Dacia Maraini on line in Biblioteca Ariostea: “Una vita per la scrittura”. Ne parla con Dalia Bighinati

 Un viaggio di parole  attraverso la vita e l’opera della più grande scrittrice italiana d’oggi: . in Ariostea il 29 marzo per il ciclo promosso dall’Istituto Gramsci “I colori della conoscenza”,  Dalia Bighinati  terrà una conferenza dal titolo “Dacia Maraini e  i colori della scrittura”. Interverrà on line per salutare il pubblico presente all’incontro  la stessa Dacia Maraini

Romanzi e racconti”: I Meridiani Mondadori celebrano la carriera di Dacia Maraini - Il SuperuovoDacia Maraini parla de “La scuola ci salverà”, il nuovo saggio della grande autrice

Unica nel panorama letterario  italiano per la grande capacità di frequentare i generi più diversi, segnati da un’impronta personale che li rende inconfondibili, Dacia Maraini  scrittrice italiana pluripremiata candidata nel 2017 al premio Nobel, sarà al centro della conversazione che Dalia Bighinati svilupperà  martedì 29 marzo in Ariostea con Daniela Cappagli, promotrice del ciclo “I colori della conoscenza dell’Istituto Gramsci

Saranno proposte  alcune tematiche care alla scrittrice cui Mondadori ha dedicato un prezioso volume della prestigiosa collana dei Meridiani, riconoscimento concesso  alla scrittrice italiana oggi più nota e tradotta nel mondo.

Autrice di storie che hanno segnato nel nostro Paese e nel mondo le tappe, rivoluzionarie ma pacifiche, dell’emancipazione delle donne da una plurisecolare  mentalità patriarcale, Dacia Maraini ha creato figure femminili indimenticabili, da Marianna Ucria,  a Chiara d’Assisi, vere e proprie icone del  coraggio e della determinazione con cui le donne hanno saputo affermare la loro libertà di pensiero in epoche fortemente ostili alle donne.

Accanto a queste le tante figure femminili, vittime spesso incoscienti o tragicamente rassegnate di abusi e di sopraffazione. Fra i temi ricorrenti ci sono anche i ricordi personali, la famiglia, il padre Fosco antropologo e scrittore fiorentino, la madre pittrice, principessa di nobilissima famiglia siciliana degli Alliata di Salaparuta, gli amori, Alberto Moravia il più noto, le amicizie, fra questi Pierpaolo Pasolini, Piera degli Esposti, Maria Callas, Monica Vitti,  momenti anche dolorosi della vita della scrittrice che ha tracciato di sé straordinarie pagine di un amarcord che ce ne fa conoscere senza filtri il pensiero e ci permettono di  ripercorrere avvenimenti che hanno segnato la sua vita e che hanno fatto la storia della cultura italiana del ‘900-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.