi, otto ricoveri e cinque decessi

Calano i nuovi contagi in provincia di Ferrara: 42 nuovi positivi, emersi con 385 tamponi refertati. Ma di questi, oltre la metà (cioè 23) presentano sintomi, mentre 19 le persone asintomatiche.

Sono 8 le persone ricoverate in ospedale S.Anna a Ferrara nelle ultime 24 ore. La provincia di Ferrara piange ancora cinque vittime, per complicanze da covid-19, decedute tra lunedì 15 e martedì 16 febbraio negli ospedali S.Anna di Ferrara a Cona e al Delta di Lagosanto. Si tratta di quattro donne (di età compresa tra i 93 anni e i ) e un uomo di 45 anni, di Poggio Renatico

42 sono le persone dichiarate guarite dal dipartimento di salute pubblica di Ferrara, ed una persona è stata dimessa dall’ospedale.

312 persone sono entrate in quarantena mentre 229 sono quelle uscite dall’isolamento domiciliare

continuano intanto le vaccinazioni: dal 27 dicembre alla giornata di ieri, sono quasi 24 mila (di queste 13.673 sono primedosi e 10.265 seconde dosi)

COMUNICATO REGIONE EMILIA-ROMAGNA del 17 febbraio 2021

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 239.091 casi di positività, 1.025 in più rispetto a ieri, su un totale di 27.947 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 3,6%.

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, che in questa prima fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani, gli ultraottantenni in assistenza domiciliare e i loro coniugi, se di 80 o più anni, e le persone dagli 85 anni in su (dal 1^ marzo prenotazioni aperte anche per quelle dagli 80 agli 84 anni).

Il conteggio progressivo delle somministrazioni effettuate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid. Con la nuova versione aggiornata è possibile sapere anche quante sono le seconde dosi somministrate.

Alle ore 14 sono state somministrate complessivamente 298.601 dosi, di cui 3.007 oggi; sul totale, 128.065 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 395 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 384 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 472 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 40 anni.

Sui 395 asintomatici, 275 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 28 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 5 con gli screening sierologici, 17 tramite i test pre-ricovero. Per 70 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 230 nuovi casi; poi Rimini (143), Ravenna (139), Reggio Emilia (135); quindi Parma (74), Cesena (65), Modena (62); a seguire, Piacenza (46), Imola (45), Forlì (44) e Ferrara (42).

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 14.962 tamponi molecolari, per un totale di 3.221.988. A questi si aggiungono anche 432 test sierologici e 12.985 tamponi rapidi.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 2.756 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 193.610.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 35.268 (-1.762 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 33.190 (-1.692), il 94,1% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 31 nuovi decessi: 3 a Piacenza (due donne di 85 e 91 anni e un uomo di 86); 1 in provincia di Parma (una donna di 81 anni); 3 nella provincia di Modena (una donna di 92 anni e due uomini di 71 e 76 anni); 14 in provincia di Bologna (6 donne: di 82, 85, 86, 90 anni e due di 91, una delle quali residente a Imola; 8 uomini: di 58, 64, 75, 78, 83, due di 84 e uno di 95 anni ); 5 nel ferrarese (quattro donne – rispettivamente di 87, 88, 91 e 93 anni – e un uomo di 45 anni); 2 in provincia di Forlì-Cesena (una donna di 91 anni e un uomo di 80 anni); 3 nel riminese (tutte donne, rispettivamente di 62, 86 e 88 anni). Nessun decesso nelle province di Reggio Emilia e Ravenna.

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 10.213.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 176 (+1 rispetto a ieri), 1.902 quelli negli altri reparti Covid (-71).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 10 a Piacenza (-1), 9 a Parma (numero invariato rispetto a ieri), 18 a Reggio Emilia (+1), 35 a Modena (+1), 54 a Bologna (+2), 11 a Imola (invariato), 15 a Ferrara (-2), 3 a Ravenna (invariato), 2 a Forlì (invariato), 4 a Cesena (invariato) e 15 a Rimini (invariato).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: a Piacenza 19.377(+46 rispetto a ieri, di cui 23 sintomatici), 16.590 a Parma (+74, di cui 43 sintomatici), 31.008 a Reggio Emilia (+135, di cui 75 sintomatici), 41.832 a Modena (+62, di cui 40 sintomatici), 47.797 a Bologna (+230, di cui 149 sintomatici), 8.075 casi a Imola (+45, di cui 25 sintomatici), 13.970 a Ferrara (+42, di cui 11 sintomatici), 17.958 a Ravenna (+139, di cui 93 sintomatici), 9.131 a Forlì (+44, di cui 36 sintomatici), 10.703 a Cesena (+65, di cui 47 sintomatici) e 22.650 a Rimini (+143, di cui 88 sintomatici).

Rispetto a quanto comunicato nei giorni scorsi, sono stati eliminati 8 casi, positivi a test antigenico ma non confermati dal tampone molecolare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *