Covid, nuovi positivi: stabili in E-R. Un ricovero in terapia intensiva nel ferrarese

Due nuovi casi (ieri erano sette) nel ferrarese, entrambi senza sintomi.

Tre i ricoveri: un ferrarese è in terapia intensiva (un posto letto occupato su otto disponibili), due centesi sono stati ricoverati rispettivamente uno in un reparto covid positivo e uno nel reparto sospetto covid.

L’aggiornamento in regione Emilia-Romagna: su quasi 11.700 tamponi 107 nuovi positivi, di cui 58 asintomatici da screening regionali e attività di contact tracing. 27 i casi di rientro dall’estero, 28 da altre regioni. Oltre la metà dei casi (62) già in isolamento al momento del tampone. I guariti salgono a 24.562 (+65). Nessun decesso

Effettuati anche quasi 1.900 test sierologici. Età media 36 anni. 3.103 i casi attivi (+42), il 95% con sintomi lievi in isolamento a casa. Il maggior numero di nuovi casi nelle province di Modena (28), Bologna (19) e Ravenna (15)

-AGGIORNAMENTO A CURA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA-

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 32.128 casi di positività, 107 in più rispetto a ieri, di cui 58 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Il numero di tamponi effettuati supera gli 11.600.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei 107 nuovi casi, più della metà (62) erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 36 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti.

Sono 27 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia e Malta. Il numero di casi di rientro da altre regioni è 28.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 36 anni.

Su 58 nuovi asintomatici, 27 sono stati individuati attraverso gli screening e i test introdotti dalla Regione, 26 grazie all’attività di contact tracing, 4 casi sono emersi dai test pre-ricovero e di un caso non è ancora nota l’indagine epidemiologica.

Per quanto riguarda la situazione sul territorio, il maggior numero di casi si registrano nelle province di Modena (28), Bologna (19) e Ravenna (15).

In provincia di Modena, su 28 casi, 13 sono di rientro dall’estero (di cui 5 dall’Albania, 3 dalla Romania, 4 dall’Ucraina, 1 dalla Spagna), 5 sono di ritorno dalla Sardegna; 1 caso è stato diagnosticato dopo il ritorno dalle vacanze in Riviera romagnola; 6 da tracciamento seguito a casi già noti, di cui 3 riconducibili a focolai familiari; 1 positivo è emerso grazie agli screening pre-ricovero; 2 casi sono stati classificati come sporadici.

In provincia di Bologna, su 19 nuovi casi, 9 sono di rientro da altre regioni (6 dalla Sardegna, 1 dal Trentino Alto Adige, 1 dall’Abruzzo e 1 dalla Sicilia), 1 di rientro dall’estero (Spagna), 1 dalla vacanze in Riviera romagnola, 2 sono riconducibili al focolaio già noto della discoteca di Cervia; 1 caso è stato individuato grazie agli esami pre-ricovero e 5 sono stati classificati come sporadici.

In provincia di Ravenna, su 15 nuovi casi, 3 sono rientri dall’estero (di cui 1 dall’Albania, 1 dalla Moldavia, 1 dal Perù); 4 sono di rientro dalla Sardegna; 8 sono stati individuati in quanto contatti con casi già noti, di cui 6 riconducibili a focolai familiari.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

I tamponi effettuati ieri sono 11.695, per un totale di 922.192. A questi si aggiungono anche 1.883 test sierologici.

I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 3.103 (42 in più di quelli registrati ieri). Non si registra nessun decesso in tutta l’Emilia-Romagna.

Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 2.989 (+43 rispetto a ieri), il 95% dei casi attivi. I pazienti in terapia intensiva sono 10 (+1) mentre i ricoverati negli altri reparti Covid sono 104 (-2).

Le persone complessivamente guarite sono 24.562 (+65 rispetto a ieri): 26 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 24.536 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.824 a Piacenza (+8, di cui 3 sintomatici), 3.979 a Parma (+7, di cui 3 sintomatici), 5.394 a Reggio Emilia (+5, tutti sintomatici), 4.447 a Modena (+28, di cui 10 sintomatici), 5.718 a Bologna (+19, di cui 11 sintomatici), 506 casi a Imola (+5, di cui 1 sintomatico), 1.233 a Ferrara (+2, nessun sintomatico), 1.462 a Ravenna (+15, di cui 7 sintomatici), 1.147 a Forlì (+8, di cui 3 sintomatici), 982 a Cesena (+7, di cui 5 sintomatici) e 2.436 a Rimini (+3, di cui 1 sintomatico).

-AGGIORNAMENTO MARTEDì 1 SETTEMBRE- Covid, nuovi positivi: calano in E-R, crescono (di poco) nel ferrarese

Sette nuovi casi nel ferrarese (di cui due sintomatici) rispetto a lunedì: ieri erano solo due i nuovi positivi.

I nuovi casi sono quattro centesi, due di Copparo e uno di Vigarano Mainarda.

Sempre in territorio estense, i casi attivi, ovvero quelli che al momento hanno il covid, sono 174, in crescita negli ultimi giorni. Due settimane fa erano meno della metà. L’ultimo dato simile a quello odierno risale al 10 giugno, nella fase discendente dell’epidemia in uscita dall’ermergenza più cruda in primavera.

L’aggiornamento in Emilia-Romagna: su oltre 10.700 tamponi 99 nuovi positivi (ieri 117 su poco più di 6 mila tamponi), di cui 45 asintomatici da screening regionali e attività di contact tracing. 23 i casi di rientro dall’estero, 16 da altre regioni, in oltre la metà dei casi (55) tamponi effettuati su persone già in isolamento. Nessun decesso.

Effettuati anche più di 1.800 test sierologici. Età media 34 anni. Le persone guarite salgono a 24.497 (+15). 3.061 i casi attivi (+84), il 95% con sintomi lievi in isolamento a casa. Il maggior numero di nuovi casi nelle province di Modena (22), Bologna (20), Ravenna (12) e a Forlì (10).

-AGGIORNAMENTO A CURA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA-

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 32.021 casi di positività, 99 in più rispetto a ieri, di cui 45 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Il numero di tamponi effettuati supera i 10.700.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei 99 nuovi casi, più della metà (55) erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 49 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti.

Sono 23 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia e Malta. Il numero di casi di rientro da altre regioni è 16.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 34 anni.

Su 45 nuovi asintomatici, 12 sono stati individuati attraverso gli screening e i test introdotti dalla Regione, 32 grazie all’attività di contact tracing mentre 1 caso è emerso dai test pre-ricovero.

Per quanto riguarda la situazione sul territorio, il maggior numero di casi si registrano nelle province di Modena (22), Bologna (20) e Ravenna (12) e a Forlì (10).

In provincia di Modena, su 22 casi 10 sono stati individuati al rientro dall’estero (2 India, 4 Albania, 2 Spagna e 2 Grecia), 4 fanno riferimento a ritorni dalla Sardegna, 1 è un contatto di caso positivo rientrato dalla Sardegna, 3 fanno parte di focolai familiari, 4 infine sono stati classificati come sporadici.

A Bologna e provincia, su 20 nuovi casi, 5 sono stati individuati al ritorno dalla Sardegna, 5 di rientro dall’estero (2 dalla Francia, 1 dall’Ucraina, 2 dalla Russia), 6 da tracciamento seguito a focolai familiari, 3 sono riconducibili al cluster isolato alla discoteca di Cervia, 1 ha effettuato il tampone per presenza di sintomi.

In provincia di Ravenna, su 12 nuovi casi, 10 sono stati individuati grazie al contact tracing a partire da positivi già noti, principalmente in ambito familiare, 1 è stato diagnosticato al rientro dall’estero (Albania) e 1 ha eseguito il tampone sempre per la presenza di sintomi.

A Forlì su 10 nuovi positivi, 3 sono riconducibili alla discoteca di Cervia, 1 è stato individuato al rientro dalla Sardegna, 1 di ritorno dall’estero (Romania), 2 sono contatti stretti di positivi già noti, 2 hanno effettuato il tampone per presenza di sintomi, 1 ha effettuato spontaneamente i controlli in un laboratorio privato.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Infografiche e analisi dei dati in Emilia-Romagna sono consultabili on line attraverso il report periodico sull’andamento del contagio

I tamponi effettuati ieri sono 10.764, per un totale di 910.497. A questi si aggiungono anche 1.880 test sierologici.

I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 3.061 (84 in più di quelli registrati ieri). Non si registra nessun decesso in tutta l’Emilia-Romagna.

Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 2.946 (+84 rispetto a ieri), il 95% dei casi attivi. Restano stabili i pazienti in terapia intensiva (9) e quelli ricoverati negli altri reparti Covid (106).

Le persone complessivamente guarite sono 24.497 (+15 rispetto a ieri): 25 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 24.472 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.816 a Piacenza (invariato), 3.972 a Parma (+9, di cui 5 sintomatici), 5.389 a Reggio Emilia (+8, di cui 4 sintomatici), 4.419 a Modena (+22, di cui 14 sintomatici), 5.699 a Bologna (+20, di cui 13 sintomatici), 501 casi a Imola (invariato), 1.231 a Ferrara (+7, di cui 2 sintomatici), 1.447 a Ravenna (+12, di cui 5 sintomatici), 1.139 a Forlì (+10, di cui 4 sintomatici), 975 a Cesena (+7, di cui 5 sintomatici) e 2.433 a Rimini (+4, di cui 2 sintomatici).

-AGGIORNAMENTO LUNEDì 31 AGOSTO- Coronavirus, due nuovi casi con sintomi nel ferrarese

Rispetto a ieri, due nuovi casi con sintomi nel ferrarese: continua a essere basso il numero dei nuovi contagi tra Ferrara e provincia.

Sempre rispetto a ieri, in regione Emilia-Romagna, meno tamponi ma più nuovi casi.

-AGGIORNAMENTO A CURA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA-

Coronavirus, l’aggiornamento in regioneEmilia-Romagna: 117 nuovi positivi, di cui 57 asintomatici da screening regionali e attività di contact tracing. Scendono a 9 i ricoveri in terapia intensiva (-2). 20 i casi di rientro dall’estero, 18 da altre regioni. Quattro decessi.

Effettuati oltre 6.100 tamponi e più di 2.000 test sierologici. L’età media dei nuovi positivi è 38 anni. Le persone guarite salgono a 24.482 (+4). 2.977 i casi attivi (+109), il 95% con sintomi lievi in isolamento a casa. Il maggior numero di nuovi casi nelle province di Parma (21), Ravenna (17), Bologna (14), Modena (10) e a Cesena (14)

Bologna – Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 31.922 casi di positività, 117 in più rispetto a ieri, di cui 57 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei 117 nuovi casi, 53 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 40 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti.

Sono 20 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia e Malta. Il numero di casi di rientro da altre regioni è 18.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 38 anni.

Su 57 nuovi asintomatici, 22 sono stati individuati attraverso gli screening e i test introdotti dalla Regione, 28 grazie all’attività di contact tracing mentre 2 casi sono emersi dai test pre-ricovero e di 5 non è ancora nota l’origine.

Per quanto riguarda la situazione sul territorio, le province che presentano il maggior numero di casi sono quelle di Parma (21), Ravenna (17), Bologna (14), Modena (10) e a Cesena (14).

In provincia di Parma su 21 nuovi casi, 5 sono di rientro dall’estero (1 dalla Bielorussia, 1 dall’Ucraina, 1 dall’Albania e 2 dalla Moldavia), 3 sono di ritorno da altre regioni (Sardegna), 2 sono stati individuati grazie al contact tracing, 4 grazie agli screening sulle categorie lavorative più a rischio, 1 in seguito ai controlli pre-ricovero e 6, infine, per presenza di sintomi.

A Ravenna e provincia su 17 nuovi casi, 14 sono relativi a tracciamento su casi già noti, principalmente a livello familiare; dei rimanenti, un nuovo positivo è stato individuato al rientro dall’estero (Senegal) e due per la presenza di sintomi.

In provincia di Bologna, su 14 nuovi contagi, 3 fanno riferimento al focolaio già noto in una discoteca di Cervia, 3 sono riconducibili a focolai familiari, 2 sono di rientro dall’estero (Spagna e Grecia) e 6 da altre regioni (di cui 5 dalla Sardegna).

A Cesena, su 14 nuove positività, 7 sono contatti stretti di casi già noti, accertati principalmente a livello familiare, 2 fanno riferimento al rientro da altre regioni (Sardegna) e 1 dall’estero (Albania); i restanti 4 positivi sono stati individuati per presenza di sintomi.

A Modena e provincia, su 10 nuovi casi, 4 sono di ritorno da altre regioni italiane (di cui 2 dalla Sardegna), 2 sono di rientro dall’estero (Islanda e Ucraina), 1 è un contatto di un positivo già noto mentre i rimanenti 3 hanno effettuato il tampone per presenza di sintomi.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

I tamponi effettuati ieri sono 6.132, per un totale di 899.733. A questi si aggiungono anche 2.079 test sierologici.

I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 2.977 (109 in più di quelli registrati ieri). Si registrano purtroppo 4 decessi in Emilia-Romagna oggi: uno in provincia di Piacenza, uno in quella di Reggio Emilia, uno in quella di Modena e uno in quella di Bologna.

Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 2.862 (+104 rispetto a ieri), il 95% dei casi attivi. Calano a 9 (-2) i pazienti in terapia intensiva, sono 106 quelli ricoverati negli altri reparti Covid (+7 rispetto a ieri).

Le persone complessivamente guarite sono 24.482 (+4 rispetto a ieri): 25 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 24.457 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.816 a Piacenza (+13, di cui 2 sintomatici), 3.963 a Parma (+21, di cui 8 sintomatici), 5.381 a Reggio Emilia (+7, tutti sintomatici), 4.397 a Modena (+10, di cui 6 sintomatici), 5.679 a Bologna (+14, di cui 9 sintomatici), 501 casi a Imola (+7, di cui 3 sintomatici), 1.224 a Ferrara (+2, entrambi 2 sintomatici), 1.435 a Ravenna (+17, di cui 9 sintomatici), 1.129 a Forlì (+9, di cui 5 sintomatici), 968 a Cesena (+14, di cui 6 sintomatici) e 2.429 a Rimini (+3, tutti sintomatici).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *