Covid, paziente salvato con l’ecmo. Continua calo pressione ospedaliera ma ancora 4 decessi

Covid, un paziente a Cona è stato salvato grazie a un nuovo macchinario molto importante.

Intanto, come emerge dall’ultimo bollettino, la pressione ospedaliera nel ferrarese continua a calare in maniera importante ma si registrano purtroppo ancora decessi.

Pressione ospedaliera in forte calo sui reparti covid negli ospedali ferraresi. Nel bollettino precedente al Sant’Anna i ricoverati erano 103, il giorno successivo i ricoverati sono scesi a 88, 7 di loro sono in rianimazione covid. Anche in provincia la situazione è in miglioramento: 35 i posti occupati a Cento, 59 al Delta dove l’Azienda Usl di Ferrara ha riconvertito in covid free l’Unità Operativa di Medicina.

volta ecmoTornando a Cona, dall’azienda ospedaliera Sant’Anna informano che un paziente covid è stato salvato grazie al macchinario recentemente acquisito dal Reparto di Anestesia e Rianimazione Universitaria di Ferrara, diretto dal professor Carlo Alberto Volta. Con l’ecmo, l’ossigenazione extracorporea a membrana, è stato trattato con successo il primo caso. Il paziente, con gravissima insufficienza respiratoria associata al covid, è in fase di stabilizzazione. La difficoltà a respirare – la cosiddetta fame d’aria – è una delle patologie più gravi che un paziente possa provare. L’ecmo permette di mantenere in vita i pazienti più gravi nell’attesa che il polmone riprenda progressivamente la sua funzione.

Intanto però, purtroppo, come riportato dall’ultimo bollettino, sul territorio estense tre donne e un uomo tra gli 82 e i 96 anni di Ferrara, Ostellato e Comacchio sono deceduti a causa delle complicazioni da covid.

Nel frattempo, nel bollettino, i nuovi guariti ferraresi sono 679 mentre i nuovi positivi sono 259 su un numero relativamente basso di tamponi eseguiti.

L’aggiornamento in Emilia-Romagna dimostra che il calo della pressione ospedaliera è continuo, 37 i decessi purtroppo a livello regionale in cui i casi attivi in meno sono 5.597, 9.035 i nuovi guariti e 3.475 i nuovi casi.

Capitolo vaccini nel ferrarese, 756 le dosi somministrate mercoledì che hanno fatto salire a 297.147 le prime dosi totali, 285.067 seconde dosi e 206.612 le terze dosi totali.

 

-AGGIORNAMENTO MERCOLEDì 16 FEBBRAIO- Covid, pressione ospedaliera ancora in calo nel ferrarese

Pressione ospedaliera in diminuzione sui reparti covid ferraresi. 103 posti occupati a Cona, 64 al Delta e 34 a Cento.

Un decesso registrato nell’ultimo bollettino, un bondenese di 92 anni.

869 i nuovi guariti e 329 i nuovi positivi su un numero relativamente basso di tamponi. Anche a livello di contagi tra i sanitari, anche nel ferrarese si sta riducendo il numero di persone positive.

L’aggiornamento in Emilia-Romagna vede un calo della pressione ospedaliera in tutta la regione, 3.500 i casi attivi in meno, 7.469 i nuovi guariti, 3.991 i nuovi casi e 21 i decessi a livello emiliano romagnolo.

Capitolo vaccini, continuano a calare le somministrazioni giornaliere nel ferrarese. 714 le dosi inoculate martedì, 297.039 le prime dosi totali in territorio estense, 284.855 le seconde dosi e 206.176 le terze dosi totali.

 

-AGGIORNAMENTO MARTEDì 15 FEBBRAIO- Covid, otto decessi nel ferrarese. “Presto E-R in zona bianca”

Presto l’Emilia-Romagna potrebbe tornare in zona bianca grazie al calo dell’incidenza dei casi Covid e all’Rt attorno allo 0,7.

Si alleggerisce, inoltre, la pressione sugli ospedali e la campagna vaccinale sfiora il 95% di cittadini over 12 che hanno ricevuto almeno una dose, e oltre il 93% che ha già completato il ciclo.

A fornire il quadro della situazione pandemica in Emilia-Romagna è stato in Commissione assembleare l’assessore regionale alle Politiche per la salute, Raffaele Donini.

“Calano anche i casi di positività tra gli operatori sanitari – sottolinea Donini secondo cui ci sarà più possibilità di riprendere e riorganizzare le programmazioni ordinarie che interessano il sistema sanitario.

Intanto però, nell’ultimo bollettino della pandemia nel ferrarese si registrano otto decessi. Sei uomini e due donne tra i 64 e i 91 anni di Ferrara, di Comacchio, Vigarano Mainarda, di Argenta e di Mesola.

Pressione ospedaliera stabile nel ferrarese. 106 i posti occupati a Cona, 68 al Delta e 39 a Cento.

Dal bollettino emergono 173 nuovi positivi su un numero relativamente basso di tamponi eseguiti e ancora tanti nuovi guariti: 1.142.

L’aggiornamento in Emilia-Romagna registra ancora un calo della pressione ospedaliera, 8.661 i nuovi guariti e 2.898 nuovi casi, 27 i decessi a livello regionale.

Capitolo vaccini nel ferrarese, 1.051 dosi somministrate martedì, 296.982 prime dosi, 284.618 seconde dosi e 205.756 terze dosi totali.

Intanto cambiano gli orari per l’esecuzione dei tamponi nei cinque drive-through attivi a Ferrara e provincia. Finestre di tempo ridotte e l’Azienda USL di Ferrara ricorda che il servizio non è accesso diretto, quindi si potranno recare al tampon drive solo gli utenti che hanno ricevuto l’appuntamento dai servizi preposti.

FERRARA

Cittadella San Rocco (accesso via Rampari San Rocco) tutti i giorni dalle 9.00 alle 13.00

Ente Fiera (via della Fiera, 11) dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 13.00

COMACCHIO (presso la Casa della Salute, via Felletti, 2) dal lunedì al sabato dalle 13.30 alle 17.00

COPPARO (presso la Casa della Salute, via Roma, 18) lunedì, mercoledì, venerdì e sabato dalle 11.00 alle 13.30

CENTO (presso l’Ospedale, via Marescala – piazzale Sette Fratelli Govoni) dal lunedì al sabato dalle 10.30 alle 13.00

 

-AGGIORNAMENTO LUNEDì 14 FEBBRAIO- Covid nel ferrarese, situazione stabile ma cinque decessi

Pressione ospedaliera stabile sui reparti covid nel territorio ferrarese. 105 i posti occupati a Cona, 73 al Delta e 40 a Cento. 9 le persone in rianimazione covid.

E’ quanto registrato nell’ultimo bollettino in cui purtroppo emergono cinque decessi, tre uomini e due donne tra i 78 e i 99 anni di Ferrara, Copparo e Vigarano Mainarda.

1.225 i nuovi guariti e 268 i nuovi positivi su solo 379 tamponi.

A livello regionale si registra una diminuzione della pressione sulle terapie intensive ma un aumento sui reparti ordinari. In Emilia-Romagna 11.336 i nuovi guariti, 2.695 nuovi positivi e 32 decessi

Capitolo vaccini nel ferrarese, somministrazioni stabili. 1.117 dosi domenica, che hanno fatto salire a 296.881 le prime dosi totali, 284.339 le seconde dosi e 205.085 le terze dosi totali. Nel corso dell’open day regionale di domenica 467 i giovanissimi vaccinati tra i 5 e i 19 anni nel ferrarese.

 

-AGGIORNAMENTO DOMENICA 13 FEBBRAIO- Covid, cala ancora la pressione ospedaliera. Due decessi nel ferrarese

Continua a calare la pressione ospedaliera sui reparti covid nel ferrarese.

Nell’ultimo bollettino covid, risulta stabile l’occupazione a Cona dove i posti impegnati sono 106, ma diminuisce la pressione al Delta, 74 i posti occupati, e a Cento dove i posti letto occupati sono 40. 9 le persone in rianimazione covid al Sant’Anna.

Purtroppo ancora decessi, due, nel territorio estense, una copparese di 89 anni e un ferrarese di 93 anni.

Dal bollettino poi emergono 1.354 i nuovi guariti, 304 i nuovi positivi, dato in calo rispetto al bollettino precedente ma riscontrati su molti meno tamponi effettuati.

L’aggiornamento in Emilia-Romagna registra ancora una diminuzione dei ricoveri, calano ancora i casi attivi, 12.908 i nuovi guariti, 4.401 i nuovi positivi, 29 purtroppo ancora i decessi a livello regionale, due di loro sono ferraresi.

Capitolo vaccini in territorio estense. Sono tornate a crescere le somministrazioni, sabato sono state 1459, che hanno fatto salire a 296.723 le prime dosi totali, 283.904 le seconde dosi e 204.561 le terze dosi totali in territorio estense.

 

-AGGIORNAMENTO SABATO 12 FEBBRAIO- Covid, nel ferrarese un decesso. In calo i positivi e i ricoveri negli ospedali

Nonostante si registrino dei nuovi ricoveri negli ospedali della provincia di Ferrara il dato, delle ultime 24 ore, segnala il deciso calo dei nuovi positivi e della diminuzione dei posti letto occupati nei reparti covid nelle struttura ospedaliere. E’ quanto rilevato dal bollettino sulla pandemia nella provincia estense relativo alla giornata di venerdì 11 febbraio

All’ospedale S.Anna di Ferrara a Cona sono 106 le persone ricoverate per covid positivo, 76 all’ospedale del Delta di Lagosanto e 41 al SS.Annunziata di Cento. In rianimazione al S.Anna sono 10 le persone ricoverate

Purtroppo si registra ancora un decesso nel territorio estense: si tratta di un uomo di 87 anni residente a Ferrara

Prosegue il trend del calo dei nuovi contagi che nel bollettino odierno sono 409, e si conferma il trend in crescita dei guariti che sono 1.329

ln Emilia-Romagna sia i nuovi casi che ricoveri Covid-19 sono in calo. I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna che sono 126, quelli ricoverati negli altri reparti Covid, sono 2.087. Nel bollettino odierno regionale si registrano 26 decessi ma anche 11.883 guariti più del doppio dei contagi che sono 4.497

Continua intanto la campagna vaccinale in tutto il ferrarese: sono state 1.260 le dosi somministrate nella giornata di venerdì 11 febbraio, portando a 296.530 prime dosi totali; 283.459 seconde dosi e 203.740 terze dosi ‘buster’

 

COMUNICATO REGIONE EMILIA-ROMAGNA del 12 FEBBRAIO 2022

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 1.140.182 casi di positività, 4.497 in più rispetto a ieri, su un totale di 31.924 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 12.223 molecolari e 19.701 test antigenici rapidi.

Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 14%.

Vaccinazioni
Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid. Alle ore 14 sono state somministrate complessivamente 12.278 dosi; sul totale sono 3.735.624 le persone over 12 che hanno completato il ciclo vaccinale, il 93%. Le terze dosi fatte sono 2.551.121.

Il conteggio progressivo delle dosi di vaccino somministrate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid, che indica anche quanti sono i cicli vaccinali completati e le dosi aggiuntive somministrate.

Tutte le informazioni sulla campagna: https://vaccinocovid.regione.emilia-romagna.it/

Ricoveri
I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 126 (-6 rispetto a ieri, pari al –4,5%), l’età media è di 64,5 anni. Sul totale, 62 non sono vaccinati (zero dosi di vaccino ricevute, età media 63 anni), il 49%; 64 sono vaccinati con ciclo completo (età media 65,8 anni). Un dato che va rapportato al fatto che le persone over 12 vaccinate con ciclo completo in Emilia-Romagna superano i 3,8 milioni, circa 200mila quelle vaccinabili che ancora non lo hanno fatto: la percentuale di non vaccinati ricoverati in terapia intensiva è quindi molto più alta rispetto a chi si è vaccinato.

Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 2.087 (-59 rispetto a ieri, –2,7%), età media 74,4 anni.

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 4 a Piacenza (-3), 14 a Parma (numero invariato rispetto a ieri); 7 a Reggio Emilia (-3); 20 a Modena (invariato); 35 a Bologna (invariato); 12 a Imola (invariato); 10 a Ferrara (invariato); 11 a Ravenna (+1); 1 a Forlì (-1); 3 a Cesena (invariato); 9 a Rimini (invariato).

Contagi
L’età media dei nuovi positivi di oggi è di 39,2 anni.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 894 nuovi casi (su un totale dall’inizio dell’epidemia di 231.862), seguita da Modena (669 su 177.936); poi Reggio Emilia (549 su 125.640), Ravenna (454 su 104.654), Parma (406 su 92.694), e Ferrara (409 su 77.163); quindi Rimini (396 su 113.255), Cesena (227 su 64.572), Piacenza (171 su 62.679); infine Forlì (180 su 54.191) e il Circondario imolese, con 142 nuovi casi di positività su un totale da inizio pandemia di 35.536.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 98.481 (-7.412). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 96.268 (-7.347), il 97,8% del totale dei casi attivi.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Guariti e deceduti
Le persone complessivamente guarite sono 11.883 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 1.026.170.

In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 15.531.

Purtroppo, si registrano 26 decessi:

  • 4 in provincia di Parma (due donne di 76 e 90 anni e due uomini di 77 e 81 anni)
  • 5 in provincia di Reggio Emilia (tre donne di 78, 89 e 93 anni e due uomini di 88 e 92 anni, di cui uno deceduto a Rimini)
  • 2 in provincia di Modena (due uomini di 97 e 89 anni)
  • 5 in provincia di Bologna (tre donne di 79, 88 e 89 anni e due uomini di 68 e 73 anni)
  • 1 in provincia di Ferrara (un uomo di 87 anni)
  • 3 in provincia di Ravenna (tre donne di 80, 92 e 97 anni)
  • 1 in provincia di Forlì-Cesena (una donna di 93 anni)
  • 4 in provincia di Rimini (due donne di 85 e 86 anni e due uomini di 79 e 97 anni).

A questi si aggiunge e un uomo di 72 anni deceduto a Bologna ma residente extra regione.

Rispetto a quanto comunicato nei giorni scorsi, sono stati eliminati 4 casi, positivi a test antigenico ma non confermati da tampone molecolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.