Covid nel ferrarese, due decessi. Stesso numero nuovi positivi e guariti: 54

Nonostante siano meno rispetto al giorno precedente, continuano a registrarsi decessi sul territorio estense per probabili complicazioni legate al covid, una donna di 85 anni e un uomo di 73, 28 le vittime nel resto della regione.

Crescono di pari passo invece i nuovi positivi e i tamponi eseguiti del bollettino odierno rispetto al giorno precedente, 54 casi su 447 tamponi, e lo stesso numero di ferraresi, 54, sono guariti nello stesso lasso di tempo, e sono in forte calo rispetto al dato precedente.

Nel ferrarese si sta viaggiando sui 174 casi su 100.000 abitanti, due settimane fa erano il doppio, la soglia critica è 250. Le persone positive in provincia di Ferrara sono al momento circa 3060.

Pressione importante ma stabile sugli ospedali ferraresi in cui si curano i pazienti affetti da covid.

Capitolo vaccini. Crescono leggermente le dosi somministrate nel ferrarese tra un giorno e l’altro, mercoledì sono state 1965, per un totale di 105.261 somministrazioni da inizio campagna, 32575 i ferraresi immunizzati.

Se ci spostiamo in Emilia-Romagna, l’aggiornamento dell’emergenza covid, su oltre 27mila tamponi effettuati, vede 859 nuovi positivi con un tasso d’incidenza stabile al 3,1%, 660 i nuovi guariti e in calo i ricoveri negli ospedali emiliano romagnoli.

 

-AGGIORNAMENTO MARTEDì 13 APRILE- Covid nel ferrarese, “solo” 48 nuovi positivi e 126 nuovi guariti. Tre decessi

Continuano a essere confortanti alcuni numeri del nuovo bollettino del coronavirus nel ferrarese, ma i decessi purtroppo non si fermano.

Nel ferrarese più tamponi rispetto al giorno precedente ma meno nuovi positivi riscontrati, e i nuovi guariti, seppur in diminuzione, continua a essere alto. 48 nuovi casi nel ferrarese su 333 tamponi, con un tasso d’incidenza dimezzato, e 126 i nuovi guariti.

Tre purtroppo i decessi registrati a Ferrara e in provincia per complicazioni attribuibili al covid, tutti uomini tra i 59 e gli 80 anni, 38 invece le vittime nel resto della regione.

Rispetto a giorni fa, respirano gli ospedali ferraresi dove vengono curati i pazienti affetti dal covid e la pressione nell’ultima settimana si è allentata

L’aggiornamento in Emilia-Romagna, su oltre 26 mila tamponi effettuati, 785 nuovi positivi (3% il tasso d’incidenza). 2.217 i guariti, e a livello regionale in calo i ricoveri e i casi attivi.

Capitolo vaccini. Lunedì 1809 nuove vaccinazioni, dato in linea rispetto al giorno precedente, che fanno salire a 103269 dosi totali e 31893 ferraresi immunizzati.

 

-AGGIORNAMENTO LUNEDì 12 APRILE- Covid-19, nel ferrarese ancora 10 decessi ma aumenta il numero dei guariti

E’ stabile, nel ferrarese, il numero di nuovi positivi al covid-19 nelle ultime 24 ore, mentre è più del doppio, ovvero 180, il numero delle persone clinicamente guarite dall’infezione. Dati che fanno ben sperare anche se purtroppo nel bollettino odierno delle due aziende sanitarie vi sono comunicati ancora 10 nuovi decessi: si tratta di 5 uomini e 5 donne, di età compresa tra i 69 e 95 anni deceduti in un arco temporale che va dal 12 marzo al 12 aprile.

I nuovi 81 casi da sars cov-2 (di cui 24 sono sintomatici) sono stati individuati con 266 tamponi refertati. Sono state 326 le persone entrate in isolamento domiciliare nelle ultime 24 ore, 348 quelle uscite dalla quarantena

Ancora elevata la pressione negli ospedali nella provincia di Ferrara: tredici le persone ricoverate per covid positivo nelle ultime ore al S.Anna. Invariato  il numero delle persone attualmente ricoverate nelle terapie intensive degli ospedali S.Anna di Ferrara a Cona e al Delta di Lagosanto, dove i posti letto occupati sono 39

Continua intanto la campagna di vaccinazione anticovid: le dosi somministrate nella giornata di domenica 11 aprile sono state 1.744. Il totale delle vaccinazioni, da inizio campagna, è di 101.488 con oltre 31mila seconde dosi già effettuate

 

COMUNICATO REGIONE EMILIA-ROMAGNA del 12 aprile 2021

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 352.131 casi di positività, 1.151 in più rispetto a ieri, su un totale di 12.899 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore.

La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri – dell’8,9%, molto inferiore rispetto al 23% di lunedì scorso – è comunque poco indicativa dell’andamento generale visto il numero di tamponi effettuati, che nei giorni festivi sono in numero inferiore rispetto agli altri giorni. Inoltre, sempre nei festivi, in particolare quelli molecolari vengono disposti soprattutto su casi per i quali spesso è atteso il risultato positivo.

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, che in questa fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani, in maggioranza già immunizzati, gli ultraottantenni in assistenza domiciliare e i loro coniugi, se di 80 o più anni, e le persone dai 75 anni in su; da oggi si sono aperte le prenotazioni per la fascia d’età 70-74 anni: alle ore 16.00 già superate le 90mila.

Il conteggio progressivo delle somministrazioni effettuate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid, che indica anche quante sono le seconde dosi somministrate.

Alle ore 15 sono state somministrate complessivamente 1.135.605 dosi; sul totale, 345.862 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Tutte le informazioni sulla campagna vaccinale su: https://vaccinocovid.regione.emilia-romagna.it/.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 442 sono asintomatici, individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 533 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 642 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 40,2 anni.

Sui 442 asintomatici, 330 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 32 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 20 con gli screening sierologici, 6 tramite i test pre-ricovero. Per 54 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede al primo posto Modena con 213 nuovi casi, seguita da Bologna (203). Poi Rimini (128), Parma (125), Reggio Emilia (103). Seguono Ravenna (96), Forlì (82), Ferrara (81); quindi Cesena (60) e Piacenza (36) e, infine, il Circondario Imolese (24).

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 8.229 tamponi molecolari, per un totale di 4.150.281. A questi si aggiungono anche 4.670 tamponi rapidi.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 1.306 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 273.287.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 66.433 (-186 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 63.345, il 95,4% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 31 nuovi decessi: 1 in provincia di Piacenza (una donna di 94 anni); 1 in provincia di Parma (una donna di 83 anni); 1 a Reggio Emilia (una donna di 82 anni); 4 in provincia Modena (due donne, di 78 e 84 anni, e due uomini, di 73 e 99 anni); 5 in provincia di Bologna (una donna di 85 anni e 4 uomini: uno di 69 anni, due di 83 e uno di 84 anni);  9 nel ferrarese (4 donne, rispettivamente di 69, 84, 88, 95 anni; 5 uomini, di 70, 75 – quest’ultimo deceduto a Bologna –, 76, 90, 91 anni);  6 nel ravennate (4 donne, rispettivamente di 82, 83, 85 e 87 anni, quest’ultima deceduta a Ferrara; due uomini, di 72 e 87 anni); 1 in provincia di Forlì-Cesena (un uomo di 81 anni), 3 nel riminese (due donne, di 81 e 96 anni, e un uomo di 74 anni).

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 12.411.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 332 (+2 rispetto a ieri), 2.756 quelli negli altri reparti Covid (+46).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 10 a Piacenza (numero invariato rispetto a ieri), 30 a Parma (-1), 34 a Reggio Emilia (+1), 64 a Modena (+3), 86 a Bologna (+1), 15 a Imola (-1), 39 a Ferrara (invariato), 15 a Ravenna (-2), 8 a Forlì (invariato), 4 a Cesena (invariato) e 27 a Rimini (+1).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 22.225 a Piacenza (+36 rispetto a ieri, di cui 18 sintomatici), 24.729 a Parma (+125, di cui 71 sintomatici), 42.267 a Reggio Emilia (+103, di cui 57 sintomatici), 60.168 a Modena (+213, di cui 138 sintomatici), 75.736 a Bologna (+203, di cui 137 sintomatici), 11.953 casi a Imola (+24, di cui 14 sintomatici), 21.607 a Ferrara (+81, di cui 24 sintomatici), 27.662 a Ravenna (+96, di cui 65 sintomatici), 14.827 a Forlì (+82, di cui 67 sintomatici), 17.596 a Cesena (+60, di cui 47 sintomatici) e 33.361 a Rimini (+128, di cui 71 sintomatici).

Rispetto a quanto comunicato nei giorni scorsi sono stati eliminati 3 casi, positivi a test antigenico in precedenza, in quanto giudicati non Covid-19. Sono stati inoltre eliminati altri 5 casi, sempre comunicati precedentemente, in quanto giudicati non Covid-19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *