Covid, sei decessi ma pressione ospedali in calo. Vaccini, Usl: “Ferrara molto efficiente in E-R”

Emergenza coronavirus, cresce il tasso d’incidenza dei nuovi positivi ma fortunatamente è in lieve miglioramento la pressione sugli ospedali. Ma ci sono ancora tante vittime. Intanto molte novità in materia di vaccini.

Non si fermano i nuovi decessi nel ferrarese per complicazioni attribuibili al virus, sei persone, il giorno prima erano state cinque in un giorno in territorio estense. Le sei vittime ferraresi sono tre uomini e tre donne, persone tra i 74 e gli 87 anni, 19 invece i decessi nel resto della regione.

La curva epidemica nel ferrarese da giorni, comunque, sembrerebbe tendere a un miglioramento seppur, nelle ultime ore, sia salito il tasso d’incidenza nuovi positivi sui tamponi eseguiti in territorio estense. 88 i nuovi positivi su 572 tamponi nel ferrarese, 144 i nuovi guariti, numeri entrambi in crescita rispetto al giorno precedente.

3467 i ferraresi che in questo momento hanno il virus. 324 i ferraresi ricoverati in ospedale, 39 in terapia intensiva e il più giovane ha 35 anni. L’età media dei ricoverati si è abbassata in questa fase pandemica.

Capitolo vaccini. La campagna in provincia di Ferrara sarebbe la più efficiente in Emilia-Romagna, secondo l’azienda Usl si registrerebbeo i numeri più alti sul rapporto somministrazioni effettuate in base alle disponibilità, come dimostrato dalla cabina di regia regionale. Da lunedì prossimo prenotazioni al via per gli over70, nella seconda metà di aprile l’obiettivo è far partire le prenotazioni per chi ha tra i 65 i 69 anni. Intanto più della metà dei ferraresi che hanno tra i 75 e i 79 anni hanno già ricevuto una dose di vaccino. Mercoledì, nel frattempo, firmato il protocollo nazionale sulle vaccinazioni nei luoghi di lavoro, si partirà quando saranno disponibili più forniture di dosi.

Intanto sono state 2.157 le vaccinazioni somministrate mercoledì in territorio estense, che fanno salire a 93.075 vaccinazioni totali, circa 30 mila ferraresi hanno ricevuto la seconda dose

A livello regionale le dosi totali somministrate hanno oltrepassato il milione e 37mila dosi.

 

-AGGIORNAMENTO MARTEDì 7 APRILE- Covid: nuovo calo casi in Emilia-Romagna, al livello di ottobre

Nuovo importante calo dei casi di coronavirus in Emilia-Romagna. Nelle ultime 24 ore sono 576 i contagi rilevati su oltre 31.800 tamponi, età media 44,5 anni.

Per un numero più basso nel bollettino quotidiano si deve tornare al 20 ottobre, all’inizio della seconda ondata, quando i contagi giornalieri furono 507.

In diminuzione oggi anche i ricoveri, 356 sono le persone in terapia intensiva (-11) e 3.160 quelle negli altri reparti Covid (-44). Si contano 57 morti, età media 81,5 anni: tra le vittime ci sono però anche un 35enne a Piacenza e un 44enne nel Bolognese. Dei nuovi contagiati, 297 sono asintomatici. La situazione nelle province vede in testa Bologna con 120 casi, più 25 dell’Imolese. Poi Modena e Parma con 60, Piacenza (59), Cesena (58) e Reggio Emilia (57).

Capitolo vaccinazioni: alle 14 sono state somministrate complessivamente 1.003.754 dosi; sul totale, 320.363 sono seconde dosi, e cioè persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

 

-AGGIORNAMENTO LUNEDì 6 APRILE- Covid nel ferrarese, calo nuovi positivi (+16) ma ancora 5 decessi. Boom vaccini

Emergenza coronavirus, nel bollettino ferrarese odierno ci sono dati particolari come il calo drastico dei nuovi positivi ma su un numero bassissimo di tamponi eseguiti. Intanto, a Pasquetta, nel ferrarese si è registrato un boom di vaccinazioni.

Calo drastico dei nuovi positivi nel ferrarese. Dopo i 143 nuovi contagi precedenti, nel bollettino di martedì sono solo 16 i nuovi casi registrati nel ferrarese, con un aumento dei nuovi guariti nello stesso lasso di tempo, dai 92 di lunedì ai 124 di martedì. Quindi dati confortanti anche se bisogna tenere conto che il Lunedì dell’Angelo in territorio estense si sono fatti solo 121 tamponi, a Pasqua erano quasi 260: in media, infra-settimana, i test sono 800.

Purtroppo non si fermano i decessi in territorio estense, cinque ferraresi tra i 73 e i 93 anni, 33 i nuovi decessi nel resto della regione.

Emilia-Romagna che con 791 nuovi contagi fa tornare sotto quota mille l’aumento giornaliero di casi di coronavirus in regione. Per trovare un numero più basso nel bollettino quotidiano bisogna tornare al 28 dicembre. Casi attivi in calo ma aumentano i ricoveri in regione.

Anche la pressione sugli ospedali covid estensi rimane importante. In crescita l’occupazione dei posti letto nei reparti covid a Cona, costante invece la saturazione negli ospedali del Delta e di Cento.

Capitolo vaccini. Boom di dosi somministrate a Pasquetta nel ferrarese: 2.203 dosi inoculate, uno dei numeri finora più alti,circa 900 in più rispetto a Pasqua Totale vaccinazioni totali nel ferrarese 88.504, in regione ci si sta avvicinando al milione.

 

COMUNICATO A CURA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 345.196 casi di positività, 791 in più rispetto a ieri, su un totale di 13.003 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore.

La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 6,1%, comunquepoco indicativa dell’andamento generale visto il numero di tamponi effettuati, che nei giorni festivi sono in numero inferiore rispetto agli altri giorni. Inoltre, sempre nei festivi, in particolare quelli molecolari vengono disposti soprattutto su casi per i quali spesso è atteso il risultato positivo.

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, che in questa fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani, in maggioranza già immunizzati, gli ultraottantenni in assistenza domiciliare e i loro coniugi, se di 80 o più anni, e le persone dai 75 anni in su; proseguono le vaccinazioni anche per il personale scolastico e le forze dell’ordine. Nessuna pausa, infatti, anche durante le festività pasquali: gli operatori sono stati attivi, domenica, giorno di Pasqua, e ieri, lunedì dell’Angelo.

Il conteggio progressivo delle somministrazioni effettuate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid, che indica anche quante sono le seconde dosi somministrate.

Alle ore 14 sono state somministrate complessivamente 966.150 dosi; sul totale, 310.718 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 327 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 272 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 344 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 43 anni.

Sui 327 asintomatici, 178 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 14 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 8 con gli screening sierologici, 6 tramite i test pre-ricovero. Per 121 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 258 nuovi casi e Modena (179); poi Reggio Emilia (108), Cesena (71), Ravenna (43), Piacenza (41), Forlì (33), Rimini (22). Seguono le province di Ferrara (16), Parma (14) e Circondario imolese (6).

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Il Report settimanale sull’andamento dell’epidemia in regione è disponibile al link https://bit.ly/3unNflx e contiene anche i dati di contagio in ambito scolastico. In particolare, i dati sono relativi a tutti i contagi che, sul territorio regionale, hanno interessato, a partire dal 14 settembre 2020, inizio delle scuole, fino al 4 aprile 2021, rispettivamente studenti/alunni e docenti/operatori scolastici di servizi educativi 0-3 anni, scuole per l’infanzia, scuole primarie di I grado, scuole secondarie di I e II grado. Oltre al numero assoluto, è anche indicata la percentuale dei casi positivi rispetto a tutti i casi di positività registrati in Emilia-Romagna nello stesso periodo. Infine, una tabella fotografa la situazione contagi in ambito scolastico nel periodo 22 marzo- 4 aprile 2021, nel quale si sono registrati 1.703 nuovi casi fra bambini e studenti/alunni dai servizi 0-3 anni alle superiori e 141 nuovi casi fra docenti e personale scolastico.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 8.434 tamponi molecolari, per un totale di 4.066.564. A questi si aggiungono anche 4.569 tamponi rapidi.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 2.066 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 262.117.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 70.890 (-1.313 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 67.317 (-1.372), il 95% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 38 nuovi decessi: 2 in provincia di Piacenza (entrambe donne, di 83 e 96 anni); 5 nel parmense (tre donne di 75, 86 e 93 anni e due uomini, di 70 e 84 anni); 4 nella provincia di Reggio Emilia (due donne di 74 e 88 anni; due uomini, entrambi di 83 anni); 5 nella provincia di Modena (una donna di 83 anni, e 4 uomini, rispettivamente di 66, 92, 96 e 97 anni); 5 nella provincia di Bologna (una donna di 62 anni e 4 uomini: 61, 73, 77 e 84 anni); 5 nella provincia di Ferrara (tre donne di 78, 81 e 93 anni, e due uomini di 73 e 92 anni); 6 in provincia di Ravenna (una donne di 88 anni, e 5 uomini di 45, 79, 80 e due di 81 anni); 5 in provincia di Forlì-Cesena (una donna di 87 anni, e 4 uomini, rispettivamente di 69, 76, 79 e 88 anni). Nessun decesso nella provincia di Rimini. Infine, si segnala il decesso di una donna di 84 anni diagnosticata dall’Ausl di Modena ma residente in provincia di Mantova.

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 12.189.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 367 (+1 rispetto a ieri), 3.206 quelli negli altri reparti Covid (+58).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 9 a Piacenza (-1), 32 a Parma (+2), 33 a Reggio Emilia (+2), 65 a Modena (-2), 101 a Bologna (-2), 20 a Imola (numero invariato rispetto a ieri), 41 a Ferrara (+1), 18 a Ravenna (-1), 12 a Forlì (+1), 6 a Cesena (invariato) e 30 a Rimini (+1).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 21.998 a Piacenza (+41 rispetto a ieri, di cui 32 sintomatici), 24.013 a Parma (+14, di cui 7 sintomatici), 41.480 a Reggio Emilia (+108, di cui 61 sintomatici), 59.068 a Modena (+179, di cui 123 sintomatici), 74.456 a Bologna (+258, di cui 121 sintomatici), 11.778 casi a Imola (+6, di cui 4 sintomatici), 21.027 a Ferrara (+16, di cui 6 sintomatici), 27.077 a Ravenna (+43, di cui 27 sintomatici), 14.320 a Forlì (+33, di cui 26 sintomatici), 17.209 a Cesena (+ 71, di cui 51 sintomatici) e 32.770 a Rimini (+22, di cui 6 sintomatici).

Rispetto a quanto comunicato nei giorni scorsi, sono stati eliminati 3 casi, positivi a test antigenico ma non confermati dal tampone molecolare

COMUNICATO REGIONE EMILIA-ROMAGNA del 6 APRILE 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *