Covid nel ferrarese, calano i nuovi positivi ma cresce tasso incidenza sui tamponi effettuati

Tre decessi nel ferrarese nelle ultime ore per probabili complicazioni apportate da covid. Torna a crescere questo triste dato.

A livello ospedaliero, sei nuovi ricoveri e solo un dimesso da Cona, dei nuovi ricoveri due sono in terapia intensiva. L’occupazione rimane importante ma stabile nei posti letto negli ospedali estensi dedicati al covid.

Calano nel frattempo i nuovi positivi, 83, di cui 69 senza sintomi, ma sono stati molti meno i tamponi eseguiti rispetto a lunedì e quindi il tasso di incidenza è cresciuto, e di molto. Come detto 83 nuove persone che hanno contratto il covid, e nello stesso lasso di tempo sono state 40 i ferraresi guariti.

COMUNICATO A CURA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 158.345 casi di positività, 1.162 in più rispetto a ieri, su un totale di 19.892 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri scende al 5,8%.Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 655 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 205 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 470 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 46,1 anni.

Su 655 asintomatici, 381sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 41 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 9 con gli screening sierologici, 4 tramite i test pre-ricovero. Per 220 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 244 nuovi casi, Rimini (147), poi Modena (139), Ravenna (131), Reggio Emilia (125), Piacenza (117), Ferrara (83), Imola (54), Cesena (49), Forlì (46), Parma (27).

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 19.892 tamponi, per un totale di 2.451.777 A questi si aggiungono anche 702 test sierologici e 4.841 tamponi rapidi effettuati da ieri.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 3.400 in più rispetto a ieri. Il totale dei guariti sale dunque a quota 91.411.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi scendono a 59.746 (-2.306 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 56.645 (-2.290), quasi il 95% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 68 nuovi decessi: 4 a Piacenza (tre donne di 81,89 e 92 anni e un uomo di 70),7 a Parma (quattro donne: una di 48, due di 83, una di 85; tre uomini di 66, 87 e 89 anni),  11  in provincia di Reggio Emilia (tre donne: due di 92 e una di 94 anni; otto uomini di 67, 69, 73,77, 80 , 84, 90 e 91 anni), 12 nel modenese (cinque donne: una di 83, una di 91, due di 97, una di 100; sette uomini: uno di 52, uno di 68, uno di 77, due di 80, uno di 86 e uno di 94), 13 a Bologna (sette donne: una di 74, due di 81, una di 83, una di 85, una di 88 e una di 92;  sei uomini di 61, 64, 65, 69, 75, 92 anni), 3 a Ferrara (una donna di 100 anni, due uomini di 77 e 82 anni), 12 a Ravenna (cinque donne di 74, 78, 84, 86, 89 anni e sette uomini: uno di 67, uno di 81, uno di 82, uno di 84, uno di 86, due di 89 anni), 6 a Forlì-Cesena (una donna di 83 anni e cinque uomini di 81, 82, 84, 90 e 91 anni).  Nessun decesso a Rimini.

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 7.168.

Crescono i pazienti ricoverati in terapia intensiva, che sono 210 (+7 rispetto a ieri), 2.891 quelli negli altri reparti Covid (-23).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 16 a Piacenza (invariato rispetto a ieri), 14 a Parma (invariato), 19 a Reggio Emilia (invariato), 40 a Modena (+1), 55 a Bologna (+4), 7 a Imola (+1), 17 a Ferrara (invariato), 18 a Ravenna (+1), 3 a Forlì (invariato), 2 a Cesena (+1) e 19 a Rimini (-1).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 14.530 a Piacenza (+ 117 rispetto a ieri, di cui 53 sintomatici), 12.395 a Parma (+27, di cui 15 sintomatici), 22.101 a Reggio Emilia (+125, di cui 44 sintomatici), 28.849 Modena (+139, di cui 93 sintomatici), 31.362 a Bologna (+244, di cui 94 sintomatici), 5.049 casi a Imola (+54, di cui 25 sintomatici), 8.197 a Ferrara (+83, di cui 14 sintomatici), 11.415 a Ravenna (+131, di cui 39 sintomatici), 5.520 a Forlì (+46, di cui 34 sintomatici), 5.375 a Cesena (+49, di cui 39 sintomatici) e 13.552 a Rimini (+147, di cui 57 sintomatici).

