Da Modena ai lidi senza autostrada. Tangenziale ovest (completata fine 2015) e Cispadana: cosa cambia – INTERVISTA ASSESSORE DONINI

XX cicispadana-1

Sopralluogo questo pomeriggio nel cantiere della tangenziale ovest che, se tutto andrà bene, sarà percorribile fino alla superstrada entro l’inizio del 2016. Presente anche l’assessore regionale Donini che ha parlato di Cispadana.

La tangenziale ovest, una volta finita completamente, probabilmente entro la fine dell’anno, diventerà un’infrastruttura strategica per la futura Cispadana. A dirlo Raffaele Donini l’assessore ai trasporti della Regione Emilia Romagna in visita, alle 15, al cantiere della tangenziale, nel tratto che va da via Beethoven alla superstrada Ferrara-mare. E proprio la strada che collega la città al mare diventerà fondamentale una volta che la Cispadana sarà pronta.

In teoria, da Modena, in particolare da Reggiolo, si arriverà a Ferrara sud, senza passare per l’autostrada e quindi per il nodo trafficato di Bologna, e dalla città estense poi si proseguirà verso il mare lungo la superstrada e quindi la Romea, sulla quale, ha detto Donini, sono previsti interventi per migliorarne la viabilità. La statale tra Venezia e Ravenna è una delle strade più pericolose d’Italia e bisognerà metterci mano. Intanto la tangenziale ovest, dopo due decenni di attesa, si sta avviando verso la conclusione.

[flv image=”https://www.telestense.it/img-video/XX cicispadana-1.jpeg”]rtmp://telestense.meway.tv:80/telestense_vod/xx-cicispadana_20150722180220.mp4[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *