Da Ferrara a Longastrino, raffica di furti

carabinieri-pp

Raffica di furti in provincia, da Cento, a Longastrino, passando per Copparo, questo fine settimana i ladri hanno colpito numerose abitazioni.

Una finestra rotta o una porta forzata, poi una volta dentro a cercare oro o soldi. È così che hanno agito i ladri che nel corso dello scorso weekend hanno colpito nella provincia di Ferrara mettendo a segno una decina di furti. Da Cento a Longastrino, passando per Copparo e i Lidi i malviventi, che i Carabinieri delle diverse stazioni stanno cercando, hanno preso di mira che le case vuote, spesso facendo più danni che bottino. A Poggio Renatico, in via Cervi hanno forzato la porta d’ingresso di un’abitazione e hanno portato via 200 euro.

Si aggira invece attorno ai 1000 euro, in monili d’oro, il bottino dei colpi messi a segno, a Portomaggiore in via Provinciale, a Longastrino, in via Margotti, e a S. Maria Codifiume, sempre in via Margotti. Tre colpi quasi identici anche nella modalità visto che per entrare i ladri hanno sempre rotto la finestra. Bottino sempre attorno ai 1000 euro, ma diverso il modus operandi dei 3 malviventi che hanno preso di mira un pensionato di Bondeno. I 3, fingendosi addetti al controllo dei pozzi, con la scusa di verificare l’inquinamento dell’acqua da mercurio, e facendo credere all’anziano che i suoi ori potessero essere danneggiati da questa sostanza, si sono fatti consegnare i preziosi che l’uomo custodiva in casa e sono fuggiti facendo perdere le proprie tracce.

Ancora da quantificare invece il valore dei gioielli rubati in un’abitazione in via Virgiliana a Bondeno, e a Copparo in via Alta. Anche qui i ladri sono entrati forzando la porta e la finestra e poi hanno fatto razzia di monili in oro. Colpiti anche due capannoni agricoli, a Cento in via Nuova e ad Ambrogio in via Piumana dove sono stati portati via attrezzi e gasolio e dove i danni sono ancora in fase di quantificazione da parte dei Carabinieri.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *