Coronavirus, nuovi contagi: numeri stabili nel ferrarese, 37 anni età media in E-R

Quattro nuovi casi (due asintomatici) nel ferrarese.

L’aggiornamento in Regione Emilia-Romagna: su oltre 9.200 tamponi 109 nuovi positivi (ieri 149 su più di 10.087 tamponi), di cui 56 asintomatici da screening regionali e attività di contact tracing. Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: 52 già in isolamento al momento del tampone. 5 i casi di rientro dall’estero, 22 da altre regioni. Nessun decesso

L’età media dei nuovi positivi è 37 anni. Le persone guarite salgono a 24.478 (+10). Casi attivi a quota 2.868 (+99), il 95% con sintomi lievi in isolamento a casa. 11 (+1) i ricoveri in terapia intensiva. I nuovi casi sono stati registrati in maggioranza nelle province di Ravenna (21), Parma (20) e Bologna (18)

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 31.805 casi di positività, 109 in più rispetto a ieri, di cui 56 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Oggi in Emilia-Romagna si registra un numero di tamponi superiore a 9.200.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei 109 nuovi casi, 52 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 48 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti.

Sono 5 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia e Malta. Il numero di casi di rientro da altre regioni è di 22.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 37 anni.

Su 56 nuovi asintomatici, 13 sono stati individuati attraverso gli screening e i test introdotti dalla Regione, 37 grazie all’attività di contact tracing mentre 3 casi sono emersi dai test pre-ricovero e di 3 non è ancora nota l’origine.

Per quanto riguarda la situazione sul territorio, le province che presentano il maggior numero di casi sono quelle di Ravenna (21), Parma (20) e Bologna (18).

Nel dettaglio, a Ravenna e provincia su 21 casi, 2 riguardano una persona rientrata dalla Sardegna e una dal Senegal, 3 con sintomi e i restanti fanno riferimento all’attività di tracciamento su casi già accertati.

In quella di Parma, su 20 nuovi casi, 3 derivano da attività di tracciamento su focolai familiari, 5 da casi segnalati dai medici di medicina generale; 6 rientri dalla Sardegna, 3 dall’estero (Romania, Albania, Ucraina), 1 da tampone pre-ricovero ospedaliero in Pronto soccorso e 1 da tampone per ingresso in una Cra, 1, infine, dallo screening sierologico su categoria definite.

Nella provincia di Bologna, su 18 nuovi casi, 2 persone dello stesso nucleo familiare, una di rientro dalla Sardegna, sono state trasferite alla Ausl di Modena per competenze territoriale; 10, di cui 3 già contatti di casi noti, sono riconducibili a focolai familiari, 4 da rientri dalla Sardegna, 1 dall’estero (Croazia) e 1 caso sporadico, legato a persona asintomatica, che ha eseguito il tampone nell’ambito dei controlli per categoria lavorativa di appartenenza.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

I tamponi effettuati ieri sono 9.202, per un totale di 893.601. A questi si aggiungono anche 2.109 test sierologici.

I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 2.868 (99 in più di quelli registrati ieri). Non si registrano nuovi decessi in tutta l’Emilia-Romagna.

Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 2.758 (+97 rispetto a ieri), il 95% dei casi attivi. 11 (+1) i pazienti in terapia intensiva e 99 quelli ricoverati negli altri reparti Covid (+1rispetto a ieri).

Le persone complessivamente guarite sono 24.478 (+10 rispetto a ieri): 26 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 24.452 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.803 a Piacenza (+6, di cui 2 sintomatici), 3.942 a Parma (+20, di cui 11 sintomatici), 5.374 a Reggio Emilia (+8, di cui 5 sintomatici), 4.387 a Modena (+9, di cui 3 sintomatici), 5.665 a Bologna (+18, di cui 13 sintomatici), 494 casi a Imola (+3, di cui nessun sintomatico), 1.222 a Ferrara (+4, di cui 2 sintomatici), 1.418 a Ravenna (+21, di cui 6 sintomatici), 1.120 a Forlì (+4, di cui 1 sintomatico), 954 a Cesena (+9, di cui 5 sintomatici) e 2.426 a Rimini (+7, di cui 5 sintomatici).

-AGGIORNAMENTO SABATO 29 AGOSTO- Emergenza Coronavirus, in E-R lieve calo dei nuovi contagi ma 5 ricoveri in più di ieri. A Ferrara 3 nuovi casi positivi

Su 10.087 tamponi 149 nuovi positivi, di cui 78 asintomatici da screening regionali e attività di contact tracing. 65 già in isolamento al momento del tampone. 24 i casi di rientro dall’estero, 22 da altre regioni. Nessun decesso. Fatti anche oltre 2.400 sierologici. L’età media dei nuovi positivi è 34,9 anni.

Anche a Ferrara si registra un calo dei nuovi contagiati: 3 in totale (di cui 1 sintomatico): due sono di Ferrara ed uno è di Cento.

Nella giornata di ieri all’ospedale S.Anna a Cona sono state ricoverate 2 persone per sospetto Covid (una di Ferrara ed una di Portomaggiore). Una persone è invece stata dimessa

92 le persone entrate in isolamento domiciliare, 102 quelle uscite. 348 i tamponi refertati negativi

IN EMILIA ROMAGNA Le persone guarite salgono a 24.468 (+1). Casi attivi a quota 2.769 (+148), il 96% con sintomi lievi in isolamento a casa. 10 (+1) i ricoveri in terapia intensiva. I nuovi casi sono stati registrati in maggioranza nelle province di Bologna (23), Ravenna (20), Piacenza (18) e Cesena (20)

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 31.696 casi di positività, 149 in più rispetto a ieri, di cui 78 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Anche oggi in Emilia-Romagna si registra un numero di tamponi superiore a 10mila.
Dei 149 nuovi casi, 65 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 64 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti.Sono 24 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia e Malta. Il numero di casi di rientro da altre regioni è pari a 22.
L’età media dei nuovi positivi oggi è 34,9 anni. Su 78 nuovi asintomatici, 27 sono stati individuati attraverso gli screening e i test introdotti dalla Regione, 41 grazie all’attività di contact tracing,3 casi sono emersi dai test pre-ricovero e di 7 non è ancora nota l’origine.
Per quanto riguarda la situazione sul territorio, il maggior numero di casi si registra nelle province di Bologna (23), Ravenna (20), poi a Cesena (20) e in quella di Piacenza (18).

In provincia di Bologna su 23 nuovi casi, 9 riguardano tracciamento di contatti di casi noti, 7 sono persone di rientro dalla Sardegna e 1 dall’Abruzzo. I casi di rientro dall’estero sono 4 (1 da Spagna, 1 dall’Ucraina, 1 dalla Croazia e 1 dalla Grecia), 1 è riconducibile a persone con sintomi, 1 è un caso sporadico.
A Ravenna e provincia su 20 nuovi positivi, per 9 persone si tratta di contatti di casi già noti, 5 a seguito dell’accesso in ospedale per sintomi, 3 erano di ritorno dall’estero (2 Spagna e 1 Croazia) e 3 casi sono relativi a screening sui luoghi di lavoro.
A Cesena su 20 nuovi positivi, 18 giovani fanno riferimento al tracciamento di contatti di casi già noti, 1 a seguito di sintomi e 1 legato allo screening sul luogo di lavoro.
In provincia di Piacenza su 18 nuovi positivi, 5 sono stati individuati da controlli su operatori e ospiti di Case residenze anziani (Cra), 4 di rientro dall’estero (2 dalla Romania, 1 dall’India, 1 dalla Bielorussia), e 3 di rientro dalla Sardegna, 4 da tamponi pre-ricovero ospedaliero per altre patologie e per sintomi, 1 proveniente da un Centro per richiedenti asilo (Sprar) e 1 per contatto di casi già noti.
Nella provincia di Modena su 13 nuovi casi, 7 sono contatti stretti di soggetti positivi, di cui 5 avvenuti durante periodi di vacanza, 1 è un rientro dall’estero (Turchia), 1 è un rientro dalla Sardegna, 2 casi da controlli sui luoghi di lavoro, 2 sono casi sporadici.
Ancora. A Forlì su 12 nuovi positivi, 1 è di rientro dall’estero (Ucraina), 6 sono legati al focolaio della discoteca di Cervia e 1 di contatto con ragazzi e ragazze che avevano frequentato la discoteca stessa, 1 di rientro dalla Sardegna. 1 da screening per operatori sanitari di Rsa, 2 a seguito di richiesta di tampone del medico di medicina generale.
In provincia di Rimini su 11 nuovi positivi, 7 sono relativi a contatti di casi già noti, 1 in seguito a screening, 1 per sintomi, 2 per accesso in ospedale per altri motivi,  

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.
I tamponi effettuati ieri sono 10.087, per un totale di 884.399. A questi si aggiungono anche 2.419 test sierologici.
I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 2769 (148 in più di quelli registrati ieri). Non si registrano decessi.
Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 2661 (+143 rispetto a ieri), il 96% dei casi attivi. Sono 10 (+1) i pazienti in terapia intensiva 98 quelli ricoverati negli altri reparti Covid (+4 rispetto a ieri).
Le persone complessivamente guarite sono 24.468 (+1 rispetto a ieri): 25 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 24.443 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.
Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.797 a Piacenza (+18, di cui 8 sintomatici), 3.922 a Parma (+13, di cui 4 sintomatici), 5.366 a Reggio Emilia (+10, di cui 8 sintomatici), 4.378 a Modena (+13, di cui 5 sintomatici), 5.647 a Bologna (+ 23, di cui 13 sintomatici), 491 casi a Imola (+6, di cui 2 sintomatici), 1.218  a Ferrara (+3, di cui 1 sintomatico), 1.397 a Ravenna (+ 20 casi, di cui 7 sintomatici), 1.116 a Forlì (+12, di cui 5 sintomatici), 945 a Cesena (+20 di cui 13 sintomatici ) e 2.419 a Rimini (+11 di cui 5 sintomatici)

-AGGIORNAMENTO venerdì 28 AGOSTO- In provincia di Ferrara su 10 nuovi positivi, 4 riguardano casi sporadici di persone sintomatiche, 2 sono stati individuati grazie al tracciamento seguito a casi già noti, 3 sono rientri da vacanze in Italia (2 Sardegna e 1 Sicilia) e 1 dall’estero (Senegal).           

La situazione in regione Emilia-Romagna

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 31.547 casi di positività, 164 in più rispetto a ieri, di cui 91 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Anche oggi in Emilia-Romagna si registra un numero di tamponi superiore a 10 mila.

Dei 164 nuovi casi, 61 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 85 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti.

L’indice Rt di trasmissione regionale a 14 giorni è pari a 0,62, inferiore a quello medio nazionale di 0,75%, aggiornato al 25 agosto.

Sono 25 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia e Malta. Il numero di casi di rientro da altre regioni è pari a 34.
L’età media dei nuovi positivi di oggi è 32,5 anni. Su 91 nuovi asintomatici, 18 sono stati individuati attraverso gli screening e i test introdotti dalla Regione, 66 grazie all’attività di contact tracing, 3 casi sono emersi dai test pre-ricovero e di 4 non è ancora nota l’origine.

Per quanto riguarda la situazione sul territorio, il maggior numero di casi si registra a Forlì (26) e nelle province di Modena (23), Bologna (22), Ravenna (21) e Piacenza (18).

A Forlì su 27 nuovi positivi, 8 sono contatti di casi già noti identificati attraverso l’attività di tracciamento, 3 sono di rientro dall’estero (Albania, Grecia e Spagna), 8 sono legati al focolaio della discoteca di Cervia e 4 di contatti con ragazzi e ragazze che avevano frequentato la discoteca stessa, 3 a seguito di richiesta di tampone del medico di medicina generale e 1 caso sporadico legato a persona con sintomi.

A Modena e provincia su 23 nuovi positivi, 4 sono rientri dall’estero (Moldavia, Ucraina, Grecia e Spagna), 7 rientri dalla Sardegna, 2 casi collegati al focolaio della discoteca di Cervia, 2 in imprese del comparto logistica positivi allo screening aziendale, 1 di contact tracing, 1 un operatore di residenza sanitaria e un caso sporadico.

In provincia di Bologna su 22 nuovi casi, 6 riguardano persone di rientro dalla Sardegna, 3 di rientro dalla Puglia e 1 dall’Umbria. I casi di rientro dall’estero sono 7 (4 dalla Spagna,2 dall’Ucraina, e 1 dalla Romania), 3 riconducibili a persone con sintomi, 1 come contatto di caso già noto e 1 riconducibile al focolaio della discoteca di Cervia.

A Ravenna e provincia su 21 nuovi positivi in 12 casi si tratta di ragazze e ragazzi che avevano frequentato la discoteca di Cervia (11) e un loro contatto (1). Dei rimanenti, 3 perché contatti di casi già noti, 4 erano di ritorno dalle vacanze in Sardegna, 1 a seguito dell’accesso in ospedale per sintomi e 1 a seguito di un test eseguito volontariamente.

In provincia di Piacenza su 18 nuovi positivi, 8 sono stati individuati come contatti di casi già noti, 5 di rientro dall’estero (2 dalla Tunisia, 1 dalla Romania, 1 dall’Algeria, 1 dall’Albania), 3 di rientro da viaggi in Italia (Sardegna), 1 grazie a una visita di sorveglianza sanitaria sul luogo di lavoro, 1 perché sintomatico.
A Reggio Emilia e provincia su 16 nuovi casi 3 fanno riferimento e rientri dall’estero (2 dalla Romania, 1 dall’Albania), 7 da vacanze in Italia (Sardegna), 4 da nuovi focolai familiari, 1 da screening pre-operatorio e 1 sporadico con presenza di sintomi.

A Cesena su 13 nuovi positivi, 8 fanno sempre riferimento alla discoteca di Cervia; dei rimanenti, 1 è di rientro dall’estero (Albania), 2 perché contatti di casi già noti,1 per sintomi e 1 per screening volontario.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

I tamponi effettuati ieri sono 10.080, per un totale di 874.312. A questi si aggiungono anche 2.724 test sierologici.

I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 2.621 (154 in più di quelli registrati ieri). Purtroppo, si registra un decesso nella provincia di Parma.
Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 2.518 (+152 rispetto a ieri), il 96% dei casi attivi. Aumentano a 9 (+1) i pazienti in terapia intensiva, e salgono a 94 quelli ricoverati negli altri reparti Covid (+1 rispetto a ieri).

Le persone complessivamente guarite sono 24.467 (+7 rispetto a ieri): 25 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 24.442 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.
Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.779 a Piacenza (+18, di cui 5 sintomatici), 3.909 a Parma (+5, di cui 2 sintomatici), 5.356 a Reggio Emilia (+16, di cui 5 sintomatici), 4.365 a Modena (+23, di cui 12 sintomatici), 5.624 a Bologna (+ 22, di cui 15 sintomatici), 485 casi a Imola (+8, di cui 4 sintomatici), 1.215  a Ferrara (+10, di cui 4 sintomatici), 1.377 a Ravenna (+ 21 casi, di cui 5 sintomatici), 1.104 a Forlì (+26, di cui 13 sintomatici), 925 a Cesena (+12 di cui 7 sintomatici ) e 2.408 a Rimini (+3 di cui 1 sintomatico)./OC

-AGGIORNAMENTO GIOVEDì 27 AGOSTO- Coronavirus: su oltre 10.300 tamponi e 171 nuovi positivi. Molti legati focolaio discoteca Cervia. A Ferrara 13 nuovi casi positivi

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 31.385 casi di positività, 171 in più rispetto a ieri, di cui 95 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Anche oggi in Emilia-Romagna si registra un numero di tamponi superiore a 10.300. Dei 171 nuovi casi, 82 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 87 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti.

In provincia di Ferrara su 13 nuovi positivi 4 riguardano casi sporadici di persone sintomatiche, 3 sono stati individuati grazie al tracciamento seguito a casi già noti, 4 sono rientri da vacanze in Italia (3 Sardegna e 1 Sicilia) e 2 dall’estero (Grecia e Ucraina).

Sono 24 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia e Malta. Il numero di casi di rientro da altre regioni è pari a 23. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 35 anni.

Su 95 nuovi asintomatici, 26 sono stati individuati attraverso gli screening e i test introdotti dalla Regione, 66 grazie all’attività di contact tracing mentre un caso è emerso dai test pre-ricovero e di 2 non è ancora nota l’origine.

Per quanto riguarda la situazione sul territorio, le province che presentano il maggior numero di casi sono a Ravenna (33), Bologna (23)e Rimini (17), oltre a Forlì (20) e Cesena(17).

Nel dettaglio, a Ravenna e provincia su 33 nuovi positivi in 14 casi si tratta di ragazze e ragazzi che avevano frequentato una discoteca di Cervia nella serata di Ferragosto (11) o loro contatti (3). Dei rimanenti casi, 9 sono contatti stretti di un paziente positivo già noto, 5 positivi sono stati individuati grazie a controlli effettuati sui luoghi di lavoro, 3 erano di rientro dall’estero (2 dalla Grecia e 1 dall’Ucraina) mentre 2 era di ritorno dalle vacanze in Italia (1 Sardegna e 1 Lago Maggiore).

In provincia di Bologna su 23 nuovi casi, 6 riguardano persone di rientro dalla Sardegna e 5 di ritorno dalla Croazia. I casi legati a focolai familiari sono 5, e altrettanti quelli classificati come sporadici (5). Dei rimanenti, 1 come contatto di caso già noto e 1 riconducibile al focolaio della discoteca di Cervia.

A Forlì su 20 nuovi positivi, 14 sono contatti di casi già noti identificati attraverso l’attività di tracciamento, 4 sono di rientro dall’estero (2 dall’Albania, 2 dalla Romania) e 2 sono legati anche in questo caso al focolaio della discoteca di Cervia.

A Cesena su 17 nuovi positivi, 14 fanno sempre riferimento alla festa di Ferragosto in una discoteca di Cervia; dei rimanenti, 1 è stato individuato tramite uno screening sierologico pre-assunzione, 1 per sintomi e 1 perché contatto di caso già noto.

In provincia di Rimini su 17 nuovi casi, 13 sono stati individuati grazie al contact tracing di casi già noti, 2 fanno riferimento a un rientro dalle vacanze in Sardegna, 1 è stato individuato per i sintomi e 1 infine attraverso uno screening pre-ricovero.

A Modena e provincia su 13 nuovi positivi, 5 sono rientri dall’estero (2 Marocco, 2 Ucraina e 1 Grecia), 4 rientri dalla Sardegna, 1 rientro da vacanze in diverse località in Italia e all’estero, 3 sono contatti stretti di casi già noti.

In provincia di Piacenza su 10 nuovi positivi, 3 sono stati individuati come contatti di casi già noti, 2 perché sintomatici, 2 perché in cura per altri motivi, 1 di rientro dall’Albania, i restanti 2 casi scoperti grazie al test di controllo pre-ricovero e 1 a una visita pre-assunzione.

A Reggio Emilia e provincia su 10 nuovi casi 4 fanno riferimento e rientri dall’estero (2 dalla Turchia, 1 dalla Grecia e 1 dal Kosovo), 2 da vacanze in Italia (Liguria e Romagna) e i restanti 4 casi sono contatti di casi già noti.

Infine, a Imola si registrano 10 nuovi positivi, di cui 5 riconducibili al focolaio individuato nella discoteca di Cervia, 3 sono rientri dall’estero (Marocco, Albania e Malta), 1 rientro da vacanze in Romagna e 1 perché contatto di un caso già noto.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

I tamponi effettuati ieri sono 10.322, per un totale di 864.232. A questi si aggiungono anche 2.536 test sierologici.

I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 2.467 (166 in più di quelli registrati ieri). Non si registra nessun decesso in tutta l’Emilia-Romagna.

Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 2.366 (+163 rispetto a ieri), il 95% dei casi attivi. Aumentano a 8 (+2) i pazienti in terapia intensiva, e salgono a 93 quelli ricoverati negli altri reparti Covid (+1rispetto a ieri).

Le persone complessivamente guarite sono 24.460 (+5 rispetto a ieri): 25 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 24.435 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.761 a Piacenza (+10, di cui 3 sintomatici), 3.904 a Parma (+5, di cui 2 sintomatici), 5.340 a Reggio Emilia (+10, di cui 6 sintomatici), 4.342 a Modena (+13, di cui 9 sintomatici), 5.604 a Bologna (+23, di cui 13 sintomatici), 477 casi a Imola (+10, di cui 2 sintomatici), 1.205  a Ferrara (+13, di cui 1 sintomatici), 1.356 a Ravenna (+33, di cui 11 sintomatici), 1.078 a Forlì (+20, di cui 7 sintomatici), 913 a Cesena (+17, di cui 10 sintomatico) e 2.405 a Rimini (+17, di cui 12 sintomatici)

One thought on “Coronavirus, nuovi contagi: numeri stabili nel ferrarese, 37 anni età media in E-R

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *