Dacia Maraini e i colori della scrittura: 29 marzo in Ariostea con Dalia Bighinati

Fa parte del ciclo di incontri su intellettuali e  temi della cultura del ‘900 promosso dall’Istituto Gramsci di Ferrara con il titolo “I colori della conoscenza” l’ incontro  sulla vita e sull’opera di Dacia Maraini con cui Dalia Bighinati giornalista e autrice televisiva con la passione per la letteratura, ci proporrà alcuni itinerari di lettura dei romanzi della grande scrittrice italiana.

Romanzi e raccontiE’ la scrittrice italiana più letta e tradotta nel mondo, autrice di romanzi, racconti, poesie, drammi e piece teatrali, favole, saggi, ma anche illuminanti riflessioni sull’attualità, apparse sui principali quotidiani italiani. Ospite di tante trasmissioni televisive, protagonista e conduttrice di una trasmissione sulla scrittura letteraria, a Dacia Maraini è dedicato l’incontro, che Dalia Bighinati, giornalista, autrice televisiva, studiosa di Letteratura, terrà in Biblioteca Ariostea a Ferrara, il 29 marzo prossimo, per il ciclo “I colori della conoscenza”, ideati e organizzati dall’Istituto culturale Gramsci di Ferrara. Titolo dell’incontro  “Dacia Maraini e  i colori della scrittura”.

A Dacia Maraini l’editore Mondadori ha dedicato in occasione del suo ottantacinquesimo compleanno a novembre del 2021 un volume della collana I Meridiani, dal titolo  “Maraini Romanzi e racconti”.a cura di Paolo Di Paolo e di Eugenio Murrali, che ripercorre le tappe fondamentali della sua  straordinaria carriera con alcuni testi mai raccolti in volume

Figura di spicco della cultura italiana dagli anni Sessanta a oggi, Dacia Maraini comincia a scrivere giovanissima, convinta che il suo futuro sarebbe stato nella scrittura o niente. Accanto alla passione per la scrittura, quella per i viaggi, che segnano la sua vita, ricca di colpi di scena e di alcuni ingredienti che ne fanno, fin dalla nascita, una vita da romanzo.

In Biblioteca Ariostea, martedì 29 marzo, a proporre un ritratto della scrittrice attraverso i luoghi e le frequentazioni che ne hanno segnato la vita e le opere, sarà Dalia Bighinati, che proporrà alcuni possibili itinerari di lettura delle sue opere, che attraverso i generi letterari più diversi toccano temi forti della nostra epoca: dalla rivoluzione femminista  alle trasformazioni vissute dalla famiglia e dalla scuola a partire dalle vicende della nostra quotidianità.

Un mosaico di temi cui corrisponde un vero e proprio mosaico di linguaggi e di “colori”,come recita il titolo dell’incontro, della scrittura.

D.B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.