Dalla Shoah al cyberbullismo, lo spettacolo all’isituto Carducci

Gli alunni della 4 I con la professoressa Teresa Villani

Il periodo delle leggi razziali a Ferrara e in Italia, la Liberazione con la storia contenuta in una novella dedicata a un testimone ferrarese di quel periodo, Giancarlo Dall’Olio, un uomo che per giorni, in un momento di grande caos per il nostro Paese, si nascose fra i muri e le frasche delle Mura della città per poter sopravvivere, fino al cyberbullismo di oggi.

Gian Carlo Dall’Olio

Sono i diversi temi di uno spettacolo che l’istituto ‘Carducci’ di Ferrara ha voluto dedicare alle celebrazioni dedicate al ricordo della Shoah.

Lo spettacolo è stato organizzato recentemente all’auditorium del liceo Carducci dagli alunni della 4 I, che ha interpretato la novella scritta dall’insegnante di filosofia e scienze umane, Teresa Villani e dagli alunni delle classi dalla prima alla quinta della sezione G.

Balli, cori e recitazioni sono state le performance al centro della serata che ha visto un pubblico numeroso.

Lo spettacolo è stato coordinato dalle insegnanti della scuola, Patrizia Braga e Tiziana Grillanda, con la supervisione della dirigente scolastica, Licia Piva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *