DAFNE BORGHI E LA PASSIONE PER IL PATTINAGGIO

Un amore nato quando aveva otto anni, che l’ha portata a conquistare successi in serie, anche se, davanti ai risultati, mette il divertimento

Dafne Borghi è una ragazza solare e abbastanza timida. “Rido spesso” – le sue parole – “soprattutto nei momenti in cui non mi sento a mio agio per coprire la mia timidezza”.

Il suo motto – però – ci mostra anche tutta la sua determinazione e grinta da vendere….una vera e propria forza della natura

“Qualunque cosa la mente possa credere, la può raggiungere”.

Il Pattinaggio Artistico a Rotelle nel DNA di questa giovane campionessa dalle spiccate doti umane e tecniche

“La mia passione per questo sport è sbocciata all’età di otto anni. Quando pattino mi sento libera da ogni pensiero, mi apro e mi sento meno timida: è come un metodo per sfogarsi, mi rende felice”.

Entrando più nel dettaglio

“Sono nata a Ferrara – dove risiedo – il 20 Aprile 2006 e frequento l’Istituto Agrario “Navarra”. Fino al 2018 pattinavo in un’altra Società come singolista, poi ho voluto provare due nuove specialità per me: gruppo e quartetto. Così, da quattro anni, sono alla Pattinatori Estensi Ferrara e pratico quattro specialità: singolo, solo dance, gruppo e quartetto”.

I risultati parlano chiaramente

“Nel singolo ho vinto il nazionale UISP del 2019. Il gruppo è stato creato quest’anno: al regionale FISR siamo arrivate 1°, mentre al nazionale FISR 2022 siamo arrivate 4° – sfiorando il podio – e siamo felicissime, essendo stato il nostro primo nazionale FISR. Nel 2019 ho iniziato a far parte di un quartetto in cui, fin da subito, mi sono trovata a mio agio con le compagne. Al primo regionale FISR siamo arrivate 1°, nonostante ci fossimo allenate per la prima volta, senza nemmeno conoscerci, solo a partire da tre settimane dalla gara. Andando avanti – piano piano – siamo sempre migliorate, impegnandoci al massimo tanto da arrivare, quest’anno, a realizzare il nostro sogno: al nazionale FISR, che si è disputato il 27 Maggio 2022, finalmente abbiamo centrato il secondo gradino del podio. Felicità pura! Il nostro obiettivo erano gli Europei, invece sono arrivati i Mondiali (che si terranno a inizio Novembre 2022 in Argentina): ci è mancato il respiro per qualche secondo, ancora adesso continuo a non crederci. È stata veramente un’emozione indimenticabile”.

“Siamo un gruppo molto affiatato”, prosegue Dafne Borghi, “ognuna di noi ha qualcosa che completa le altre. Per questo ringrazio le mie compagne: Aurora Gherardi, Beatrice Azzari, Vittoria Vaccari e le nostre allenatrici: Cinzia Roana, Federica Faccini e Valentina Gabelli”.

Non solo pattini

“Mi piace essere libera e indipendente. Amo uscire con gli amici e divertirmi, ascoltare musica, stare con gli animali. Non mi piace studiare ma i miei risultati scolastici sono eccellenti”.

La conclusione

“Nella mia concezione di atleta, per essere felici non serve arrivare primi, ma divertirsi e sapere che hai fatto del tuo meglio….nonostante la classifica. Non ho obiettivi precisi, ho la consapevolezza che nella vita voglio continuare a migliorare in tutto quello che faccio, dando sempre il massimo di me stessa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.