 

-AGGIORNAMENTO LUNEDì 21 DICEMBRE- Covid nel ferrarese, calano i nuovi positivi e i ricoveri a Cona. Un decesso

Nel ferrarese, per quanto possibile, i numeri sono in leggero miglioramento tra un giorno e un altro.

Cala leggermente il tasso di incidenza dei nuovi positivi sui tamponi eseguiti. Diminuiscono anche i nuovi positivi in termini assoluti: domenica erano 169, lunedì 135, per buona parte senza sintomi. 135 nuovi casi quindi in territorio estense e nel frattempo, nello stesso intervallo di tempo, 30 ferraresi sono guariti dal coronavirus.

Calo considerevole rispetto a domenica dei nuovi ricoveri a Cona, tre persone di cui una in terapia intensiva. Ma sempre dal Sant’Anna, a differenza di domenica, non c’è stato nessun dimesso.

Purtroppo ancora un decesso da registrare nel ferrarese, una donna di 56 anni di Lagosanto proveniente dall’Hospice di Codigoro.

 

-AGGIORNAMENTO DOMENICA 20 DICEMBRE- Covid nel ferrarese, boom di nuovi casi positivi. Due nuovi decessi

Dopo la tregua di sabato, domenica sono stati annunciati dalla direzione medica ospedaliera altri due decessi, un ferrarese di 69 anni e un copparese di 77 anni.

Boom di nuovi casi nel ferrarese: dopo la crescita di sabato, lo stesso trend ma ancora più marcato si registra anche domenica.

169 nuovi positivi su un numero di tamponi simile a quello di ieri, la maggior parte senza sintomi.

Capitolo ospedali. Un nuovo ricovero in terapia intensiva, 15 nei reparti covid, sei i dimessi.

Alla luce dei 169 nuovi positivi, 42 ferraresi sono guariti.

Un trend simile si registra anche in Emilia-Romagna, 1.751 nuovi positivi e torna a crescere in regione la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti, ora all’15%. 60 i decessi in Emilia-Romagna.

 

-AGGIORNAMENTO SABATO 19 DICEMBRE- Covid-19, a Ferrara tregua nei decessi ma aumentano i positivi: sono 107 (42 in più di ieri)

Nessuna vittima nel territorio di Ferrara nelle ultime 24 ore ma si registra un’impennata di nuovi positivi, con nove persone ricoverate nell’ospedale S.Anna a Cona di cui una in Terapia intensiva Questi i dati relativo all’andamento dell’epidemia in provincia emersi dai bollettini sanitari

Dei nuovi 107 positivi, individuati con 684 tamponi refertati, 11 provengono da focolaio già noti e 96 da contatti sporadici. 65 sono le persone senza sintomi, 18 delle quali sono state rilevate con il contact tracing, 7 per categoria e 5 con un test pre-ricovero. 42 persone invece manifestano i sintomi da sars cov-2. Da inizio pandemia sono 7.822 i casi positivi totali registrati nel territorio ferrarese, di cui 288 relativi a persone residenti fuori provincia

Otto le persone ricoverate nei reparti covid positivo al S.Anna: 7 sono di Ferrara e 1 di Poggio Renatico. E’ invece di Portomaggiore il paziente ricoverato in terapia intensiva

Sono 420 le persone in isolamento domiciliare ma altrettante, 422 , ne sono uscite. 43 persone sono guarite dall’infezione, tra cui 21 ferraresi e 10 centesi, mentre altre 4 persone sono state dimesse in queste ore dall’ospedale di Cona

Comunicato Stampa Regione Emilia-Romagna del 19 dicembre 2020

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 153.844 casi di positività, 1.641 in più rispetto a ieri, su un totale di 13.851 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dell’11,8%.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 750 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 405 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 541 sono stati individuati all’interno di focolai già noti. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 44,5 anni.

Sui 750 asintomatici, 386 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 72 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 12 con gli screening sierologici, 14 tramite i test pre-ricovero. Per 266 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Modena con 269 nuovi casi, Bologna (328), Reggio Emilia (247), Rimini (162), Ravenna (133), Parma (85), Piacenza (121), Ferrara (107). Poi Cesena (101), Imola (34) e Forlì (54).

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 13.851 tamponi, per un totale di 2.412.286. A questi si aggiungono anche 514 test sierologici e 3.625 tamponi rapidi effettuati da ieri.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 2.944 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 85.872.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 60.949 (-1.376 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 57.924 (-1.430), oltre il 95% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 73 nuovi decessi: 5 a Piacenza (2 donne, rispettivamente di 51 e 92 anni  e 3 uomini di 74,78e 84 anni), 6 in provincia di Parma (4 donne di 86, 95,86, 92 anni e due uomini di 72 e 86 anni); 7 in provincia di Reggio Emilia (si tratta di un uomo di 87 anni e sei donne di 98, 76, 92, 96, 85, e 91); 6 nel modenese (due donne, di 95 e 85 anni, e quattro uomini, rispettivamente di 78, 89, 73 e 91 anni); 34 in provincia di Bologna (15 donne di 79, 87, 99, 98, 93, 97, 93, 84, 93, 94, 99, 91, 98, 84 e 95 anni e 19 uomini rispettivamente di 71, 57, 56, 71, 77, 65, 87, 90, 71, 84, 80, 84, 78, 91, 87, e 78 anni). I rimanenti 3 uomini, dell’imolese, sono rispettivamente di 88, 91 e 90 anni); nessuna decesso nel ferrarese; 9 in provincia di Ravenna (7 donne di 95, 94, 93, 94, 98, 100 e 89 anni e 2 uomini, rispettivamente di 80 e 49 anni); 1 a Forlì-Cesena (e precisamente un uomo di 69 anni); 5 nel riminese (tre donne di 99, 74 e 97 anni; e due uomini, rispettivamente di 83 e 82 anni).

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 7.023.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 206 (-1 rispetto a ieri), 2.819 quelli negli altri reparti Covid (+55).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 15 a Piacenza (-1 rispetto a ieri), 14 a Parma (-1), 21 a Reggio Emilia (invariato), 38 a Modena (-1), 56 a Bologna (+1), 5 a Imola (-1), 15 a Ferrara (invariato), 18 a Ravenna (+1), 3 a Forlì (-1), 1 a Cesena (invariato) e 20 a Rimini (+2).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 14.268 a Piacenza (+121 rispetto a ieri, di cui 75 sintomatici), 12.190 a Parma (+85, di cui 65 sintomatici), 21.526 a Reggio Emilia (+247, di cui 93 sintomatici), 28.191 Modena (+269, di cui 151 sintomatici), 30.353 a Bologna (+328, di cui 166 sintomatici), 4.863 casi a Imola (+34, di cui 17 sintomatici), 7.810 a Ferrara (+107, di cui 42 sintomatici), 11.028 a Ravenna (+133, di cui 76 sintomatici), 5.401 a Forlì (+54, di cui 36 sintomatici), 5.111 a Cesena (+101, di cui 73 sintomatici) e 13.103 a Rimini (+162, di cui 97 sintomatici).

In seguito a verifica sui dati comunicati nei giorni passati è stato eliminato 1 caso a Bologna, in quanto giudicato non Covid-19

One thought on “Covid nel ferrarese, calano i nuovi positivi ma cresce tasso incidenza sui tamponi effettuati

  • 22/12/2020 in 5:40
    Permalink

    Wow, che titolone…muoiono 2 settant’anni con patologie concomitanti e pregresse e voi parlate i boom nel titolo dell’articolo…ridicoli…!!!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *