Cronometristi ferraresi in vetrina in Australia

Per Rondinone e Di Giusto grandi consensi alla “Targa Florio Australian Tribute

Un successo oltre ogni aspettativa per i cronometristi ferraresi alla “Targa Florio Australian Tribute 2018”. Antonio Rondinone, vice presidente nazionale della federazione Italiana cronometristi e marito di Serena Lippo, presidente della sezione ferrarese, e Michele Di Giusto, componente del consiglio direttivo della Scuola Federale di cronometraggio cui è stata affidata anche la gestione del centro classifiche hanno condotto egregiamente il compito loro affidato, spendendo i primi giorni ad insegnare ai colleghi australiani i segreti della regolarità e i restanti cinque nel cronometraggio ufficiale utilizzando i pressostati e i master che la federazione italiana cronometristi aveva messo a disposizione. Cinque giorni di gara, 1.100 chilometri percorsi nelle più belle strade dello stato della Vittoria, 60 prove speciali, 5 prove di media, due circuiti visitati (fra cui quello più famoso di Philip Island) con un impegno organizzativo notevole e al traguardo, ad attenderli, il console generale d’Italia a Melbourne Pierluigi Trombetta e tutta la famiglia Lawson a cui va il merito di aver organizzato l’imponente manifestazione e il direttore di gara aggiunto Mauro Furlanetto (cui sarà affidata anche la prossima Dakar). Trentuno gli equipaggi giunti al traguardo con il successo tutto italiano con la coppia Pizzuto (presidente Aci Palermo) e Bottini, su MG del 1961, con i kronos ferraresi già richiesti per la prossima edizione della gara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *