CREMONESE – SPAL 1-1 (34′ p.t. Bonaiuto, 44′ p.t. Melchiorri)

Si decide tutto nel primo tempo. Nel momento migliore della Spal un’ingenuità degli uomini di Clotet, regala il provvisorio vantaggio alla Cremonese. Vicari e compagni reagiscono con determinazione e convinzione e raggiungono, alle soglie dell’intervallo, il pareggio con la prima rete di Melchiorri, al termine di un’azione avviata da un Mancuso in crescita e perfezionata dall’assist di Mora, ormai divenuto perno del centrocampo biancoazzurro. Nella ripresa entrambe le squadre cercano i tre punti, ma si registra solo un tiro in porta: punizione di Viviani, nel finale, bloccata da Carnesecchi. Debutto per Nador(2002), chiamato a sostituire Peda(2002), che ha ripetuto l’ottima prestazione con il Perugia. Nel recupero sostituzione forzata anche per Viviani. Nulla di preoccupante, solo crampi. Soddisfazione anche per gli oltre quattrocento tifosi arrivati da Ferrara, che, a fine fine gara hanno salutato con un caloroso applauso l’uscita dal campo dei loro beniamini. La Spal porta a sei i punti di vantaggio, sull’Alessandria, che occupa il quartultimo posto e arriverà al Mazza dopo la sosta. Una sorta di match point per i ragazzi di Clotet

CREMONESE: Carnesecchi; Sernicola, Bianchetti, Okoli, Valeri; Valzania, Castagnetti (17’s.t. Bartolomei), Zanimacchia ( 40′ Crescenzi), Gaetano (18s.t. Vido), Strizzolo (31’p.t. Bonaiuto); Di Carmine (40′ Ciofani). A disp. Ciezkowski, Sarr, Collodel, Ravanelli,  Baez, Nardi, Meroni. All. Pecchia

SPAL: Seculin 6,5; Peda 7(36′ Nador 6), Vicari 6,5, Capradossi 6,5,, Tripaldelli 5,5, Esposito 5,5(23′ s.t. Crociata 5,5), Viviani 6,5(92′ Zuculini dv), Mora 6,5, Mancosu 6,5; Melchiorri 6,5, Colombo 5(36’s.t. Seck 6). A disp. Thiam, Ellertsson, Coccolo, Da Riva, Heindereich, Celia, D’Orazio,  Piscopo. All. Clotet

Arbitro: Colombo di Como

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *